Risultati immagini per temptation island 2018

Quanto conviene partecipare a Temptation Island? È abbastanza chiaro che per decidere di entrare nel cast del reality-show di Canale 5 bisogna avere più a cuore il desidero di visibilità che la speranza di una vita intera accanto al proprio partner. Mettersi alla prova, verificare la solidità del rapporto sono motivazioni che dopo cinque edizioni continuano a piacere alle telecamere, ma alle orecchie del telespettatore più accorto suonano abbastanza ridondanti. Perché scavando in profondità, c’è davvero poco di autentico in tali dichiarazioni. E quel poco si svilisce davanti all’esibizionismo innato di taluni concorrenti.
È lì che si gioca il riscontro di ogni edizione: è alzando quell’asticella che di anno in anno, a fronte di una narrazione sempre uguale a se stessa, ci si assicura comunque un seguito forte e fidelizzato. Il “come andrà a finire” è diventato alquanto intuibile ormai: il “quanto si è disposti ad andare oltre pur di farsi vedere” invece non lo è mai abbastanza. Non a caso quest’anno si è arrivati alle pre-corna, con i (ripetuti) tradimenti già confessati nelle clip di presentazione dall’aspirante tronista di turno, senza che ci sia neanche bisogno di dover attendere gli sviluppi del reality per accertarsene. E a quella fetta di pubblico avido di riversare sui social i propri rancori si danno in pasto le giustificazioni della sventurata di turno, disposta a perdonare (sempre ripetutamente) in nome di quell’amore che va tanto di moda sbandierare in faccia alle telecamere.
Un gioco delle parti che, nelle gabbie dei meccanismi televisivi, finisce per dissolversi nella prevedibilità del finale, spalmato su più appuntamenti come impone lo storytelling e costruito presumibilmente sull’idea del riscattoespediente da sempre vincente sia in termini di empatia che di gradimento del pubblico. Che sia la redenzione di lui o la rivincita di lei, si tratterà comunque di un happy ending effimero, destinato a lasciare il tempo che trova non appena si spegneranno le lucette rosse delle telecamere. In attesa che un nuovo Temptation Island ricominci, con altre coppie disposte ad alzare sempre più l’asticella nel tentativo di mettersi ulteriormente in mostra. E sperando nel frattempo di non essere già sprofondati nuovamente nell’oblio mediatico, una paura che supera di gran lunga anche il timore di poter ricevere le critiche più oltraggiose e dissacranti durante il reality. 

Commenti disabilitati su TEMPTATION ISLAND 2018: PARTECIPARE CONVIENE?