La Repubblica – Claudio Baglioni allenatore e capitano al festival di Sanremo. Il cantante, direttore artistico, sarà anche conduttore della 68esima edizione dal 6 al 10 febbraio. Le date sarebbero state scelte per la Champion’s league visto che il 13 e 14 febbraio si disputerà l’andata degli ottavi di finale.

Artista che ha fatto la storia della musica italiana, Baglioni spariglierà le carte dopo tre festival da ascolti record con Carlo Conti: 48.6% di share nel 2015, 49.6% nel 2016 e il 50.7% dell’edizione 2017 con la coppia Conti-Maria De Filippi. Baglioni sarà direttore artistico e giocatore in campo, alla guida di una squadra che cambierà tutte le sere. Sembra infatti che il progetto preveda che salga sul palco un artista o la bellissima di turno ad affiancarlo.

Grande protagonista della musica, il cantautore romano si è già messo in gioco in tv con successo: nel 1997 ha condotto con Fabio Fazio Anima mia, è stato protagonista su Rai1 delle serate evento Capitani coraggiosi con Gianni Morandi e del concerto Avrai. L’anno prossimo festeggerà 50 anni di carriera. All’Ariston manca dal 2014, quando da super ospite, tra gli applausi, cantò i suoi successi Questo piccolo grande amoreE tuStrada facendoAvraiMille giorni di te e di me.

15 Comments

15 comments on “CLAUDIO BAGLIONI E’ IL CONDUTTORE DI SANREMO 2018”

  1. Sicuramente è una persona capace, intelligente e un grande artista, ma la scelta non mi entusiasma son sincera, detto ciò gli auguro di fare un gran Sanremo e grandi ascolti, in bocca al lupo Claudio!

  2. Sono molto curioso di vederlo all’opera, sia dietro le quinte (dove penso farà la sua porca figura come sempre, dal cast di Big in gara al dettaglio più nascosto della scenografia) che come conduttore.

    Lui che ha sempre evitato il Festival e non ci è mai passato come concorrente, si ritrova dall’altra parte della barricata mettendoci la faccia in una annata che è partita già in modo difficile.

    Chapeau anche solo per questo e in bocca al lupo Claudio!

  3. Scelta ok quella di un artista d’esperienza alla guida del Festival… sono curioso inoltre di sapere quale sarà la squadra che lo affiancherà sul palco dell’Ariston

  4. Ottima scelta
    Ne capisce di musica ed è uno che penso dopo 50 anni di carriera sa tenere bene il palco
    Non ho dubbi sul cast,fará ottime scelte
    Dubbi c’è l’ho su chi lo affiancherà……speriamo bene

  5. Non condivido per niente la scelta
    Una macchina come sanremo data in mano ad un neofita della conduzione, dopo oltretutto 3 anni di conduzione magistrale
    Idea assurda
    Oltretutto direttore artistico. Quasi 70enne. Bah
    Qui siamo pieni di ventenni amanti del vintage

  6. Mi pare che Baglioni non abbia mai partecipato al festival.. se devi mettere un cantante scegli qualcuno di nazional popolare come Ranieri o Morandi. Baglioni l’ho sempre considerato con la puzza sotto al naso..

  7. Deve essere un flop, serve un flop! Sarà l’edizione cuscinetto così da far ritornare in pompa magna il King Carlo ed avviarne una vera era!

Comments are closed.