Crea sito

ANGELICA DONATI IN TV? NON SAREI MAI BRAVA COME MIA MAMMA MILLY CARLUCCI

Angelica Donati, detta Angie, è la figlia di Milly Carlucci. Dopo 17 anni a Londra, complice la Brexit, è tornata a Roma ed è l’amministratore delegato della Donati Immobiliare Group, l’azienda di famiglia.

In una lunga intervista rilasciata al settimanale “Diva e Donna”, Angelica ha parlato di famiglia e lavoro, lei che è anche nello staff di Confindustria Giovani. Di recente è stata ospite ad Agorà su Rai3.

La Brexit.

Una sconfitta sia per il Regno Unito che per l’Europa. C’è grande incertezza e abbiamo deciso di fermare tutte le nostre attività a Londra. Prima facevo avanti e indietro, tornare a Roma è stata la scelta migliore. Nulla mi è stato servito su un piatto d’argento: sono qua perchè so lavorare, non certo perchè parcheggiata.

Harry e Meghan.

Erano amatissimi e in pochi mesi sono riusciti a farsi odiare tradendo i doveri verso la famiglia reale. Quando sposi un principe, sai che devi fare la principessa.

La politica.

Molti me lo chiedono, perchè sono spigliata. Non ho ambizioni, ma mai dire mai. Sono distante dalle ambizioni e moderata. La mia idea di politica è semplice: più efficienza, meno spreco.

Il denaro.

Sono cresciuta in una famiglia agiata ma da ragazzina non avevo una lira. Mi davano una paghetta all’Università e doveva bastarmi anche per i libri. Quando andavano bene gli esami, arrivava l’aumento. Al contrario di tanti amici, io e mio fratello Patrick non abbiamo mai avuto accesso alle carte di credito e questo ci ha insegnato ad avere grande rispetto per il denaro. Poi ho cominciato presto a guadagnare i miei soldi e il primo sfizio è stato comprare una borsa di Chanel che uso tutt’ora.

Mamma Milly Carlucci, “la generalessa” come la chiama lei.

Una volta mi ha lanciato dietro una pantofola. Da bambina, devo dire la verità, era un po’ viziata. Prima figlia e prima nipote: tutto il mondo ruotava intorno a me. Poi sono cambiata in fretta. L’unica cosa per cui penso di essere stata una delusione per mamma è lo sport (Milly è stata campionessa di pattinaggio, ndr). Voleva che giocassi a tennis, ma l’ho sempre odiato. Sono abbastanza negata, una “pera cotta”. Ho fatto un po’ di piscina, ora vado in palestra e scio, ma niente di più.

Il ballo.

Lo adoro, ma la coordinazione non è mai stata il mio forte.

Il mondo dello spettacolo.

Non l’ho mai visto come un mondo dorato: osservandolo da dietro le quinte ho capito che è un lavoro faticoso e non ne ho subìto il fascino. Poi sinceramente non sarei mai stata brava come mia madre; sono più orientata al business. La tv la guardo poco, mi diverto con un cartoon di Netflix, “Ricky and Morty”.

Una donna nel mondo della finanza e dell’immobiliare.

Sono sempre stata l’unica donna nel mio ambiente, ma non mi sono mai sentita penalizzata. Ho subìto qualche pregiudizio in più per l’aspetto. Molti ancora mi dicono: “Lavori nella moda? Fai l’attrice?”. Una donna di bell’aspetto fa più fatica ad essere presa sul serio, ma non ho mai voluto mortificarmi. Metto i tacchi anche se sono alta, mi piacciono i bei vestiti e anche truccarmi: è il mio lavoro creativo.

La paura più grande.

Non fare abbastanza. Devo sempre dimostrare qualcosa a me stessa. Il grande insegnamento dei miei genitori è stato di prendere sul serio quello che si fa: onestà e dedizione al lavoro.

3 Risposte

  1. Sabato ha detto:

    Angelica è bellissima (assomiglia alla mamma!) e sembra una ragazza davvero in gamba

  2. Tex ha detto:

    Oltre ad essere bella è anche molto intelligente

  3. GP9⚽⚽⚽⚽🏁🏁🏁🏁 ha detto:

    Bellissima ragazza