BISIO: MEDIASET MI CHIEDE NUOVI SHOW. BERLUSCONI AL COLLE? MEGLIO GUARDARE CANTIERI

Claudio Bisio è tornata a Canale 5 con il revival di Zelig e la serie Tutta Colpa di Freud. Il popolare attore e showman svela le sue idee per Mediaset e quello che l’azienda vorrebbe, oltre ad un commento sull’ipotesi di Silvio Berlusconi al Quirinale. Ecco alcuni passaggi dal Corriere della Sera.

Il ritorno di Zelig per lanciare nuovi comici

“Quando abbandonai Zelig 10 anni fa avevo sentito un po’ di ripetitività in quello che facevo e in quello che c’era intorno a me. Questa volta la mission personale, tra me e me, è stata lanciare nuovi comici; per questo abbiamo provato a mescolare, a fare un ibrido tra i volti storici e i giovani. Non mi interessava attingere solo alla nostalgia”.

Penso alla seconda serata di Mediaset ma dov’è?

“Ho visto nuove leve di gente capace, in gamba. Mediaset mi ha chiesto progetti sulla comicità, ma io ho idee per la seconda serata, dove mi piacerebbe fare da tutor, fratello maggiore, capocomico, ma è quasi impossibile visto che non esiste più la seconda serata. Eppure ho una library di comici nuovi che mi piacerebbe lanciare”.

Silvio Berlusconi al Quirinale? Meglio guardare cantieri

“È giusto che ognuno abbia le ambizioni che desidera, ma spero che non accada. Io stesso non vedo l’ora non dico di andare in pensione, ma di riposarmi un po’ di più, di andare a vedere qualche cantiere con le mani dietro la schiena. Ecco, lo auguro anche a lui”.