Dopo il successo dello scorso anno, torna su Rai 1, da venerdì 11 gennaio 2019 in prima serata, alle 21:25 per quattro puntate, ”Superbrain – Le Supermenti”, il talent dedicato alle abilità della mente umana condotto da Paola Perego e prodotto in collaborazione con Endemol Shine Italy. Al fianco di Paola Perego, in questa nuova edizione, ci sarà Francesco Paolantoni. 

Protagoniste del programma saranno persone normali con doti straordinarie, capaci di usare la mente per superare prove incredibili, che verranno giudicate dal pubblico in studio e dalla giuria, composta da tre personaggi famosi, diversi ogni settimana. Nella prima puntata in giuria siederanno: Enrico Brignano, Elisabetta Canalis e Cesare Bocci.

In ogni puntata si sfideranno sei “supermenti” che, grazie al loro talento (per i numeri, la memoria, o dotate di un senso particolarmente sviluppato), unito allo studio e a un pizzico di follia, daranno vita a momenti di grande spettacolo. Al termine della serata, la giuria sceglierà le tre prove migliori della puntata e sarà poi il voto del pubblico in studio a proclamare, tra i tre prescelti, il vincitore che si aggiudicherà un premio in gettoni d’oro.  

Nella prima puntata il pubblico vedrà lo studio di Superbrain trasformarsi prima nella magnifica Piazza di Spagna per una prova di memoria fotografica all’ultimo dettaglio e poi in un negozio di giochi per una prova di calcolo, sui prezzi dei giocattoli, a opera di una bambina di 12 anni.

Ci sarà poi una prova di straordinaria difficoltà che richiederà al concorrente grandi capacità non solo mentali ma anche fisiche, visto che dovrà memorizzare una sequenza di numeri dopo essere stato immerso in una tonnellata di ghiaccio.

E ancora, una prova di enigmistica particolarmente complicata, una prova di memoria visiva all’insegna del varietà, durante la quale un concorrente dovrà memorizzare il volto e il foulard di 20 ballerine, truccate e vestite da Raffaella Carrà, mentre si esibiscono in un balletto, e, infine, una prova che avrà per protagonista 100 cubi di Rubik, che per l’occasione  rappresenteranno la foto di uno dei giurati che il concorrente dovrà ricomporre. 

Le abilità eccezionali della mente saranno protagoniste anche di altre esibizioni fuori gara. In ogni puntata, infatti, ci sarà una sorta di torneo internazionale che vedrà sfidarsi, sulla stessa specialità, un concorrente delle precedenti edizioni italiane di Superbrain contro un concorrente di una delle edizioni degli altri paesi (ben quattordici) in cui il programma è andato in onda.

Nella prima puntata la sfida sarà tra Italia vs Portogallo: Ilaria Bombelli e la portoghese Tania Domingues si affronteranno in un labirinto di fasci laser che dovrà essere superato a occhi bendati e in una gara di precisione e velocità.

Ci sarà spazio, poi, anche per esibizioni dal sapore più ironico e divertente: talenti eccezionali che si esibiranno in contesti alquanto surreali, supportati da Francesco Paolantoni. Le “ExtraBrain” della prima puntata saranno un “direttore d’orchestra” davvero particolare, che proverà a riprodurre una melodia senza utilizzare strumenti musicali ma strumenti da cucina, e un uomo capace di trovare il punto di equilibrio di qualsiasi cosa e di realizzare composizioni con oggetti piccolissimi o molto grandi. 


COMMENTA QUI — DALLE 21:25▼

#CHIVUOLESSEREMILIONARIO?

Dopo il grande successo ottenuto dai quattro appuntamenti speciali di dicembre, “Chi vuol essere Milionario?”, il quiz dei quiz condotto da Gerry Scotti, raddoppia.

Da venerdì 11 gennaio 2019, il format che nel 2018 ha celebrato i suoi primi vent’anni ed è presente in oltre 120 paesi nel mondo, torna in prima serata su Canale 5 con altre quattro puntate nuovissime e ad alto tasso di adrenalina.

Arrivato su Canale 5 nel 2000, “Chi vuol essere milionario?” è sempre stato indissolubilmente legato al nome di Gerry Scotti. Il presentatore ha guidato ben 1.593 puntate, entrando nel Guinness dei Primati per maggior numero di puntate condotte nel mondo ed ora il suo palmarès è ulteriormente cresciuto.

La formula del programma resta immutata: una scalata di 15 domande, su ogni argomento possibile, al fine di raggiungere l’ultima e aggiudicarsi il milione di euro. Dall’edizione partita a dicembre gli aiuti sono saliti a 4 (invece di 3): oltre ai classici “50 e 50” e “Chiedilo al pubblico”, anche “Chiedilo a Gerry” e “Chiedilo al tuo esperto in studio”.


COMMENTA QUI — DALLE 21:15▼

#IGT

L’attesa è finalmente terminata. Italia’s Got Talent scalda i motori e inizia il nuovo anno con una nuova scarica di talenti: 7 puntate di Audizioni, 2 Semifinali e la Finale Live. Novità assoluta di questa edizione è la giuria, che vede l’ingresso di due stelle del firmamento italiano: la campionessa di nuoto Federica Pellegrini e la decana della discografia Mara Maionchi.

Insieme a Claudio Bisio e Frank Matano, al loro quarto anno nella giuria del talent targato TV8, formano un quartetto esplosivo che si differenzia per competenze e approccio con il pubblico e che regalerà tantissime risate ed emozioni. Ad innescare a dovere il quartetto ci pensa Lodovica Comello, confermatissima alla conduzione del talent che presenta con il consueto piglio ironico ed esuberante.

Le Audizioni di Italia’s Got Talent hanno come prevedibile chiamato a raccolta tantissimi talenti provenienti da Nord a Sud. Sul palco, come e più degli altri anni, nessun limite alla creatività, nessuno schema preordinato, nessun genere prestabilito.

Queste e molte altre le novità della nuova edizione mentre non cambiano le regole del gioco: sempre 100 infatti i secondi a disposizione dei concorrenti con i quali aggiudicarsi almeno 3 sì per accedere alla fase successiva oppure meritarsi l’ambitissimo Golden Buzzer: posto al centro del tavolo della giuria, il pulsantone dorato è a disposizione di Federica, Mara, Claudio, Frank che hanno la possibilità di schiacciarlo una sola volta per mandare un talento direttamente in finale.

Anche Lodovica avrà a disposizione il suo golden buzzer: durante le semifinali potrà salvare un talento che rischia l’eliminazione, e spedirlo dritto alla finale. D’altro canto i giudici possono “bocciare” una performance schiacciando il buzzer – il pulsante rosso presente davanti a ciascun giudice – con 4 “buzzate” il concorrente viene automaticamente eliminato dalla gara.

Si parte dunque con le 7 puntate di Audizioni, registrate nei teatri di Ancona, Vicenza e Milano, durante le quali Lodovica Comello dal backstage ha il compito di gestire le emozioni e stemperare le paure dei talenti in gara pochi istanti prima di salire sul palco, oltre a svelare curiosità e suggestioni parlando con i parenti e gli amici.

Seguiranno poi le due puntate di semifinali di Roma, durante le quali 28 artisti si giocheranno l’accesso alla finale. Solamente i 10 migliori otterranno un pass per la finalissima. A questi si aggiungeranno i 5 concorrenti premiati con il Golden Buzzer dai giudici e dalla conduttrice. A decretare infine il vincitore di questa edizione 2019 sarà l’insindacabile giudizio del pubblico da casa.