Crea sito

BALLARÒ RIAPRE I BATTENTI (IN UN NUOVO STUDIO) TRA IMMIGRAZIONE E LEGGE DI STABILITÀ. ENRICO BRIGNANO PER LA COPERTINA COMICA, OSPITI IL CARDINAL BAGNASCO, SALVINI, MENTANA

BALLARÒ RIAPRE I BATTENTI (IN UN NUOVO STUDIO) TRA IMMIGRAZIONE E LEGGE DI STABILITÀ. ENRICO BRIGNANO PER LA COPERTINA COMICA, OSPITI IL CARDINAL BAGNASCO, SALVINI, MENTANA

Ballarò, Massimo Giannini torna su Rai3

Da questa sera, alle 21.05 su Rai3, torna Ballarò. Dopo l’anno dell’esordio in qualità di conduttore, Massimo Giannini rimane al timone del programma, che raggiunge la sua quattordicesima edizione confermatosi talk show leader di ascolti nel prime time della passata stagione. I temi centrali del dibattito della puntata saranno l’emergenza immigrazione che sta tenendo banco in Italia e in Europa e la nuova Legge di Stabilità che, annuncia il Governo, prevede abolizione della tassa sulla casa e sconti fiscali alle imprese.

In uno studio rinnovato nella forma e nella scenografia (sarà circolare, una scenografia “più moderna, per superare la logica dualistica degli schieramenti contrapposti“) saranno ospiti, tra gli altri, il presidente della CEI Cardinal Angelo Bagnasco, il ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina, il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio (M5s), il leader della Lega Nord Matteo Salvini, l’on. Mara Carfagna (Fi), il vicepresidente della Regione Emilia-Romagna Elisabetta Gualmini (Pd), Il direttore del TgLa7 Enrico Mentana e la giornalista di Repubblica Annalisa Cuzzucrea.

In apertura, il comico Enrico Brignano romano doc, sarà protagonista di un monologo satirico incentrato sui fatti che nel corso dell’estate hanno coinvolto la Capitale, dal funerale di Vittorio Casamonica, alle difficoltà incontrate dalla giunta Marino. E pare che non sarà l’unico ospite comico nell’arco della stagione, con il compito di aprire ogni puntata della trasmissione. Tra le novità di questa edizione l’arrivo in cabina di regia di Paolo Beldì, esperto e apprezzato regista di numerosi programmi televisivi alcuni dei quali hanno segnato la storia della televisione italiana (Quelli che il calcio e gli show di Adriano Celentano, per citarne alcuni).

Questa la nuova cifra di Ballarò, ispirata a “un canone estetico più inclusivo rispetto alle due curve che si scontrano“, racconta Massimo Giannini. L’impegno è “scommettere tutto sul giornalismo, inchieste, reportage, collegamenti in diretta“. Il programma è anche sui social network, attraverso l’account Twitter (@RaiBallaro) e Facebook (www.facebook.com/ballaro.rai). Sul sito del programma www.ballaro.rai.it ​ sarà visibile la puntata in diretta streaming e, poco dopo la messa in onda, tutti i contenuti video e altre informazioni sul programma.