Crea sito

CARLO DEGLI ESPOSTI: I NUOVI EPISODI DI #MONTALBANO PER RIFLETTERE SULL’IMMIGRAZIONE

Era il 6 maggio 1999, manca ormai poco al ventennale, quando andò in onda su Rai2 la prima puntata de “Il commissario Montalbano”. I film-tv girati sono 34, compresi i due inediti che andranno in onda su Rai1 lunedì 11 e lunedì 18 febbraio 2019.

La serie, basata sui romanzi di Andrea Camilleri e interpretata da Luca Zingaretti, è stata venduta in oltre 60 paesi. Quest’anno verranno girati altri due film-tv, in onda nel 2020.

Carlo Degli Esposti, patron della Palomar, introduce i nuovi episodi dalle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni:

Si parla di emigrazione del dopoguerra e di immigrazione di questi giorni. Alla fine della visione si potrebbe cogliere un insegnamento: una volta sì è emigranti, una volta si è immigrati. Camilleri mette sempre dentro al racconto di Montalbano una fettina di realtà quotidiana.

L’altro capo del filo (11 febbraio)

A Vigàta si susseguono gli arrivi di migranti e tutto il paese è coinvolto nel dare aiuto. Il commissario e i suoi uomini non si risparmiano. Poi una notte mentre Montalbano è al porto per il consumarsi di una ennesima tragedia del mare, un’altra tragedia lo trascina via dal molo: nella più rinomata sartoria del paese è stata ritrovata la sarta Elena trucidata a colpi di forbici.

Un diario del ’43 (18 febbraio)

Il preside Burgio è entrato in possesso di un interessante diario, risalente al 1943, di un giovane fanatico fascista che, venuto in possesso di diverse bombe a mano, racconta di star progettando un attentato contro gli americani sbarcati in Sicilia. Montalbano inizia un’indagine nel passato per scoprire se il giovane mise in atto il suo piano.

6 Risposte

  1. darkap ha detto:

    Bene parlare di migranti, anche se ormai lo si fa a tutte le ore e in tutte le salse. Ma la lezioncina va fatta all’Unione Europea tutta, mica solo ai politici italiani (che ormai sono un disco rotto).

  2. fedosky ha detto:

    È un tema molto ma molto caro al Maestro Camilleri.Montalbano è la sua creatura ed era ovvio che riflettesse la sua sensibilità e i suoi valori

  3. fedosky ha detto:

    Per questo però non serve Montalbano ma il voto alle Europee (il mio sara pro-accoglienza)

  4. Ital ha detto:

    E ne ha già parlato ….in alcune puntate ….E pure il suo figlioccio ….tragicamente morto ….era un piccolo immigrato …..

  5. Ital ha detto:

    Denunciare in qualche…modo attraverso una fiction ( libri) come fa Camilleri e’ sempre importante ….e valica ( visto il successo)i confini nazionali …

  6. Giugiola ha detto:

    Camilleri è sempre stato molto sensibile a questo tema personalmente e professionalmente!