ANNA OXA CONTRO LA RAI, PUBBLICA SU YOUTUBE UN VIDEO PER DENUNCIARE DI ESSERE VITTIMA DI ESTORSIONE: “NON MI FANNO LAVORARE A NESSUN PROGETTO SE NON RINUNCIO AL MIO DIRITTO DI ESSERE RIMBORSATA PER I DANNI DOVUTI ALL’ INCIDENTE A BALLANDO”
Anna Oxa contro la Rai: scoppia la polemica

Boybad per BubinoBlog – Anna Oxa sceglie il web (Youtube) per sfogarsi e mettere a segno il suo duro colpo a Mamma(?) Rai. Ma, con la nota originalità che la contraddistingue, non sceglie di apparire in video per denunciare i cosiddetti abusi che la tv di Stato avrebbe (a sua detta) compiuto. Bensì preferisce inserire all’ interno del video tre testimonianze dirette che proverebbero l’ abuso della tv di Stato.

In apertura ascoltiamo una sua telefonata con la regina del Sabato sera di Rai1, Milly Carlucci. Le due discutono del funzionamento della Rai quale organismo burocratico che attua direttive e regolamenti specifici e Milly ci svela (presumo inconsapevolmente) alcuni meccanismi che riguardano le trattative degli ospiti di Ballando (in particolar modo quelli con cui la Rai non chiude le trattative). Nello specifico Milly afferma che alcuni personaggi possono partecipare a titolo gratuito (se accettano) se la Rai non ha nulla da obiettare e senza concludere alcuna trattativa.

La Oxa in questa prima telefonata ci fornisce la sua versione dei fatti in merito alla sua assenza dai palcoscenici televisivi Rai. Afferma che tramite il suo avvocato ha inviato alla Rai una lettera di risarcimento danni, proprio per il famoso incidente che la vide protagonista nella penultima edizione di Ballando con le stelle. Tale risarcimento le spetta in ordine alla tutela di qualsiasi lavoratore che si infortuna sul luogo di lavoro, puntualizzando infatti di essere in perfetta regola con l’ Enpals (Ente nazionale di previdenza e assistenza per i lavoratori dello spettacolo).

Proprio a causa di tale lettera, sostiene, la Rai avrebbe impedito e ostacolato qualunque trattativa lavorativa la riguardasse (a tal proposito cita un progetto a cui avrebbe lavorato e di cui non si assume alcuna responsabilità di spesa che spetterebbe alla Rai). Infine Anna Oxa sostiene che la sua lettera di risarcimento danni non origina in alcun modo un contenzioso, una causa, contro la Rai. E proprio quest’ ultima frase è oggetto di un dibattito molto acceso nella seconda telefonata che è presente nel video, tra lei e un avvocato della Rai…

(altro…)

71 Comments