Crea sito

ALBERTO MATANO: HO FATTO DEI BEI RESPIRI QUANDO HO LETTO LE ACCUSE DI LORELLA CUCCARINI

Da lunedì 7 settembre torna su Rai1 “La Vita in Diretta”: studio rinnovato, formula tra attualità e leggerezza e un conduttore unico per la prima volta dopo anni. Alberto Matano.

Intervistato dal Fatto Quotidiano, il popolare giornalista e già conduttore del Tg1 per la prima volta parla della lettera-sfogo di Lorella Cuccarini (“maschilismo”, “ego smisurato”, etc.), scritta alla vigilia dell’ultima puntata stagionale lo scorso giugno.

All’inizio ero incredulo, l’ho riletta, ho fatto dei bei respiri e ho pensato che la priorità era andare in onda per l’ultima puntata. Ho pensato che non avrei parlato fino alla fine della messa in onda, ho allungato il silenzio nei giorni successivi perché non c’era nulla da dire. Credo sia stato uno sfogo, forse una reazione impulsiva.

Matano spiega nel dettaglio il rapporto con la Cuccarini.

All’inizio abbiamo impiegato tempo per conoscerci e scoprirci, abbiamo anche discusso e forse una sola volta c’è stato un confronto acceso. Poi ci siamo semplicemente rimboccati le maniche, abbiamo cominciato a lavorare rispettandoci e rispettando anche le diversità delle nostre storie professionali. La scelta di dare al programma un taglio diverso non è una mia responsabilità, se avessi il potere di decidere avrei fatto un altro lavoro. Questa accusa la trovo un po’ surreale.

C’è spazio per parlare anche di Barbara d’Urso e del suo “Pomeriggio 5”.

Sono programmi un po’ diversi ma stimo Barbara D’Urso che ha alle spalle una lunga carriera e una professionalità indiscussa. Ha un modo di raccontare e informare abbastanza unico nel panorama televisivo, ha portato uno stile che avevo visto in Spagna ma non in Italia. Il pubblico può scegliere in qualche modo nella diversità dell’offerta.

3 Risposte

  1. Ital ha detto:

    Io penso che la Cuccarini abbia condotto un programma …per cui non era adatta …
    Poi si e’ impegnata, ha fatto il suo e dovuto affrontare mesi difficili da raccontare con il Covid …
    Certo non mi aspettavo …criticasse così un buon collega …dopo una stagione tv così complicata ….e non facile da gestire …

  2. Marco Erudito ha detto:

    Quanto se la crede questo…

  3. Sabato ha detto:

    Le accuse della Cuccarini sono state incommentabili… Ha aspettato la vigilia dell’ultima puntata e – soprattutto – la sua mancata riconferma alla guida di VID per denunciare il presunto maschilismo del collega, fra l’altro senza mai nominarlo e senza dare ulteriori spiegazioni…
    Personalmente non sopporto chi aspetta il momento più conveniente per reagire a un presunto torto subito e soprattutto chi lo fa tirando il sasso e nascondendo la mano: le insinuazioni, le mezze accuse, non fanno onore a chi le formula; la Cuccarini avrebbe dovuto trovare il coraggio di vuotare il sacco (se davvero c’era un problema da affrontare)!