Crea sito

♫BUBINOMUSIC ♪SPECIALE SANREMO 2016: IMPRESSIONI SULLE PRIME DIECI CANZONI – LA CLASSIFICA PROVVISORIA – SONDAGGIO: CHI PREFERISCI?

♫BUBINOMUSIC ♪SPECIALE SANREMO 2016: IMPRESSIONI SULLE PRIME DIECI CANZONI - LA CLASSIFICA PROVVISORIA - SONDAGGIO: CHI PREFERISCI? logoBenvenuti su ♫BubinoMusic! La prima serata del Festival di Sanremo 2016 è filata senza intoppi e ci ha regalato le prime dieci canzoni da iniziare a “divorare”. Alla fine della serata è stata inoltre comunicata la prima classifica parziale che ha determinato i 4 a rischio eliminazione. Andiamo a scoprire chi sono e quali sono le prime impressioni sui brani in gara.

LORENZO FRAGOLA – INFINITE VOLTE – Esattamente come l’anno scorso la performance live di Fragola non permette di apprezzare fino in fondo la canzone, che merita e si conferma una delle migliori della prima serata. Classica ballata sanremese con cui il giovane siciliano può tranquillamente migliorare la decima posizione del 2015, soprattutto vista l’attuale situazione, nonostante Siamo uguali rimanga superiore.

NOEMI – LA BORSA DI UNA DONNA – Forse la più grande delusione della serata, la cantante rossa sembra non azzeccarne una ultimamente. Il testo c’è, la strofa anche ma la canzone non è adatta al Festival e questo potrebbe influire sul suo piazzamento finale. Infatti è tra i quattro meno votati della serata. Sicuramente piacevole l’esplosione finale che ricorda vagamente quella di Sono solo parole, anche se il paragone è azzardatissimo. Con ulteriori ascolti, possiamo confermare che comunque siamo ad un livello superiore rispetto all’ultima apparizione sanremese del 2014.

DEAR JACK – MEZZO RESPIRO – In tutto il deja-vu contiano ritornano anche i Dear Jack ma con un nuovo cantante che ha sicuramente una voce più pulita rispetto ad Alessio Bernabei ma di certo non il suo appeal e carisma sul palco. E infatti la band è tra i quattro meno votati da pubblico e sala stampa. La canzone è molto radiofonica, i passaggi non mancheranno (chissà perché).

GIOVANNI CACCAMO E DEBORAH IURATO – VIA DA QUI – Secondo la stampa super favoriti, apprezzatissimi (ora, non è che Sangiorgi può fare miracoli con chiunque). Quello che sorprende è invece che lui è passato da una canzone stupenda come Ritornerò da te, che gli ha permesso di vincere l’anno scorso tra i Giovani, ad un brano anonimo e di fattura nettamente peggiore, meno ricercato nei suoni, più popolare ma alla fine soltanto urlato e senza dizione come la Iurato, ieri sera in versione Boss delle cerimonie, ci ha abituato. Ma chi li ha messi assieme?

STADIO – UN GIORNO MI DIRAI – Sorpresa. La carriera e la storia del gruppo non si discute, ma di certo non mi aspettavo da loro una delle migliori canzoni della serata. Profonda, studiata, insomma non la prima canzoncina scritta dal primo pseudo-autore che passa. E sono anche tra i più votati. E se puntassero all’effetto Vecchioni?

ARISA – GUARDANDO IL CIELO – Aspettative non deluse. Il fatto è che da lei ci si aspetta sempre molto. Ancora una volta incantevole e delicata, e con il laccio arcobaleno stretto tra le mani è un pugno allo stomaco. Anche se manca quella magia che rende La notte una delle canzoni più belle della storia del Festival.

ENRICO RUGGERI – IL PRIMO AMORE NON SI SCORDA MAI – Alla fine le sorprese arrivano dai veri Big e anche Ruggeri ha portato sul palco un bel brano. E il pubblico sembra apprezzare portandolo, almeno per oggi, tra i primi sei.

BLUVERTIGO – SEMPLICEMENTE – Morgan è chiaramente al Festival solo per il “nome”, o perché è ormai un personaggio televisivo, o perché Conti non ha ascoltato bene il brano, o perché ha pagato lui per esserci, altrimenti questa canzone in gara non me la spiego. Ma poi dove ha lasciato la voce?

ROCCO HUNT – WAKE UP! – Considerando l’andamento della serata, ad un certo punto questa canzone poteva sembrare un barlume di speranza. Almeno ha un po’ di ritmo ma il testo è banale e il rapper napoletano continua a buttarsi sul sociale tra politici e disoccupazione. Ma alla fine non spicca. Non che da Hunt ci si aspettasse chissà cosa, forse era meglio qualcosa di “crudo, spietato, diretto” (cit.). Da apprezzare lo “sveglia!” finale che avrà fatto sobbalzare dalla poltrona qualche signora in platea.

IRENE FORNACIARI – BLU – Diciamo che l’ora tarda dell’esibizione non ha aiutato ad ascoltare il brano con piena lucidità. Ma noi rimpiangiamo comunque Il mondo piange. Comunque molto delicata anche se non spicca. Infatti è a rischio. Apprezzabile, anche da parte sua, la presenza dei nastri arcobaleno anche se a 3 su 4 degli ultimi classificati non sembra aver portato fortuna.

CLASSIFICA PARZIALE PRIMA SERATA – NON IN ORDINE

STADIO – ENRICO RUGGERI – LORENZO FRAGOLA – ROCCO HUNT – ARISA – CACCAMO E IURATO
DEAR JACK – BLUVERTIGO – NOEMI – IRENE FORNACIARI

Queste le prime dieci canzoni in gara, che riascolteremo nella serata di domani. Voi quale preferite? Lasciate nei commenti le vostre impressioni sui brani. Intanto la gara continua e questa sera sul palco dell’Ariston saliranno altri dieci artisti pronti a farci ascoltare i loro pezzi. Se volete sapere chi sono, in quale ordine saliranno sul palco e cosa canteranno non vi resta che rimanere sintonizzati su BubinoBlog: nel pomeriggio un nuovo SuperPost sanremese!

11 Risposte

  1. andreahewitt ha detto:

    A me il duetto è piaciuto ma dovrei comunque risentirlo.
    Fragola live perde un casino ma in radio funziona, canzone comunque molto al di sotto di quella dell’anno scorso
    Hunt non mi piace ma è sicuro da podio e se oggi non esce una canzone meritevole rischia pure di vincere

  2. 1vs100 ha detto:

    Mezzo Respiro non merita di stare nella parte rossa

    Ascoltatela di nuovo
    tanto ci penserà Rtl

  3. 1vs100 ha detto:

    Perché non riesco a votare ???

  4. #peppe ha detto:

    Bel post Bamba,cmq la migliore canzone e’quella degli Stadio ma mi piace molto Fragola e anche Dear Jack.Arisa da riascoltare come Noemi che non sembra male

  5. bamba ha detto:

    Grazie Peppe!

    Noemi migliora con gli ascolti ma secondo me è troppo poco sanremese il brano.
    Fragola-Arisa ad ora mi piacciono. Stadio-Ruggeri sorprese over.

  6. Franco2bis ha detto:

    Ieri sera, Ruggeri sopra a tutti.
    Speravo in Arisa (la vorrei vedere all’Eurovision prima o poi, ma la sua canzone era troppo “gridata”, non aveva la delicatezza di “La notte”, e quindi la sua voce non è venuta fuori al meglio. Peccato.

    Stasera incrocio le dita per la Scarrone, che però è la regina delle occasioni mancate.
    Nel 2013 si presentò a Sanremo con Scintille; 2 mesi dopo pubblicò un capolavoro come “Alice e il blu”.
    Idem lo scorso anno: partecipa con quella Kekkata di “Una finestra tra le stelle” e poco dopo esce “Splende”.
    Ecco. Spero che quest’anno sia diverso. Spero che non sia un’altra canzone alla Kekko, per poi tirare fuori tra qualche mese un altro brano che ci faccia dire “quant’è brava la Scarrone.”

  7. Zackkk ha detto:

    Noemi, Lorenzo e Arisa stanno salendo sempre di più con gli ascolti della versione album!

  8. Imma #teamandreasamici15 ha detto:

    Ho riascoltato la canzone dei Dear jack ed è carina secondo me. Molto meglio di quella dell’anno scorso con Alessio! Noemi non merita di stare nella zona rossa così come Enrico Ruggeri non merita la zona verde secondo me.
    Stasera confido in Annalisa 🙂

  9. bamba ha detto:

    Fragola-Noemi-Arisa era il trio atteso di ieri sera, infatti stanno andando discretamente

  10. Beppe ha detto:

    Le più belle fin’ora sono wake up e quella degli Stadio .
    Fragola e Noemi sono da riascoltare!

  11. Mirkoo ha detto:

    le mie preferite sono quelle di noemi e arisa ad oggi. Spero però in Annalisa stasera