IMMATURI LA SERIE SECONDA PUNTATA

In prima serata su Canale 5, secondo appuntamento per la nuova fiction, in prima visione assoluta “Immaturi La Serie”, otto puntate dirette da Rolando Ravello. Una produzione Lotus Production per RTI, prodotta da Marco Belardi e scritta da Paolo Genovese (regista della pellicola “Immaturi”, record d’incassi al botteghino), Paola Mammini e Giovanna Guidoni. Nella serie, diversamente dal film, entrano in contatto due generazioni che si scambiano quasi di ruolo. I quarantenni giocano a fare gli eterni giovani e gli adolescenti si dimostrano spesso più maturi e attenti ai veri valori della vita. Nel cast artistico sono annoverati tra gli altri Ricky Memphis, Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu, Ilaria Spada, Daniele Liotti, Nicole Grimaudo, Sabrina Impacciatore, Maurizio Mattioli, Paola Tiziana Cruciani, Ninni Bruschetta, Paolo Calabresi, Carlotta Antonelli e Andrea Carpenzano. Dopo il salto pagina le immancabili anticipazioni e le tabelle con gli episodi programmati in tv. Poi la tabella con i dati Auditel e i link per accedere al portale Video Mediaset per recuperare le puntate perse.

IMMATURI LA SERIE SECONDA PUNTATA

Trama di IMMATURI LA SERIE SECONDA PUNTATA 

Dopo aver copiato un compito in classe, Piero (Luca Bizzarri) e Virgilio (Paolo Kessisoglu) si riappacificano. Il dj aveva pensato che l’amico avesse avuto una notte d’amore con Anita, la sua ex. C’è un problema però che accomuna tutti: rendere più docile la professoressa di filosofia Claudia (Ilaria Spada), che combina uno scherzo a Piero che ha deciso di sedurla durante una lezione privata… I compagni decidono di marinare la scuola e di trascorrere una giornata al mare, mentre Serena (Sabrina Impacciatore) è costretta a trovare lavoro presso una ditta di consegne. Il ritorno a casa, dopo i giochi sulla spiaggia, serberà delle sorprese a ciascuno di loro. Virgilio scoprirà che la moglie ha una relazione con un collega. Lorenzo (Ricky Memphis) e Luisa (Irene Ferri) decidono che, quella sera, si concederanno, ognuno per conto proprio, un appuntamento galante. Piero, che ha chiesto ad un amico di fingersi un ladro per derubare la sua professoressa, viene picchiato per sbaglio proprio da Claudia. Anche Francesca (Nicole Grimaudo), fuori dal suo ristorante, si ritrova a soccorrere Daniele (Daniele Liotti), aggredito da tipi poco raccomandabili. Intanto Serena e Lucrezia (Carlotta Antonelli) sono alla ricerca di una casa ma, alla loro portata. Hanno appuntamento con un agente immobiliare e si ritrovano davanti proprio Lorenzo…


IMMATURI LA SERIE SECONDA PUNTATA

Segue la consueta tabella, che ci accompagnerà nei vari appuntamenti della nuova fiction “Immaturi La Serie” che, puntata dopo puntata, andrà completandosi con i dati Auditel di tutti gli episodi trasmessi su Canale 5, fino all’ultimo appuntamento che seguiremo con l’immancabile rubrica dei “Titoli di coda”.

Tabella dati Auditel di “Immaturi La Serie”

Immaturi La Serie · Canale 5 · Prima Visione TV
Episodio Data Audience Share
S01E01 12/01/2018 4.607.000 19,32%
S01E02 19/01/2018 3.730.000 16,05%


IMMATURI LA SERIE SECONDA PUNTATA

Non resta che dare appuntamento a questa sera, subito dopo “Striscia la notizia”, in prima serata su Canale 5, per assistere al secondo appuntamento della nuova fiction “Immaturi La Serie“ che seguiremo su BubinoBlog con tutte le nostre rubriche dedicate alle fiction, augurando ai lettori una buona visione!!


IMMATURI LA SERIE SECONDA PUNTATA

Come di consueto, a pagina 2 troverete tutti i link con le puntate andate in onda e la relativa sinossi dell’episodio. Chi avesse perso la puntata potrà con un semplice click recuperare l’appuntamento televisivo perso, magari approfittando anche della presenza della breve trama.

IMMATURI LA SERIE SU TWITTER


Pagine: 1 2

362 Commenti

362 Commenti su FICTION CLUB
IMMATURI LA SERIE SECONDA PUNTATA
IN PRIMA VISIONE ASSOLUTA SU CANALE 5

  1. I personaggi sono chiari, riconoscibili e i ruoli ben definiti. È stato tutto ben raccontato da subito. Il segreto è sempre là, in quel maledetto primo blocco.
    Solo che qua si vola sempre più alto

  2. Io onestamente non mi spiego il flop di Amore pensaci tu: buon cast, storia interessante e ottima recitazione. Eppure è stato un disastro

  3. a prima stagione comunque meglio della seconda, con l’innesto di Vanessa Incontrada che non è bastato a farle fare il salto di popolarità. Infatti non l’hanno proseguita

  4. …. troppo casino.
    …. troppe famiglie.
    ….. 58.000 bambini tutti uguali.
    …. non era chiaro chi era il protagonista.
    …. solfrizzi era odioso.

    Di quella serie salvo solo la Carnelutti e la De Sio, ma non bastano.
    (Ah, io detesto Troiano, motivo per cui ho mollato).

    Ho recuperato UNA scena di tipo 7ima puntata perché volevo vederla, e ho trovato avesse una regia atroce.

    Non c’era tantissimo da salvare sinceramente.

    E poi c’è un’ultima cosa: in Immaturi ci riconosciamo tutti. E’ italiana. Amore pensaci tu descrive una situazione che avrà il 5% delle famiglie. Non è italiana.

  5. All’epoca non erano proprio altissimi. Erano buoni a tal punto da giustificare la seconda stagione, che calò e non vide una terza stagione

  6. No, è stata parte della crisi mediaset. E concausa.
    7% e spostata in seconda serata non è pagare la crisi mediaset.
    E’ serie rifiutata.
    Pagare la crisi è fare 3 milioni invece di 4.

  7. Ecco l’ultima frase è forse il vero motivo. Il fatto di non generare alchimia col pubblico con gente che si riconosce nelle storie.
    Forse la stessa cosa successa a Sacrificio d’amore

  8. Io me lo auguro. La Ares viene demonizzata oltremodo.
    Hanno commesso degli errori ma ne “Il bello delle donne” c’erano puntate preziose (quella con la storia di Evelina oppure la storia interpretata da Lina Sastri) e pure il capitolo finale de “L’onore e il rispetto” mi è piaciuta

  9. In realtà uscì proprio copiando DUE cose:
    nord vs sud
    e
    cucina
    Di cui era pieno il cinema da una parte, e la tv dall’altra…
    Tutto tranne che originale…

    L’Apostolo (mai piaciuto ma la prima era geniale) se mai era originale… e avrebbe meritato di più.
    Ma benvenuto proprio no. Ha avuto una seconda che davvero non meritava.
    E in quei rinnovi senza merito è iniziata la crisi della fiction mediaset dal 2013.

  10. Ma la Taodue ha fatto tante fiction rifiutate eh.
    Solo che si dimenticano…
    Romanzo siciliano, i casalesi, squadra 2 (e anche lì non dovevano rinnovare), ecc qualcuna che ho rimosso.

  11. La incontrada non basta mai da sola.
    Ha anche flop in carriera.
    Benvenuti su mediaset
    Anna e yusuf sulla rai che non l’ha guardata veramente nessuno.

    Però si tende a dimenticarlo.

  12. Quello si. Ma se la paragono ad esempio alla fiction di TeleCinco “Ciringuito de Pepe”, in quella serie hanno sfruttato meglio la vena comica e, complice un cast più fresco, il prodotto finito è stato migliore e vincente per diverse stagioni

  13. Vero, Il XIII Apostolo era una chicca, anche se da molti sopravvalutata, considerata come un’eccellenza. Fiction molto bella, ottima nell’insieme, ma non un’eccellenza come si legge spesso

  14. A parte che la fissa di adattare gli spagnoli in ogni salsa non la capisco e speriamo sia finita…
    Ma appunto direi che Immaturi dimostra che si può fare anche partendo da idee e mondi italiani.
    E viene meglio.
    Italiani e spagnoli non ridono per le stesse cose.
    A volte gli adattamenti funzionano (cesaroni, medico, benvenuti al cinema), un sacco di volte no.

  15. Romanzo Siciliano era molto bella. Ricordo le serate qui sul Blog con Ital e pochi altri

  16. La prima stagione era un bellissimo esperimento, riuscito.
    Non amo il genere e detesto la Pandolfi ma la guardai tutta.

    La seconda è la dimostrazione che Mediaset quando ci si mette riesce a rovinare tutto.
    La mollai alla prima puntata.

  17. Ho capito ma tu sei un SANTO, noi altri no 😀
    E le cose “molto belle per pochi intimi” devono stare a teatro.
    Quando costano milioni che potrebbero andare ad altri… insomma.

  18. Alla fine deve essere preso solo il soggetto. Poi le sceneggiature sono italianissime. Vedi la Parenthood italiana che non sta facendo malissimo ed è molto italiana

  19. Sì. Con LA FESTA DEL GRAZIE. 😀
    (Se possibile detesto la parenthood italiana più di benvenuti a tavola e trovo incomprensibili i rinnovi di una fiction rai che stagna a 4 milioni).

  20. La seconda stagione è cresciuta ed è un prodotto lungo e a costi più contenuti rispetto ad altre produzioni.
    È questo il motivo del rinnovo, il costo per puntata

  21. LOL, credo di avere già qualcosina di impegni… PROPRIO QUELLE SERE, TUUUUTTE LE SERE. Mamma mia.

  22. Mi sembra difficile che Rai non riesca a fare più di 4 milioni, anche con cose lunghe. #Preferiscopretiesuoreaquellaserie

  23. Le puntate brutte sono state 3/4 su 8
    Non tutto un porcile. Il problema è che dopo tempo si ricordano le cose brutte e non quelle belle, secondo me

  24. Sicuramente….
    Per me il Medico famiglia ….e’ una delle serie più deludenti ….
    Si salvano solo Banfi e la Vukovic

  25. Già online la seconda puntata, della durata di soli 77 minuti.
    Altra cosa SHOCK!!!

    Su Video Mediaset hanno tolto la prima puntata, penso perché visti i target la mettono su Infinity e su Premium. Mossa molto interessante che giustifica i perché non abbiamo visto le repliche in onda

  26. Ora vado anch’io, non prima di averVi ringraziato tutti per aver commentato con noi la seconda puntata di Immaturi – La Serie.
    Domani toccherà all’aggiornamento della tabella Auditel e venerdì prossimo seguiremo la terza puntata.

    Buona notte a tutti

  27. Sono d’accordo sul fatto che non si vive solo di preti, suore, commissari (quelle sulla Mafia le detesto), ma tra le “altre”.. ne ho preferite altre, ecco.
    Da Tutti pazzi per amore a Romanzo Famigliare (le prime), passando per Tre rose e i Cesaroni, ecco.

    E il concetto di “buoni” intenditori non lo condivido tanto. Ma direi che possiamo concludere qui 🙂

  28. Sono d’accordo sul fatto che non si vive solo di preti, suore, commissari (quelle sulla Mafia le detesto), ma tra le “altre”.. ne ho preferite altre, ecco.
    Da Tutti pazzi per amore a Romanzo Famigliare (le prime), passando per Tre rose e i Cesaroni, ecco.

    E il concetto di “buoni” intenditori non lo condivido tanto. Ma direi che possiamo concludere qui 🙂

  29. Non condivido lo snobismo verso le “soapette”, né da un punto di vista artistico culturale né soprattutto industriale e trovo importantissimo in Italia che torni la seconda soap, che sia Paradiso 2.0 o un’altra. Speriamo la Rai la faccia davvero, visto che Mediaset ha abdicato a qualsiasi ruolo da questo punto di vista (e ne sta ampiamente pagando le conseguenze).

    Tre rose poi non è comunque una “soapetta”, ma un prodotto di prima serata che ha fatto 50 serate e ha un brand fortissimo su milioni di spettatori. 🙂
    Ha andamento orizzontale, certamente.
    Come Game of thrones, per dirne una. E infatti anche GOT viene “accusato” di essere un drama-soap. Forse per questo vale di meno?

    Idem per i Cesaroni, Squadra antimafia (le prime stagioni), Elisa di Rivombrosa (definiresti “soapetta costumosa” una serie da 12 milioni che ha segnato un’epoca tv?) e altre produzioni Thriller-Sentimentali. Non esistono solo i procedural (alcuni dei quali adoro, da Che Dio ci aiuti a Montalbano), non esiste solo la “fiction impegnata” (che quando è senza cuore spesso floppa).

    Detto questo naturalmente evviva i punti di vista diversi ed è un piacere confrontarsi qui 🙂

  30. Tre rose non è un capolavoro, ma non può nemmeno essere liquidato come “soapetta” (fermo restando la difesa delle soap). E’ una realtà importante che ha dimostrato tanto, per sfida (il cast scelto all’epoca non era certo di primissimo livello), dimensioni (50 puntate), risultati (alti, più di TANTI altri prodotti) e contenuti (sì, anche contenuti).

    E soprattutto, Tre rose è entrata nell’immaginario collettivo come poche serie. Quelle che citavo, appunto.

    I capolavori poi sono altri, ma è una parola da spendere raramente, ecco.

    Su Game of thrones “soap”, leggi qui. Vox e Nypost, non esattamente Ammerde 😀
    https://www.vox.com/culture/2017/8/10/16114482/game-of-thrones-soap-opera
    https://nypost.com/2016/06/06/game-of-thrones-is-becoming-a-pricey-soap-opera/

  31. Per me “discreti risultati” è poco, per una serie low cost che battè le fiction di rai uno. E comunque è andata in onda molto prima della fine di Centovetrine, se a questo alludevi.

    E lo snobismo venato di disprezzo verso le soap “per il pubblico femminile” non lo capirò mai ma siccome siamo su fronti opposti fermiamoci qua.

    Quanto a Got, quel che sottolineano è che raramente c’è un’unità tematica di episodio (giusto quello di “è tutta questione di cock”, o “la giustizia delle regine”), ormai le linee orizzontali sono stretchate al massimo.
    Senza che questo sia un MALE… perché appunto sarebbe sensato smettere di ghettizzare soap e drama.

    Dopodiché le vere prime time soap sono revenge (quant’era bella col primo autore) e grey’s anatomy, che continua a macinare milioni perché grazie al cielo Shonda dei commenti “soapetta” “sentimentale” se ne frega e continua ad asfaltare le serie “alte” e non “soapette”.

    Godiamoci romanzo.

I Commenti sono chiusi.