CLAUDIO BAGLIONI: LO SHOW DI CANALE 5 SULLA MIA VITA POTREBBE ANCHE ESSERE L’ULTIMO

Su BubinoBlog l’avevamo definito uno show faraonico, suscitando qualche illazione. Come lo definisce Claudio Baglioni? Show fantasmagorico e mirabolante. Siamo ai livelli del Festival di Sanremo e si parla nei lanci di qualcosa mai visto e mai fatto in tv. E ben 50 grandi ospiti nei tre sabati sera che vedremo su Canale 5 a partire dal 4 dicembre. L’attesa è altissima ma passiamo ai dettagli, svelati dal padrone di casa a Tv Sorrisi e Canzoni.

Uà – Uomo di Varie Età andrà in onda da un palco di 900 metri quadrati sui cui interagiscono 70 artisti, tra musicisti e performer. L’imponente scenografia è realizzata negli Studi Voxson di Roma. Uà ma anche “uau” vista l’imponenza della struttura e gli effetti audio e video, tra ospiti, canzoni, ricordi, balletti, musical e “ci sono persino delle costruzioni teatrali da fiction“. Insomma, è il più grande evento della stagione firmata Mediaset.

Baglioni lo presenta come “un insieme di forme espressive, è difficile definirlo, mi è venuto in mente life show perché è lo spettacolo della vita”. Chi sono i compagni di viaggio dello show di Canale 5? “Tantissimi, quasi 50, e sono dei coprotagonisti. Alcuni appariranno per poco, altri avranno più spazio. Con alcuni di loro ho iniziato, con altri sono cresciuto”. Anticipare i nomi? Non se ne parla! “Verrei trucidato perché non riuscirei a elencarli tutti”.

Al suo fianco c’è il coreografo Giuliano Peparini. “Il mio primo collaboratore. Uno dei più grandi registi, ideatori, con una straordinaria fantasia e un gusto estetico unico. E quando ti parlo di spettacolarità è una minaccia, oltre che una promessa (ride, ndr). Claudio Baglioni annuncia che questo è “il primo show della mia vita e potrebbe anche essere l’ultimo“. Un grande evento per salutare il pubblico? L’appuntamento con Uà è sabato 4 dicembre su Canale 5.