BRUNO VESPA: SIAMO PENALIZZATI DALL’ORARIO MA AD OTTOBRE TORNO IN PRIMA SERATA

Bruno Vespa - Porta a Porta

Bruno Vespa ha riaperto la terza Camera del Parlamento, come viene chiamato Porta a Porta, lo storico talk show di Rai1 in onda dal 1996. Tanti ospiti nelle prime puntate, dal ct della Nazionale Roberto Mancini a Carlo Conti che ha presentato la nuova stagione di Tale e Quale Show, al via questa sera. Si va in onda tre giorni a settimana, il martedì, mercoledì e giovedì, eppure Vespa soffre la partenza sempre più tardi rispetto ai primi anni e l’affollamento di talk di politica e attualità.

Porta a Porta è una corazzata ma qualche volta si trasforma in un vascello pirata. Prima di noi abbiamo 23 trasmissioni di informazione, è vero che abbiamo un target molto alto ma abbiamo anche uno zoccolo duro di persone che non hanno un’istruzione alta e vogliono capire i fatti.

Così Vespa a Repubblica dove sottolinea che gli orari del prime time stanno scivolando sempre più in giù, mentre persino la Spagna ha anticipato la programmazione che ora inizia prima dell’Italia (Mediaset ha spostato il prime time dalle 22 alle 20). Non parliamo della Germania, pur con altre abitudini di vita, dove il prime time inizia alle 20.15 e iniziava alla stessa ora anche 30 anni fa.

Siamo l’unico Paese in cui le prime serate cominciano alle 21.30, siamo penalizzati dall’orario. So che c’è poco da fare, ma capite le difficoltà con cui dobbiamo confrontarci.

Porta a Porta tornerà in ogni caso ad orari più “umani” molto presto. Precisamente lunedì 4 ottobre, per commentare l’esito delle Amministrative, con uno speciale in prima serata su Rai1. Non come co-conduttrice ma come ospite, sottolinea Vespa, ci sarà Monica Maggioni.