Crea sito

ANTONELLA CLERICI E IL RITORNO A MEZZOGIORNO, PERCHE’ NO?

Da qualche mese negli ambienti televisivi si sta discutendo di un possibile ritorno di Antonella Clerici nella fascia oraria che storicamente l’ha resa famosa 20 anni fa, il mezzogiorno di Raiuno. A due anni dal suo addio, la conduttrice tornerebbe sul “luogo del delitto” ma non più con lo storico marchio della Prova del cuoco, destinato a chiudere i battenti dopo anni di lento ma irreversibile declino, accentuato dalla gestione altalenante di Elisa Isoardi.

Alcuni colleghi si chiedono perchè Antonella sia pronta a fare un clamoroso passo indietro con un programma sulla carta forse non propriamente adatto a far risalire gli ascolti della fascia, e più consono ad una rete di nicchia piuttosto che di Rai1. Prima di esprimere un giudizio serio credo sia corretto comunque aspettare di vedere in onda il programma. Per quanto riguarda tutti gli altri interrogativi ossia l’incoerenza di una scelta diversa rispetto a quanto comunicato due anni fa di voler lasciare l’impegno quotidiano per dedicare più tempo agli affetti e a se stessa, e il presunto “umiliante” passo indietro, se ne può discutere.

Due anni non sono pochi e sicuramente Antonella non sarebbe la prima artista a ritornare sui suoi passi, soprattutto dopo aver sperimentato una sorta di “embargo” che ingiustamente l’ha praticamente tenuta ferma una stagione intera, e soprattutto non trovo umiliante tornare qualora ci siano le condizioni per farlo nel proprio porto sicuro dove mi sento a casa. Anzi penso che ci vuole una buona dose di coraggio e umiltà scegliendo di ripartire li da dove tutto è iniziato ben 20 anni dopo, se tutti i presunti numeri uno della nostra tv ragionassero alla stessa maniera, probabilmente vedremmo più spesso talento e buona tv.

Antonella Clerici si è meritata sul campo la possibilità di ripartire e di rifarlo nella fascia oraria che meglio crede, Rai1 ha una necessità enorme di risollevare la tarda mattinata visto che La Prova del cuoco ormai sembra aver detto e dato tutto, quindi puntare su un volto top che rappresenta al meglio la storia di quella fascia oraria sembra la cosa più sensata da fare. La brava Elisa Isoardi ha dimostrato che forse il programma culinario per eccellenza non è propriamente la sua casa naturale come molti hanno creduto per anni, e avrà certamente modo di dimostrare la sua professionalità in altri contesti a lei più congeniale.

Credo fortemente che la scelta, se sarà confermata, di un ritorno di Antonella alle 12 su Rai1 vada non solo rispettata ma anche festeggiata, perchè riporta in video finalmente un volto amato in primis dalla gente, e il pubblico lo sappiamo è sovrano. Avremo modo di criticare o elogiare quello che proporrà, ma trovo fortemente ingiusto e senza senso fare un processo alle intenzioni mesi prima che questo avvenga. Chi è che decide quando per un artista è l’ora di uscire di scena con eleganza? Il pubblico o un blogger o giornalista? Credo che la risposta l’abbiamo tutti, e a settembre avremo modo di di constatarlo. Nel frattempo qualora qualcuno oggi si sia sbagliato in taluni giudizi, mi auguro si abbia la coerenza tanto sbandierata di ammettere di aver preso un granchio. D’altronde “il caso” Venier data per finita da certa stampa e non solo, negli ultimi 2 trionfali anni dovrebbe aver insegnato qualcosa, ma si sa in Italia si parla tanto e si impara poco o niente.

15 Risposte

  1. Ital ha detto:

    Se Mara e’ la domenica , Antonella e’ sicuramente il simbolo del Mezzogiorno..
    Vedo pero’ addirittura fantasiose scalette che circolano in rete ….quando ancora ….mi sembra decisamente …improbabile…
    Ma del resto per un click ci hanno venduto….Ambra su Rai 1 alla Vid , Signorini con 20 programmi su canale 5 …

  2. LordMassi ha detto:

    Non solo all’articolo di DM, e cmq sinceramente non comprendo il senso di quell’articolo, come fai a dire ad Antonella Clerici chi te lo fa fare di tornare alle 12 su Rai1? su

  3. giu ha detto:

    Nell’ultima parte con il collegamento a Roma con Anna Moroni e chef vorrebbe condurre la Pdc da casa praticamente

  4. LordMassi ha detto:

    Grazie Giu 😉

  5. Arci DevoFareNomiECognomi ha detto:

    Perché si è rimangiata la parola?
    Perché frigna?

  6. Tikon ha detto:

    Format debole e senza senso. Farà la fine della Ventura, tornata a Rai2 con un programma inutile e mediocre

  7. Laby ha detto:

    Non sarebbe poco. Ormai la pdc è sotto l’11

  8. cicciow98 ha detto:

    Ma è una risposta all’articolo di DM?
    Perché sinceramente quell’articolo non mi è parso un processo alle intenzioni della Clerici, anzi io l’ho interpretato più che altro come un affettuoso “Antonella, ma chi te lo fa fare?”.

  9. Alextv ha detto:

    14-15% non di più

  10. giu ha detto:

    Pdc a C5 con Anna Moroni e diventa subito un programma per ggggiovani target pregiato

  11. Bubino ha detto:

    Ottima editoriale, ragionato e interessante!

  12. Sabato ha detto:

    Aggiungerei, per rispondere a chi accusa la Clerici di essere incoerente, che Antonella rinunciò alla Prova Del Cuoco perché richiedeva frequenti spostamenti verso gli studi televisivi.
    Il suo nuovo programma sarà invece registrato a casa Clerici, quindi la conduttrice potrà dedicarsi a questo nuovo impegno quotidiano senza allontanarsi dalla famiglia.
    Va anche detto che oggi la sua relazione è due anni più matura e la sua bambina è due anni più grande rispetto a quando Antonella scelse di dare più spazio alla famiglia e meno al lavoro, quindi una scelta differente non sarebbe comunque da bollare come incoerente. Fra l’altro, tale scelta sarebbe la conseguenza dell’ “embargo” di cui parla Lord Massi nell’articolo: Antonella ha bisogno di ripartire dopo uno stop ingiusto e spero che, con Coletta, saprà farlo nel migliore dei modi, a mezzogiorno e in prima serata!

  13. giu ha detto:

    Condivido molti punti: il programma della Clerici va visto prima che giudicato, la Prova del cuoco ha dato tutto quello che poteva, Elisa ha una grande professionalità che merita di trovare altra collocazione.

  14. GP9⚽⚽⚽⚽🏁🏁🏁🏁 ha detto:

    Ottimo post del mio Amico LORD MASSI.

  15. giu ha detto:

    Ottimo editoriale Lord!