lilli_gruber

Il 2016 per La7 è stato un anno caratterizzato da parecchie soddisfazioni per quanto riguarda il settore dell’informazione (che occupa la maggior parte del palinsesto dell’emittente). Tra i volti più noti che continuano ad avere successo sul terzo polo televisivo italiano, c’è Lilli Gruber, conduttrice di Otto e Mezzo. La giornalista altoatesina, tuttavia, potrebbe lasciare la rete gestita da Urbano Cairo: il suo contratto scade a marzo 2017 e, secondo le ultime indiscrezioni, la Rai starebbe per effettuare un tentativo per riportarla a casa. Che cosa offrirebbe l’azienda televisiva di Stato all’ex anchorwoman del Tg2 e del Tg1? I rumors parlano di due spazi informativi molto importanti (entrambi in seconda serata): il primo sarebbe su Rai1 (con un format che assomiglierebbe parecchio a “Otto e Mezzo”); l’altro invece andrebbe in onda su Rai2 (sulla falsa riga di #CartaBianca, striscia quotidiana in onda prima del Tg3 delle 19.00). Dal canto suo, Cairo tenterà di trattenere la Gruber con un rinnovo di contratto, ma che vedrebbe l’ingaggio della giornalista ridotto del 20 %. Il mercato televisivo è sempre più incandescente. Lilli Gruber al bivio: rinnovare con La7 o ritornare tra le braccia di Mamma Rai?

6 Comments

6 Comments on LA7, LILLI GRUBER IN SCADENZA DI CONTRATTO: RINNOVO O RITORNO IN RAI?

  1. Micenedisagitter
    3 gennaio 2017 at 13:37 (2 mesi ago)

    Cioè Cairo vorrebbe tenerla abbassandole l’ingaggio? Ottima strategia direi..

  2. fabio
    3 gennaio 2017 at 13:56 (2 mesi ago)

    MICENEDISAGITTER: Esattamente. La strategia di Cairo è quella di tenere le proprie punte di diamante, con ingaggi dimezzati in un’ottica di spending review oculata.

  3. ANDREA TV
    3 gennaio 2017 at 17:55 (2 mesi ago)

    E se non dovesse rinnovare con chi la sostituirebbero? Con la Sardoni, in un’ottica di spending review?

  4. LordMassi5
    LordMassi5
    3 gennaio 2017 at 18:59 (2 mesi ago)

    Le conviene restare a La7 non ha senso perdere un posto importante e strategico come quello dell’access che gli regala il 6/7% con picchi di 8 e 9% di share per accettare delle seconde serate… e in Rai spazio in access non ce n’è sempre che Rai1 non voglia tornare ai tempi de “Fatto di Biagi” visto la caduta di Affari Tuoi…

  5. ital
    Ital
    3 gennaio 2017 at 20:03 (2 mesi ago)

    Chi glielo fa fare di rischiare in Rai … quando ha uno spazio di grande visibilità a La 7 ?
    Certo Cairo …non deve tirare troppo la corda !

  6. FEDE
    FEDE
    3 gennaio 2017 at 22:41 (2 mesi ago)

    Concordo con voi… Com’era la frase che viene attribuita da Plutarco a Giulio Cesare? “Meglio primo in Gallia che secondo a Roma”. Ecco, passare in Rai non penso le porterebbe spazi sull’ammiraglia in access. Le darebbero una seconda serata. E in ogni caso l’esperienza di Semprini insegna…