Crea sito

ANALISI AUDITEL – DUE MESI DI SFIDA TRA TECHETECHETE’ E PAPERISSIMA SPRINT

Un cordiale saluto a tutti i lettori di Bubinoblog. In questo numero andremo a vedere che sta succedendo in due mesi di sfida tra Techetechetè e Paperissima Sprint, che con i dati di quest’anno, i due access delle ammiraglie, stanno dando vita ad una vera e propria battaglia Auditel. Ma chi sta vincendo? Chi stà perdendo?

I dati di quest’anno:

Techetechetè (dal 12 giugno all’11 agosto 2019) 3.165.000 17,43%

Paperissima Sprint (dall’11 giugno all’11 agosto 2019) 2.715.000 15,03%

I dati dello scorso anno (stesso periodo):

Techetechetè 3.346.000 17,55% (-181.000 -0,12%)

Paperissima Sprint 2.242.000 11,89% (+473.000 +3,14%)

 

Come si può vedere (dati alla mano) l’access di Canale5 guadagna quasi 500 mila telespettatori, indice che tenere il preserale acceso funziona. Abbiamo visto che anche il Tg5 delle 20:00 ha recuperato tanto rispetto allo stesso mese del 2018 (vedi Report TG).

 

Anche a questo giro a guadagnare è Canale5, che come già detto sfrutta i traini prima di sè.

 

In conclusione

Per riuscire a fare ancora meglio, si potrebbe riesumare questi programmi del passato che si sono dimostrati molto forti:

Cultura Moderna (Mammuccari – Moreira)

Veline (Greggio)

Velone (Iacchetti)

Oppure proporre alcuni game campioni di ascolti del passato sulle reti Mediaset:

La Ruota della Fortuna

Trasformat

Ok, Il prezzo è giusto!

Il colore dei Soldi

Prendere o Lasciare

19 Risposte

  1. Federico ha detto:

    Ecco come l’operazione di Gerry acceso tutta l’estate inizia portare I propri frutti, crescita innegabile per le papere….
    Teche tenuta ottima

  2. Federico ha detto:

    Veline o velone sarebbero perfetti

  3. Nicholas 00 ha detto:

    Clamorosa crescita delle Papere dei VHS di Ricci
    Teche tengono anche se perdono un bel po

  4. Max22 ha detto:

    Ormai sono programmi che hanno fatto il loro tempo
    L’unico da riproporre per Italia 1 è trasformat anche perché penso sia quello più economico ma che allo stesso tempo può far ancora bene

  5. Enzo91 ha detto:

    Comunque il merito della crescita di Paperissima Sprint è diGerri Scotti che ha mantenuto acceso C5 per tutta l’estate.

    La stessa cosa si dovrebbe fare la mattina con un edizione estiva di Mattino5

  6. Alextv ha detto:

    Basta papere d estate anche se costano quanto una pizza e una birra.
    Tenere acceso l access e il preserale con nuovi quiz affidandosi a volti storici tipo Scotti Greggio o Iacchetti

  7. Alextv ha detto:

    Papere che addirittura alcune sere sono riuscite a battere le Teche

  8. Ital ha detto:

    Interessante il confronto dei dati ….
    Come dicevo nel report Tg e nella analisi del preserale …rimanere accesi giova molto al biscione ….che dalle 18,45 …alle 21,15 e’ in crescita rispetto allo scorso anno ….se si esclude l’exploit dei mondiali ovviamente …

  9. Ital ha detto:

    Le papere di Ricci …migliorano e non poco e chiudono in orario ….quasi sempre …
    Le due cose insieme …meritano un applauso …
    Speriamo che Ricci e Schery ne tengano conto anche con Striscia ….visto che le pt del biscione …sono forti ….

  10. Enzo91 ha detto:

    Tra quelli citati il migliore sarebbe VELONE con Greggio o Mammucari al posto di Paperissima spint che potrebbe invece essere salvaguardato per farne un ciclo di 6 puntate in prime time.

    Alla Domenica Non è la D’urso potrebbe partire alle 20:50 anticipando la fiction Rai e autotrainandosi.

    Cultura Moderna potrebbe essere proposto invece il Sabato e la Domenica in preserale.

    Ok il prezzo è giusto lo vedrei meglio su Italia1

  11. Ital ha detto:

    La sorpresa ….e’ invece la sostanziale tenuta delle Teche …che perdono poco …rispetto al 2018 ….perche la sua vittoria in access e’ fuori discussione …
    Anche se in rete e su twitter alcuni peracottai …danno le Teche in crollo ….( le solite insulse faziosita’ )……

  12. Ital ha detto:

    Finche Teche e Papere …fanno questi risultati ….rimarranno fisse in palinsesto per i prossimi 20 anni ….

  13. Ital ha detto:

    Ceruleo vedo che non va per il sottile e boccia Niki ….piu che gli access …😏
    Purtroppo va detto ….che effettivamente ….l’analisi viene fatta tralasciando …di rispondere alle domande che lo stesso autore si pone ….
    E dimenticando di menzionare il vincitore dell’access ….come e’ successo per il preserale …
    Ma i commenti per fortuna permettono di correggere queste storture ….o dimenticanze…

  14. Ital ha detto:

    L’analisi poi andrebbe ….conclusa …con queste parole ….—–Finche Teche e Papere …fanno questi risultati , in access non verra’ fatta nessuna sperimentazione o tentativo di cambiamento….
    Ahime ….purtroppo che senso avrebbe …visto che funzionano?

  15. Ceruleo ha detto:

    Chi scrive queste analisi o è fazioso o ha qualche ritardo mentale, ma di quelli gravi.
    Tralasciando l’italiano con cui è stato scritto, ancora una volta c’è stata una manipolazione dei dati a proprio piacimento.
    Nell’articolo si legge la domanda “Chi sta vincendo?”. Peccato che non ci sia risposta a questo interrogativo che l’autore si è posto. O almeno una risposta c’è, ma sbagliata.
    Nella sfida sta vincendo Techetechete’ e nell’analisi non è stato menzionato esplicitamente questo dato importante, per parlare di traini, Scotti, TG5 e preserale. Ma cosa c’entrano tutte queste cose con un’analisi che dovrebbe essere obiettiva? Questi sono commenti che puoi fare in un’editoriale.
    La conclusione è sempre la solita “a guadagnare è Canale 5 gnègnè”. Pensi che basti risalire di qualche punticino per accontentare i pubblicitari e far coincidere i conti? Pensi che l’11% di media sia un dato eccellente? Gli investitori ti riderebbero in faccia.
    Provo a spiegartelo con un esempio: se mi trovo a 100 metri sotto il livello del mare e il mio obiettivo è andare a galla, ritieni che raggiunga il mio scopo se risalgo di 30 metri? No, annegherei lo stesso.

    Un’altra cosa: non capisco perché in un’analisi si faccia fantatv, proponendo i programmi che a propria opinione possano andare bene in quella fascia. Ancora più grave che lo si faccia solo per una rete, tra l’altro per la rete che “va benissimo, è quella che guadagna” secondo questa analisi. Un’analisi farlocca che tiene in considerazione solo gli ascolti di due canali: come se esistessero solo Rai 1 e Canale 5.

    Concludo ponendo a Nicholas una domanda: con quale coraggio scrivi “Teche tengono anche se perdono un bel po’”? L’apostrofo su “po” te l’ho aggiunto io perché mi faceva pena. Ma da quando “-0,12%” è un bel po’? Secondo quale criterio? Secondo quale scala?

  16. Ital ha detto:

    E rispondiamo ….all’ “acuto”Ceruleo ….ricordando che nei commenti si sottolinea ….che le Teche tengono ( pur calando un pochetto) ….oltre che vincere in access ….
    Infine e’ giusto ricordare … che la tv accesa conviene al biscione ….perche ne beneficia …la fascia tv a ridosso del pt ….che e’ la piu importante della giornata … per gli inserzionisti …perché quella con piu’ Va ….(numero telespettatori )….
    E ti faccio pure io un esempio …se uno e’ in una stanza e ha freddo e la riscalda …anche quello che viene dopo ne beneficia ….del calore rimasto ….risparmiando …

  17. Ceruleo ha detto:

    Nessuno mette in dubbio un calo fisiologico che ci può stare (stiamo parlando sempre di repliche), ma il -0,12% non lo si può definire “un bel po’”. Soprattutto se questa espressione viene usata da chi è molto clemente con altri programmi che vanno in onda sotto altri loghi.
    Tutto il resto c’entra poco in un’analisi basata sui dati.

  18. Ceruleo ha detto:

    Infatti, non capisco perché abbia inserito quella lista di programmi per sostituire le papere. Una riga più sopra ha scritto che vanno benissimo, fanno guadagnare Canale 5 e poi propone quell’elenco per sostituirle. Lo sa pure lui di mentire, almeno ne è consapevole.

  19. Chris85 ha detto:

    X l’autore del post: Paperissima Sprint 2.242.000 11,89% (+473.000 +3,14%). Non +3,14%, ma più 3.14 punti percentuali, non è la stessa cosa