Crea sito

CHE TEMPO CHE FA E REPORT: VINCE L’ECCELLENZA DELLA TV, PERDE LA (PICCOLA) POLITICA

C’è il polverone politico, poi c’è la realtà fatta di numeri, apprezzamenti, inchieste e ospiti che di rado si vedono in tv. C’è una parola spesso dimenticata: eccellenza. Puntare sempre più in alto nella qualità e scavare sempre più a fondo dove si sente “puzza di bruciato”. Descrizioni perfettamente calzanti per Che Tempo Che Fa e Report, entrambi confermati nella prossima stagione di Rai3, anzi rafforzati visto che come anticipa Tvblog Report avrà più puntate.

Il pubblico apprezza e accorre la domenica e il lunedì sera su Rai3 per cercare l’informazione chiara, precisa, puntuale, con ospiti che sanno di cosa parlano. Ieri sera Anthony Fauci e Sharon Stone hanno impreziosito il parterre di ospiti del talk di Fabio Fazio, diventato il principale referente dei personaggi importanti, dai premi Nobel ai premi Oscar passando per gli ex Presidenti degli Stati Uniti.

“Ottimi ascolti per Che Tempo Che Fa, seguito da 2 milioni e 720mila spettatori pari a uno share dell’11%, con picchi d’ascolto di 3 milioni e 250mila spettatori pari a uno share del 13%. Con 322.000 interazioni, #CTCF si conferma il programma tv più commentato sui social della domenica”, così si legge in una nota stampa di CTFC, uno dei programmi in assoluto più seguiti dai laureati in Italia.

Nel frattempo, Sigfrido Ranucci e la sua squadra proseguono con le inchieste. Il prossimo anno le puntate passeranno da 24 a 28, coprendo l’intera stagione televisiva. Questa sera, in prima serata su Rai3, tra i temi affrontati da Report: i rifiuti tossici in Campania e i rischi per la salute, i diritti dei lavoratori. Poi si tornerà a parlare dell’incontro di Renzi con un agente segreto e un’indagine sullo smart working.