In questo periodo, nei corridoi di Rai 2 la parola d’ordine è nostalgia. La sua direttrice, Ilaria Dallatana, dopo aver riportato in auge (a distanza di 20 anni) un programma che mixa perfettamente musica e intrattenimento come ”Furore”, si prepara ad un altro grande revival.

Dalle ultime indiscrezioni riportate dal settimanale ”Chi” pochi giorni fa, infatti, l’ex co-fondatrice di Magnolia starebbe insistendo per portare sulle frequenze del secondo canale della Tv di Stato il duo comico genovese Luca e Paolo, già in parte migrato dal Biscione a La7 nella copertina di ”diMartedì” e a fine giugno su Discovery alla conduzione dei concerti firmati ”Radio Italia Live”.

Il progetto? È di quelli clamorosi: riproporre, dopo 5 anni dagli ultimi episodi inediti, una sit-com di grande successo e simbolo di un’intera generazione, che ha aumentato notevolmente la notorietà del duo nel corso degli anni e che tanti risultati ha dato proprio alla sopracitata società di produzione Magnolia. Si tratta dell’area relax e delle avventure fra colleghi d’ufficio più celebri d’Italia, quelle di ”Camera Cafè”.

Molti appassionati della serie (che ha all’attivo cinque stagioni, con più di 1600 episodi), sono tornati a chiedere ad alta voce e  a sollecitare, in particolare sul web, che la saga continuasse, dopo un primo ritorno non troppo esaltante nella stagione 2011-2012.

E la prima novità è che l’appello sia arrivato forte e chiaro per Rai 2 e non più a Italia 1, rete natia del telefilm, sulla quale questo è stato trasmesso per oltre un decennio (incessanti repliche comprese), facendone uno dei prodotti di punta. Inoltre, possiamo facilmente immaginare l’eventuale e probabile collocazione nell’access prime time dell’emittente Rai, in alternanza con l’attuale ”Rai dire Niùs” della Gialappa’s Band.

Si tratterebbe così di un colpo importante per arricchire ulteriormente l’offerta della rete guidata dalla Dallatana e un doppio sgarbo, quindi, per Mediaset e Piersilvio Berlusconi, che avevano ospitato il format sin dalla sua prima puntata, andata in onda nell’ormai lontano 6 ottobre 2003.

Sarebbero già in corso dei casting per individuare coloro che affiancheranno davanti alla macchinetta del caffè Luca Nervi e Paolo Bitta, unici al momento ad essere confermati tra i vecchi componenti, nella speranza di poter ritrovare altri storici personaggi come quello di Patti (Debora Villa), Silvano (Alessandro Sampaoli) o del direttore Augusto De Marinis (Renato Liprandi) e di assistere ad una sesta stagione che mantenga lo stile e spirito delle precedenti. Ed ora tornate a lavorare, crrretini! (cit.).

A cura di Fabio Loi e GiuBor

9 Comments