Come avvenuto con il Belgio, un altro Paese, caratterizzato dagli stessi colori nazionali con diversa disposizione, viene accusato di plagio, o comunque di avere una melodia molto simile ad una ben nota canzone. Stiamo parlando della Germania e del brano “Perfect life” eseguito da Levina e che rappresenterà i tedeschi all’Eurovision Song Contest 2017 di Kiev.

Se per il Belgio le somiglianze erano riferite ad una traccia canadese di un’artista non troppo conosciuta, nel caso della Germania il confronto è con una hit mondiale come “Titanium” di David Guetta e Sia. L’accusa non ha mai preso la forma di ufficialità da parte né dell’EBU né del broadcaster, tant’è che resterà così com’è per la competizione, ma i fan sono pronti al boicottaggio. Effettivamente una sorta di ispirazione è innegabile, nel sottofondo musicale ma anche nelle tonalità canore scelte da Levina. Il testo, certo, quello non è copiato né soffre di eccessivo citazionismo. Ma quello che tutti si chiedono è: la Germania si salverà dagli ultimi posti della classifica a cui è fin troppo abituata?

A voi il giudizio finale! In fondo al post, dopo il video e il testo del brano, vi ricordiamo le regole della Canzone Regina: avete tempo fino alle 12:00 di domani per esprimervi nei commenti… soltanto 5 giorni ci separano dall’evento.


I come alive
Inside the light of the unexpected
Maybe I thrive
Outside the comfort zone
What is a prize without a fight
Yeah I got addicted
To what I thought I wanted
And all along

I’ve been walking asleep
Dreaming awake
Finding I bend but I don’t break
Almost a sinner
Nearly a saint
Finding with every breath I take
I’m not afraid
Of making mistakes
Sometimes it’s wrong before it’s right
That’s what you call a perfect life
Gathering thorns from the stems of a thousand roses
Weathering storms on the long way home
I look for the sweet in every bitter moment tasted
In every last mistake I see the other side
I’ve been walking asleep
Dreaming awake
Finding I bend but I don’t break
Almost a sinner
Nearly a saint
Finding with every breath I take
I’m not afraid
Of making mistakes
Sometimes it’s wrong before it’s right
That’s what you call a perfect
That’s what you call a perfect
That’s what you call a perfect life
I’ve been walking asleep
Dreaming awake
Finding I bend but I don’t break
Almost a sinner
Nearly a saint
Finding with every breath I take
I’m not afraid
Of making mistakes
Sometimes it’s wrong before it’s right
That’s what you call a perfect
That’s what you call a perfect
That’s what you call a perfect life

114 Comments

114 comments on “COUNTDOWN TO EUROVISION 2017:
|-5| GERMANIA”

  1. che nella sala stampa ora ci soranno probabilmente i piu sfegatati e non ancora la stampa piu casuale che arriverà solo per la settimana della finale….quindi i giudizi della sala stampa in questo momento saranno più spostati verso alcune canzoni che non è detto che poi prendano un pubblico piu generale….tipo San Marino non così basso, è una canzone che fuori dal mondo ESC qualcuno si filerebbe?

  2. una decina di anni fa erano tutti impazziti per una belga……e poi fu sbattuta fuori in semifinale…tra lo shock di tutti i superfans e dei siti specializzati

  3. Miglioratissimo, grande prova. Sia lui che Gabbani son migliorati live dopo live

  4. Che bravo. Bello come il sole e nonostante questo talentuoso e tecnicamente forte. Lo amo *__*

  5. Per la Germania non fu la prima vittoria.
    Fu la prima volta che un big4 (all’epoca) vinceva dopo la loro istituzione

Comments are closed.