Crea sito

BUBINO-RECENSIONI: BIG BOY, SERGIO SYLVESTRE
(A CURA DI CRISTIAN)

BUBINO-RECENSIONI: BIG BOY, SERGIO SYLVESTRE (A CURA DI CRISTIAN)

Benvenuti al secondo appuntamento con le mie recensioni! Sono contentissimo per coloro i quali sabato scorso hanno interagito con me nel post e coloro i quali mi stanno, anche in questi giorni, consigliando dei cantanti che potrei recensire. Vorrei tranquillizzarvi. Arriveranno prestissimo!

Oggi ci occupiamo invece di Sergio Sylvestre, il cantante afroamericano vincitore di Amici 15. Ho seguito sporadicamente Amici quest’anno ma questo cantante mi ha colpito in pieno per la sua bravura sin dall’entrata nella scuola. Penso sia stata un’ottima scelta del pubblico fargli vincere quest’edizione.

Sergio ha 24 anni e nato a Los Angeles e all’apparenza potrebbe sembrare un attore di una serie televisiva americana. E pensare che la musica non doveva far parte della sua vita!

Tempo fa Sergio giocava in una squadra di football americano ma ha dovuto rinunciare alla sua carriera a causa di un’infortunio. Ha iniziato a cantare e quattro anni fa si è trasferito in Puglia dove vive tutt’ora.

Il 20 maggio è uscito il suo primo disco, Big Boy, e la title track, scritta da Ermal Meta, è il primo singolo che egli ha pubblicato. Nel disco ci sono altri 3 inediti scritti da autori americani e quattro cover.

Di seguito le tracce:

Big Boy: la tracklist dà subito la rappresentazione che sarà poi l’intero disco. Potente, sublime ma allo stesso tempo poco commerciale dà un’impronta fortissima alla voce di Sergio. È una perla! Voto 10

Save Me: struggente ed emozionante la seconda traccia va sulla falsa riga di Big Boy. L’intensità di Sergio spinge molto e si sente moltissimo la scrittura di Ermal Meta. Voto 9

No Goodbye: diretta e efficace la terza traccia segue il filo narrativo del disco. Suono fantastico ed interpretazione sublime di Sergio. Voto 9

Say Something: essendo una cover Sergio rimane ancorato al sound senza strafare moltissimo.Fedele alla traccia originale. Voto 8

Take Me to Church: Sergio sale in cattedra nella cover di Hozier. Si distacca vocalmente e dà un’impronta diversa rispetto all’originale. Voto 9

Cheating: Si sale ancora di livello con la penultima traccia.Sergio si diverte sotto i suoni della cover di John Newman. Voto 9

Hello: Sergio si complica un po’ la vita. Restare fedele all’originale è difficile ma ci mette moltissimo impegno e alla fine non sfigura. Voto 8

Voto al Disco: 9

Un’impronta perfetta di ciò che Sergio vuole dire al suo pubblico con un fantastico mix di canzoni sublimi e cover interpretate magnificamente. La gente sta rispondendo bene (1° su Itunes, ndr) e Sergio può provare a sorprenderci.

Finisce qui il Secondo Appuntamento! Vi aspetto sabato con un’artista eccezionale! Ciao gente!

6 Risposte

  1. Sanfrank ha detto:

    Ciao Cristian. Ben tornato…
    Su Sergione concordo quello che hai scritto.
    Non sapevo vivesse qui in Puglia. Sai in che città?

    Big Boy, per quei pochi che non la conoscessero, è questa

  2. Cristian ha detto:

    Grazie Frank 🙂

    penso viva a Gallipoli ma non ne sono certo 🙂

  3. #PEPPE ha detto:

    Sergio spacc e pret si direbbe dalle mie parti quando canta ed é proprio la veritá.Spero faccia carriera anche se non sfigurerebbe nemmeno se cantasse in italiano.Il disco non l’ho sentito,il singolo invece si ma al 1°ascolto non mi entra.Cmq bravo Chry ci vediamo Sabato!!!!!!!

  4. Modica ha detto:

    Non seguo Amici, quindi non posso dare un parere “tecnico” però sei stato molto dettagliato, molto bravo 😉

  5. zeus ha detto:

    Complimenti Cristian sempre recensioni molto accurate. A me non piace Sergio ma è un gusto personale certamente ha una bella voce però la vedo poco versatile verso altri stili.

  6. Cristian ha detto:

    Grazie ragazzi