Crea sito

CHI L’HA VISTO, DENISE PIPITONE E LA SPERANZA NEL DNA: L’AVVOCATO DI PIERA MAGGIO IN STUDIO

Chi l’ha visto? tiene sempre accesi i riflettori su tanti casi che, finito il clamore del momento, cadono nel dimenticatoio. Il programma di Federica Sciarelli ha continuato a parlare di Denise Pipitone, la bambina scomparsa del 2004 da Mazara del Vallo in Sicilia. Ieri una possibile svolta dalla Russia.

“Attendiamo l’esame del Dna e siamo speranzosi”. A parlare a nome di Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, è l’avvocato Giacomo Frazzitta. Stasera interverrà a “Chi l’ha visto?” dove, a partire dalle 21.20, sarà mostrato l’appello di una ragazza russa che cerca la sua famiglia. Racconta di essere stata rapita quando era piccola e di essere stata trovata in un campo rom nel 2005. Oggi avrebbe 21 anni, l’età che dovrebbe avere Denise Pipitone.

Svariati i falsi allarmi che hanno riacceso negli anni le speranza della famiglia di Denise. “Bisogna distinguere tra segnalazioni non riscontrabili e altre in cui la verità può essere accertata. Come in questo caso. Siamo di fronte a una ragazza che non conosce la sua storia, che non sa chi sia sua madre. Somiglia a Piera Maggio almeno stando alle immagini che abbiamo visto nella trasmissione russa. Incrociamo le dita, bisogna rimanere con i piedi per terra”.

L’avvocato Frazzitta è in attesa di partire per la Russia. Un viaggio ricco di speranze come di timori. Quella ragazza è davvero Denise Pipitone? Tutta l’Italia lo spera. “Andrò io per tutti gli accertamenti, la mamma resta qui. Stiamo provando a vedere se ci autorizzano subito senza dover fare i 15 giorni di quarantena. Attendiamo”. Intanto stasera interverrà in diretta su Rai3 da Federica Sciarelli. “La speranza è appesa all’esame del Dna”.