Crea sito

BELVE DEBUTTA SU RAI2: ARISA E ROSALINDA CELENTANO PRIME OSPITI DI FRANCESCA FAGNANI

Da questa sera, venerdì 14 maggio, prende il via su Rai2 alle 22.55 la nuova stagione di “Belve”, il programma ideato e condotto da Francesca Fagnani, che intervista in un faccia a faccia, senza intermediazioni, donne disposte a mettersi davvero in gioco, ad accettare le regole d’ingaggio del programma: svelarsi, rispondendo alle domande secche, irriverenti, graffianti e senza fronzoli della conduttrice.

Tanti volti femminili e due maschili, in un ciclo di dieci nuove puntate nelle quali le protagoniste sono donne determinate, indomabili, ambiziose, tormentate, ironiche, donne dal vissuto straordinario, che hanno giocato all’attacco e mai da gregarie. Hanno scelto: nel bene e nel male. Hanno lottato per affermarsi senza aspettare la loro quota rosa. Ospiti della prima puntata saranno Arisa e Rosalinda Celentano. Si conoscono bene, almeno in superficie. Ma che belve sono?

Arisa, star della musica leggera, icona pop del panorama musicale, ha vinto e condotto Sanremo. Personaggio televisivo, ma anche icona social del bodypositive. Arisa è molte donne insieme: il successo, le origini semplici, il rapporto con il proprio corpo, l’amore tormentato.
Rosalinda Celentano è invece figlia di una delle più blasonate famiglie artistiche italiane. Cantante, attrice, pittrice. Fresca della performance a Ballando con le stelle, Rosalinda concede a Francesca Fagnani un’intervista inedita ed esclusiva, in cui si scoprirà molto di una vita vissuta al limite.

Il set, allestito e completamente rinnovato negli studi Dear di Roma, con una scenografia minimal, richiama l’eleganza notturna della pantera, animale scelto anche per animare una grafica ideata e pensata per richiamare la sensualità e la forza dell’indipendenza femminile. Due sgabelli non troppo comodi. Luci pensate per sottolineare il braccio di ferro psicologico tra l’intervistata e l’intervistatrice.

Belve è un programma ideato e condotto da Francesca Fagnani, scritto con Carlo Puca e Costanza Melani, per la regia di Flavia Unfer.