Crea sito

BARBARA D’URSO ZITTISCE LA MARCHESA: “QUI DECIDO IO! LIVE È CASA MIA E LO SARÀ PER TANTI ANNI”

Come si dice? La volata finale. Una puntata, quella di Live su Canale 5, che è proseguita in modo tranquillo e senza particolari guizzi fino appunto allo show finale di Barbara d’Urso.

Cos’è successo? Tra gli habitué di “Live – Non è la d’Urso” c’è la Marchesa d’Aragona, personaggio televisivo da anni al centro di polemiche e dubbi sulla veridicità dei suoi gradi araldici.

Qui sono oggetto di tiro al piccione! Tra poco dicono che faccio la pedicure ai morti.

La Marchesa non ci sta ad essere messa in mezzo alle polemiche ma poi, puntualmente, si siede nei salotti della d’Urso. Mentre parla, i titoli che scorrono annunciano un servizio sui parenti della Marchesa che ripete di provenire da una ricca famiglia.

Non era nei patti! Ci sono i patti della Marchesa? Temeva di essere smascherata durante i picchi notturni di Live? Barbara d’Urso non sa nulla di questi presunti accordi. Sbatte le ciglia e si mette la mano sul petto. È il preludio alla tempesta.

Siccome questa trasmissione, fino a prova contraria, la conduco io, la scrivo io e sarà così per molti anni ancora, decido che questa sera non parlo più di lei perché non conosco questi accordi.

La Marchesa tenta di inserirsi nel discorso.

Esatto, è la cosa migliore.

La d’Urso ribatte e rimarca un concetto.

Se è la cosa migliore lo dice lei ma, soprattutto, lo dico io perché questa è casa mia e quindi quello che si fa qui lo decido io.

La Marchesa riprende la parola e dice che non vuole più essere messa alla berlina e presa in giro. Intanto è da anni fissa nei salotti dursiani che critica solo se non le fanno più comodo. Eh già.

Ma eccoci al gran finale di Barbara d’Urso.

Scusate che ora è? Qualcuno ha un orologio? L’una e venti? Ho sonno, voglio andare a togliermi il vestitino.

Il programma è finito. Nei social ufficiali di Live spunta il messaggio.

Comunque facciamo il 22% anche senza la Marchesa.

Sipario.

1 Risposta

  1. Nicholas ha detto:

    Che Barbara!