Crea sito

CESARA BUONAMICI: HO UNA PREDILEZIONE PER I TALK DI RETE 4. IL GOBBO? AL TG5 SI VA A BRACCIO!

Cesara Buonamici è il volto più amato e popolare del Tg5, è la “senatrice” del telegiornale di Canale 5. Presente fin dalla fondazione del 1992, conduce l’edizione delle 20 e alcuni speciali come quello recente a commento dell’intervista a Papa Francesco.

Ha iniziato la carriera di giornalista a Tele Libera Firenze. “Ero molto attratta dalle televisioni libere, locali, che stavano nascendo” e quando la chiamarono, la Buonamici svela: “Non ci potevo credere. Anni belli, divertenti, pieni di entusiasmo”.

In televisione cosa guarda Cesara Buonamici? A Tv Sorrisi e Canzoni, la Signora del Tg5 racconta che a parte qualche raro film, guarda l’informazione ed è una “fanatica delle rassegna stampa“, che cerca la notte e la mattina presto su tutti i canali.

Una giornalista che vive di giornalismo insomma. “Guardo anche gli approfondimenti giornalistici con una particolare predilezione per quelli di Rete 4“. Non sarebbe male se la Buonamici avesse un suo talk show sulla cenerentola Mediaset…

Non è un segreto che al Tg5 non c’è il gobbo, usato in altri telegiornali. È la scuola di Enrico Mentana, fondatore del tg di Canale 5 quasi 30 anni fa. Regola rimasta immutata con i direttori che gli sono succeduti. “Da noi niente gobbo, si va a braccio“.

Come sono i rapporti con l’attuale direttore Clemente Mimun? C’è un momento divertente come racconta la Buonamici: “Facciamo di tutto per non meritarci una delle sue proverbiali definizioni”. Cioè? “Corpaccione inerte che non trova mai una notizia“.