Crea sito

#CHECIFACCIOQUI: NUOVI RACCONTI PER DOMENICO IANNACONE CHE DÀ VOCE AI BRACCIANTI SFRUTTATI DI ROSARNO

CHE CI FACCIO QUI | STAGIONE 2020 | RAI3

Prima che la pandemia ci travolgesse chi eravamo veramente? Quale era la nostra visione del mondo? Ci siamo mai curati di quello che succedeva attorno a noi e agli altri? Torna oggi, nell’access prime time domenicale, di Rai3 alle 20:30 la nuova serie di “Che ci faccio qui“. Domenico Iannacone ricostruisce gli ultimi tratti di un’umanità che subito dopo non sarebbe più stata la stessa. Uno specchio impietoso per guardare dentro di noi, comprendere tutte le nostre omissioni e capire quello che non abbiamo fatto per noi stessi e per gli altri. Storie di dolore, emarginazione ma anche riscatto per scrivere le regole di una Nuova Costituzione di tutti gli esseri viventi.

Nella prima puntata di stasera Ogni Santo Giorno – Capitolo I“, il nuovo viaggio inizia nella piana di Rosarno dove migliaia di braccianti vivono in accampamenti di fortuna e ruderi abbandonati senza luce né acqua. Quel pezzo di Italia è diventato l’epicentro dello sfruttamento di esseri umani costretti a lavorare senza diritti e senza tutele. In quelle stesse terre dilaga la povertà per moltissimi italiani, anche loro abbandonati a se stessi e privati di ogni forma di sussistenza. Domenico Iannacone documenta le condizioni di vita estreme di chi ha sempre vissuto ai margini dell’umanità.

Ad accompagnarlo in questa discesa agli inferi c’è Bartolo Mercuri, un negoziante di mobili che ogni santo giorno, da più di 20 anni, dedica la propria vita alle persone più fragili e povere del suo territorio. Un viaggio in due puntate tra gli invisibili che lottano per la sopravvivenza e la storia di un uomo che ha deciso di compiere un gesto d’amore verso di loro.

Ecco il promo di Rai3:

1 Risposta

  1. Ital ha detto:

    Le storie degli ultimi ….di chi vive una vita di espedienti e viene sfuttata …
    E il bello e’ che alcuni politici …fanno finta di non vedere …e non fanno niente per porre fine a queste ingiustizie …