Crea sito

COME SCUSI? BALLANDO CON LE STELLE E LO SCONCERTANTE AUDIO DI UN GIORNALISTA

Milly Carlucci si impegna da sempre a portare determinati valori nei suoi programmi. Poi alla conferenza stampa di Ballando con le Stelle ascolti una frase, pronunciata da un giornalista, e rimani senza parole.

Ninetto Davoli si era appena lamentato delle troppe domande della stampa sulla sessualità dei vip. Rosalinda Celentano è intervenuta dicendo, come provocazione, che se si innamorasse di un pino, i giornalisti ci farebbero un titolo.

E poi il terribile audio che si sente pronunciare da un giornalista presente. Ma come è possibile pensare certe cose? Omosessualità, pedofilia… ascoltate bene. Quanta ignoranza e quanta disinformazione. No comment!

5 Risposte

  1. Alessandro Stamera ha detto:

    Terrificante.
    Come se la sessualità dei concorrenti contasse qualcosa ai fini del programma.
    E’ mai possibile che ogni volta che in un programma del genere si prendono concorrenti non etero saltino sempre fuori polemiche simili, a volte anche cavalcate dalla produzione?
    Sul serio non siamo capaci di giudicare le persone solamente per il loro atteggiamento, e non per il loro orientamento sessuale?
    Tuttavia, non dovrei stupirmi, dal momento che viviamo in un’epoca in cui vengono giudicati ammissibili il family day e le sentinelle in piedi.
    La legge contro l’omotransfobia serve eccome, questa non è libertà di espressione, ma di sparare puttanate.
    Concludo in modo leggero consigliando sia ai normali che al giornalista (al quale consiglio anche un esame di coscienza) di guardare la serie Sex Education, in cui, al netto di qualche battuta colorita, vengono trattati in modo corretto e non volgare o offensivo svariati argomenti relativi alla vita sentimentale e sessuale (tra cui anche l’omosessualità).

  2. Fucsia ha detto:

    Senza parole.
    Che bassezza, che pochezza..
    Certi concetti,non andrebbero nemmeno pensati…. men che meno esternati così,con tanta leggerezza, superficialità e noncuranza.. inqualificabile.
    Tutto questo è assolutamente intollerabile.

  3. Dennis Mantovan ha detto:

    Che vergogna!

  4. Revenge9 ha detto:

    Fosse per me lo rimuoverei seduta stante dall’albo dei giornalisti

  5. LordMassi ha detto:

    Sconcertante che cotanta ignoranza arrivi da un giornalista che dovrebbe avere in essere un certa “cultura”, davvero sconcertante nel 2020. Ma il problema vero è che non è più tempo di indignarsi, è tempo che queste persone che si prendono la libertà di associare una male gravissimo e sporco come la pedofilia all’omosessualità vadano puniti per legge. Non è più accettabile dover ogni volta assistere a scene del genere, sentire robe del genere con la scusa dell'”io rispetto tutti ma tu sei sbagliato, sei un errore della natura etc”. Chi continua a mancare di rispetto, ad attaccare, ad aggredire, ad insultare e nei casi più gravi a rovinare la vita di un uomo o una donna per il loro orientamento sessuale va punito severamente dalla legge. Ecco perchè al netto dei facili populismi di Salvini, Meloni e della destra conservatrice o xenofoba, oggi questo paese ha bisogno di una legge che tuteli la dignità e la libertà del genere sessuale qualunque esso sia, c’è bisogno nel 2020 di una legge che difenda l’amore dall’odio e non il contrario, battiamoci per questo. Lottiamo per donare ai nostri figli e alle generazioni future un posto in cui chi si permette di giudicare le tue scelte sessuali e sentimentali, venga perseguito dalla legge.