Crea sito

LIVEBLOGGING CONCERTO #1MAGGIO – 29 ANNI DI MUSICA, STATO SOCIALE E LAVORO

Oggi, 1° maggio 2019, va in scena il tradizionale concertone che sul palco romano allestito in Piazza San Giovanni in Laterano fa salire la musica, ma anche le battaglie legate al mondo del lavoro, ai diritti, all’Europa e allo stato sociale, con la partecipazione delle sigle sindacali CGIL, CISL e UIL.

La diretta è come sempre su Rai 3 e Rai Radio 2 e si distingue in due parti: la prima andrà in onda dalle ore 15,00 fino alle 19,00 quando la linea passerà alle testate giornalistiche del Tg3 e TgRegione, mentre la seconda sarà in prima serata dalle ore 20,00 a mezzanotte.

La conduzione è affidata ad Ambra Angiolini e Lodo Guenzi, che avranno il compito di introdurre gli artisti e di gestire i vari momenti previsti. La scaletta degli ospiti prevede, in ordine d’uscita: La Rua, Ylenia Lucina, I tristi, Giulio Wilson, Margherita Zanin, Fulminacci, Eman, Lemandorle, Izi, La rappresentante di Lista, Eugenio in via di Gioia, Colapesce e Bianco, Dutch Nazari, Fast Animals and Slow Kids, La Municipal, Pinguini Tattici Nucleari, Coma cose, Canova, Rancore, Ex Otago, Anastasio, Zen Circus, Ghemon, Omar Pedrini, Noel Gallagher, Carl Brave, Manuel Agnelli, Daniele Silvestri, Achille Lauro, Gazzelle, Subsonica, Ghali, Motta, Negrita, Orchestraccia.

Un cast principalmente maschile, con sole quattro donne, che negli ultimi giorni ha fatto crescere malumori da più parti sia del mondo politico che musicale. A tal proposito, nella giornata di ieri, si è proprio espresso uno dei conduttori, Lodo Guenzi, che alla trasmissione Agorà ha voluto fare un collegamento con l’industria musicale attuale, asserendo che c’è un problema legato al genere femminile non solo al concerto ma anche nel settore stesso.