LUCARELLI: “DESTRA E TV BECERA A BRACCETTO. CERCANO ELETTORI NEL POPOLINO IGNORANTE”

Selvaggia Lucarelli demolisce il sistema che per lei unisce la Destra italiana alla Tv becera fatta di talk show e complottismo. E non le manda a dire a Giorgia Meloni che ha trasformato un assassino come Chico Forti in un eroe nazionale.

Intervista da La Stampa, la giornalista non ha paura per la propria vita “a parte lo choc iniziale” del presunto “invito di Chico Forti a un detenuto per arruolare la ‘ndrangheta contro me e Marco Travaglio e per il ruolo della destra”.

Una destra, attualmente al Governo, che tra momenti pubblici e televisivi (l’intervista di Bruno Vespa a Forti) ha celebrato un condannato all’ergastolo. Lucarelli ricorda Meloni che lo ha ricevuto “in pompa magna all’aeroporto”.

“Credo che occorra davvero una riflessione sulla Tv becera del complottismo che va a braccetto con la politica della destra italiana”. Selvaggia sostiene che “la destra cerca elettori in un popolino ignorante che crede a qualsiasi teoria del complotto”.

La disamina prosegue: “Ho l’impressione che Meloni stia strizzando l’occhio a quell’elettorato, tanto più che di Chico Forti non aveva mai parlato. E l’accoglienza di Forti all’aeroporto è stata un’azione simbolica nella direzione del complottismo”.

Una situazione paradossale a tal punto che “chi, come me, afferma l’ovvio, ovvero che Chico Forti è un assassino come decretato dai giudici americani e come si evince dalle carte giudiziarie, viene preso di mira”, aggiunge la giudice di Ballando.

“Io vengo criticata e divento addirittura l’obiettivo di una punizione da parte di Chico Forti e la ‘ndrangheta per aver sostenuto l’ovvio. Mentre una tv becera, amplificata dai social, capovolge la realtà e vede innocenti dappertutto”, conclude la Lucarelli.

You may also like...