Crea sito

ELENCO E ANALISI DELLE VARIAZIONI PALINSESTI 17-23 FEBBRAIO DI CANALE 5

VARIAZIONI PALINSESTI 17-23 FEBBRAIO DI CANALE 5

I recenti risultati negativi in prima serata si Canale 5 devono aver fatto suonare un campanello d’allarme a Cologno Monzese. A parte la quattordicesima edizione più che sottotono de “L’Isola dei Famosi”, giusto pochi giorni fa “Bridget Jones’s Baby”, alla prima replica, ha realizzato appena 1.2 milioni di telespettatori (5,58% di share), secondo record negativo storico della rete dopo il 5,46% e i 972.000 spettatori del concerto “Madonna Rebel Heart Tour” dell’8 settembre 2017. Un dato tipico dei film di Rai 3, per fare un paragone.

“Bridget Jones’s Baby” era andato in onda in prima tv il 1° giugno 2017 conseguendo 2.7 milioni (15,24% di share). Davvero inconsueto per il Biscione perdere il 10% di quota al secondo passaggio, anche se non è certo la prima volta che accade. I film comici programmati nella settimana di Sanremo, e quindi con maggior concorrenza, erano riusciti a fare meglio, con alcune pellicole vicine all’8%. Meglio dunque puntare sull’usato sicuro.

“Quo Vado?”, che andrà in onda martedì 19 al posto di “Mamma o papà?”, è stato proposto il 14 settembre 2018 facendo 2.8 milioni col 13,78%. Rispetto al primo passaggio ha perso ben 3.4 milioni e l’11,3%. Replicarlo così a stretto giro non rischia di creare un effetto stile digitalina Venti con gli stessi film a ripetizione? E Italia 1 è anche in-target con “Le Iene Show”. Tra l’altro in un primo momento si era parlato anche di variazioni per lunedì, con l’ennesima replica di “Benvenuti al Sud” che si sarebbe scontrata con il ciclo Aldo Giovanni e Giacomo di Italia 1, ma al momento rimane confermata la prima tv “Deepwater – Inferno sull’oceano”.

Vanno evitati errori grossolani di palinsesto e incastri dannosi con le altre reti del gruppo. Non si può inserire “Bridget Jones’s Baby”, commedia al femminile, quando su Rai 1 c’è una biopic di Mia Martini, una delle donne che ha segnato la musica italiana. Sorge qualche perplessità anche su “Deepwater”, film che un tempo sarebbe appartenuto al ciclo Alta Tensione, quando dall’altra parte c’è un Montalbano che guarda sì prepotentemente alle donne (56% della composizione, dato del 2016), ma anche agli uomini: l’azione sarebbe infatti protagonista in entrambi i prodotti. Forse il dato del film action “Kong: Skull Island”, comunque basso e inadeguato (1.8 milioni e 7,9%) e tuttavia migliore di Bridget Jones, ha fatto dire a Mediaset di tentare comunque la carta maschile. Se poi a una scelta inadatta aggiungiamo un pubblico che consuma prima e su più piattaforme, l’orario di partenza che scivola in seconda serata e il carico pubblicitario, il risultato al ribasso è garantito. Non solo è necessario un cambio di rotta, ma anche di filosofia.

Infine, altra sostituzione: le nuove puntate di “Chi vuol essere Milionario” anticipano la partenza a giovedì 21, in sordina, come un fantasma invisibile, contro la fiction ben rodata “Che Dio ci aiuti”. Gerry Scotti, aziendalista d’oro, ha dimostrato di poter garantire ascolto con un prodotto storico, low cost ma confezionato all’ultimo, il contrario di altre produzioni costose, elaborate e deludenti. Tuttavia, già la seconda serie di gennaio ha dimostrato una discreta debolezza seppur nella serata super-frammentata del venerdì, e sorgono dubbi riguardo all’approdo del giovedì, comunque faticoso (lo si è visto col reality, prima il GF e poi L’Isola). Si intende rimandata la prima tv “di nicchia”, “La battaglia di Hacksaw Ridge”, film di guerra più da Rete 4 che da ammiraglia, che a suo tempo aveva proposto anche il simile “Unbroken”. Il film in questione si aggiunge all’elenco di prime visioni rimandate e mai recuperate, come “Room” e “Fiore del deserto”, anch’esse più adatte alle cadette che non all’ammiraglia.

In tutto questo, cosa ne sarà di Adrian? C’è più curiosità sul suo destino che non sul contenuto del resto delle dimenticabili puntate della serie animata e dell’altrettanto dimenticabile show teatrale da Rai 5. La situazione a Cologno Monzese, che alcuni dicono sia tesa e con un incombente giro di poltrone in arrivo, ce la immaginiamo un po’ alla Zalone in “Quo Vado?”, da impiegato gigione ad apporre timbri e firme. La sola idea di saper fare con passione il compito, non passa proprio per la mente.

Di seguito i palinsesti completi della settimana 17-23 febbraio, con le variazioni avvenute. I settimanali televisivi ringraziano, ancora. In attesa di ulteriori variazioni delle variazioni, alla giornata, a seconda di come gira.

DChe Tempo Che FaDNon Mentire (1/3) 1aTv
LIl Commissario Montalbano (2/2) 1aTvLDeepwater - Inferno
sull'Oceano (2016) 1aTv
MIl mondo sulle spalle 1aTvMQuo Vado? (2016)
MChampions L.: Atl. Madrid - JuventusML'Isola dei Famosi 14 (6/13)
GChe Dio ci aiuti 5 (6/10) 1aTvGChi vuol essere milionario
VSanremo Young 2019 (2/5)VUomini e Donne: La scelta (2/3)
SOra o mai più (5/6)SC'è Posta per Te (6/11)

DThe Good Doctor 2 (2ep.) (3/9) 1aTvDLe Iene Show
L21,20 Realiti Sciò: il film
23,25 Buon compleanno Faber
LCosì è la vita (1998)
MIl Collegio 3 (2/5)MLe Iene Show
MLa Porta Rossa 2 (2/6) 1aTvMIl mistero delle
pagine perdute (2007)
GPopolo SovranoGFantastic 4 (2015) 1aTv
VSuburra (2/5) 1aTvVTransporter: Extreme (2005)
SNCIS Los Angeles + SWAT 1aTvS21,20 Lego Batman (2017) 1aTv
23,10 Dragon Ball Super 1aTv

DLe Ragazze
(Ultima puntata)
DDelitti inquietanti (2016)
LQuel mostro di suocera (2005)LQuarta Repubblica
M#CartaBiancaMIl Segreto + Una Vita 1aTv
MChi l'ha visto?MIl Piccolo Lord (1980)
GIl caso Spotlight (2015) 1aTvGFreedom - Best of
VScusate se esisto (2014)VQuarto Grado
S20,15 Le Parole della settimana
21,45 Presa Diretta
SChi trova un amico
trova un tesoro (1981)

9 Risposte

  1. Mario Daniele Di Grassi ha detto:

    Il Milionario proprio buttato lì al macero contro la suora di Rai1…un programma che doveva essere un’operazione nostalgia lo stanno facendo diventare un programma da tappabuchi low cost. Costava tanto farlo tornare in estate al preserale al posto dell’inutile Segreto? In tutto questo si nota la scomparsa di Adrian nonostante le due settimane di stop forzate di “malattia” sono finite. Finito nel dimenticatoio o tornerà a maggio/giugno magari solo cartone e niente show? Poi addirittura programmano Quo vado per due volte in 5 mesi…nemmeno le tv locali replicano i film così ravvicinati da una replica all’altra. Potevano far rimanere Mamma o papà, tanto i film italiani funzionano sempre…vedi ieri il film di Ficarra e Picone.

  2. Ital ha detto:

    Vero ….e’ tempo …che in molti diciamo …le cose ….da appassionati e da telespettatori attivi …mandiamo segnali ….
    Ma vengono completamente ignorati ….

  3. Saruzzo ha detto:

    Canale5 è proprio incapacissimo di fare una programmazione degna di un’ammiraglia.

  4. darkap ha detto:

    Ciao Ital, qui ormai ci ripetiamo in continuazione sulle problematiche innate del palinsesto di Canale 5. La nostra opinione si scontra con forti logiche aziendali difficili da smuovere. Ormai ci siamo anche stufati di farlo notare ^^””

  5. Ital ha detto:

    Altro errore gravissimo …le produzioni ….che iniziano …un quarto alle 10 e finiscono dopo le 24 ….dal Milionario , alla Posta a tutti i reality ….
    Abolizione della seconda serata …secondo me …e’ un errore gravissimo …
    Grazie a questo ad esempio Jurassic Vespa ….fa ascolti soddisfacenti ..
    con lo stesso muffoso format e la solita conduzione tappetino …da 23 anni…e in questi ultimi tempi senza una contro programmazione del 5 …..pare rivitalizzato …e poi si nota una crescita ….esponenziale ascolto di tutte le digitaline ….dopo le 23 e fino all’1 …
    A Cologno il pubblico della notte fa schifo?

  6. Ital ha detto:

    @Darkap ….
    Hai presentato in maniera precisa e chiara …la situazione del biscione e di una Canale 5 ….che non riesce a tenere testa a Rai 1 in pt ….se non con la solita Maria ….tenuta a presidiare il fortino del sabato .
    Le scelte cinematografiche sono poco family e molto targettizzate …difficile fare alti ascolti ….e il cinema oramai e’ sfruttato su varie piattaforme prima di arrivare free ….
    Detto questo una maggior attenzione alla contro programmazione sarebbe normale ….
    Infine l’orario di inizio ….Striscia oramai strasborda sempre durante la settimana …e francamente ….iniziare a vedere un bel film …o anche uno show un quarto alle 22 ti fa passare la voglia ….
    Altre reti iniziano tra le 21,20-21,30 ….e io comincio a preferirle ….soprattutto se chiudono la pt entro le 23,30 ….

  7. fedosky ha detto:

    Mercoledì ancora più difficile con la Juve. Secondo me l Isola doveva andare il martedì e lasciarla lì fino alla fine.

  8. darkap ha detto:

    Il palinsesto infatti non è pessimo, il punto è che un palinsesto buono riesce comunque a far male. Credo che ormai ci siano troppi motivi da elencare per capirne le ragioni.

  9. forax ha detto:

    totale incapacità anche nel programmare i film cmq
    poi alla fine mamma e papà è una prima tv con cortellesi e albanese, che avrebbe fatto poco meno di ficarra e picone