Crea sito

DAYTIME ITALIA 1 AUTUNNO 2015 | LATTE E CARTONI NON SCOMPARE MA RADDOPPIA (CON LE ENNESIME REPLICHE DI HEIDI), IL POMERIGGIO È TUTTO COMEDY TRA CONFERME E RITORNI

DAYTIME ITALIA 1 AUTUNNO 2015 LATTE E CARTONI NON SCOMPARE MA RADDOPPIA (CON LE ENNESIME REPLICHE DI HEIDI), IL POMERIGGIO È TUTTO COMEDY TRA CONFERME E RITORNI ITALIA1 PALINSESTO

Laura Casarotto si è insediata nella direzione di Italia 1 a partire dallo scorso novembre e da allora, come spesso capita nei passaggi di testimone al vertice, ha dovuto fare i conti con produzioni e parti di programmazione già approntate dal predecessore Luca Tiraboschi.

Invece ora, che ci si addentra nella nuova stagione televisiva, non ci saranno scusanti. Di conseguenza, nel bene e nel male, le varie scelte che verranno compiute saranno da attribuire alla suddetta prima donna direttrice di una emittente generalista. Una di queste riguarda la costruzione del nuovo daytime autunnale della rete giovane Mediaset, trapelato nella giornata di ieri e in vigore dal prossimo 7 settembre. Scoprilo nel dettaglio dopo il salto!

Si comincia con la fascia di Latte e cartoni, che posticipa la partenza del suo blocco di cartoni animati alle 07:30 (e fino alle 09:25). Una mossa già attuata dallo scorso 8 giugno per via della chiusura delle scuole e che pare continui ad essere quella più valida, probabilmente visti i risultati non esaltanti di serie collocate in orari a ridosso dell’alba e perciò poco accessibili ai bambini e ragazzi (come I Puffi).

E’ quindi confermato l’esperimento partito nel dicembre 2014, che sembrava qui riaprire una strada al genere e che in seguito è stato lasciato andare al suo destino in questo periodo estivo – fatto di ascolti oscillanti tra l’1% e il 3%, con record negativi che hanno toccato anche lo 0% – dopo aver inizialmente soppresso le inefficienti repliche di Holly e Benji e What’s My Destiny Dragon Ball, e poi ad aver ridotto il tutto a due soli episodi di uno stesso anime (Sailor Moon, fortunatamente trasmesso in maniera integrale dalla prima alla quinta e finale stagione).

Pertanto si riprova ad arricchire il contenitore con quattro titoli anime provenienti dagli anni settanta e inizio ottanta: si parte da L’ape Maia, succeduto da Ascolta sempre il tuo cuore Remì. Alle 08.55 si chiude con le avventure di Belle e Sébastien, passando prima dall’ennesima ripetizione (precisamente la terza di questo nuovo ciclo) di Heidi, che quest’inverno ha trainato l’intero spazio con dati d’ascolto che hanno raggiunto picchi dell’8%. Riuscirà a reggere dopo poco tempo dall’ultima riproposizione (quest’ultima, a sua volta, avvenuta consecutivamente a una precedente e prima ri-trasmissione) e a non stancare il pubblico, dimostrandosi nuovamente un evergreen senza età?

Dalle 09:25 alle 10:25 la principale fascia mattutina rimane riservata ai telefilm d’azione, composta da un episodio di Nikita e – per la quota Vintage (dopo Supercar) – da due episodi di Walker Texas Ranger, che torna su una rete generalista dopo esser stato messo in pausa da Rete 4 e accolto provvisoriamente da Iris. Il lunch-time perde mezz’ora e si riduce alla sua solita durata, rimanendo quasi immutato e sempre ad appannaggio delle sitcom animate di stampo americano, ospitando due episodi degli immancabili I Simpson e uno della prima serie di Futurama (che in questi mesi hanno realizzato un buona performance Auditel insieme a American Dad! e The Cleveland Show).

Alle 15:00 in punto prende il via un pomeriggio dedicato totalmente al comedy: si apre con un episodio ciascuno di due recenti successi della rete, ovvero The Big Bang Theory e la serie rivelazione 2 Broke Girls, per poi andare avanti con Due uomini e mezzo – reduce dal buon riscontro estivo – che continua la sua corsa e arriva nuovamente alla settima edizione. Alle 16.55 tocca ad un grande ritorno: quello de La vita secondo Jim, cavallo di battaglia dello scorso decennio e già collocato due anni fa nello stesso slot con sorprendenti esiti. In conclusione troviamo l’inossidabile Camera Cafè, che rientra in pianta stabile nella programmazione del suo canale nativo (sperando che il delirio quotidiano sulla sorella Italia 2 finisca al più presto, per evitare di usurare troppo il prodotto), dopo esser stato reintrodotto in queste settimane come il migliore dei tappabuchi. Che sia davvero una strategia per testarlo nuovamente e un segno che anticipa la futura realizzazione di una sesta e ultima stagione?

Ricapitolando, ecco l’intero palinsesto giornaliero (dal lunedì al venerdì) dell’Autunno 2015 di Italia 1:

  • 07:30 – L’ape Maia
  • 08:00 – Ascolta sempre il tuo cuore Remì
  • 08:25 – Heidi
  • 08:55 – Belle e Sébastien
  • 09:25 – Nikita (1ª stagione)
  • 10:25 – Walker Texas Ranger (2ª stagione, 2 episodi)
  • 12:25 – Studio Aperto
  • 13:00 – Sport Mediaset
  • 13:45 – I Simpson (8ª stagione, 2 episodi)
  • 14:35 – Futurama (1ª stagione)
  • 15:00 – The Big Bang Theory (1ª stagione)
  • 15:25 – 2 Broke Girls (3ª stagione)
  • 16:00 – Due uomini e mezzo (7ª stagione, 2 episodi)
  • 16:55 – La vita secondo Jim (1ª stagione, 2 episodi)
  • 17:50 – Camera Cafè (4ª stagione, 2 episodi)
  • 18:30 – Studio Aperto
  • 19:25 – CSI – Scena del crimine (3ª stagione, 2 episodi – fino alle 21:10)

Non possiamo non notare, però, che si tratta di uno scenario che punta sull’usato sicuro della precedente gestione dell’emittente e vede susseguirsi solo repliche su repliche. Nè prime visioni, novità e soprattutto nessun barlume di sperimentazione, come aveva promesso agli inizi del suo mandato la stessa Casarotto. Funzionerà ugualmente?

35 Risposte

  1. Rosa ha detto:

    Preferirei vedere un altro cartone, invece di Heidi…Tipo “Piccoli problemi di cuore” che è il mio preferito (e tanti altri), e telefilm come “Paso Adelante”.

  2. marcolovesbrittney ha detto:

    Sanfrank

    grazie dell’aggiornamento. Molti di questi cartoni non hanno mai visto la luce sulle reti Mediaset, nonostante l’acquisto. E questo la dice lunga sull’incompetenza di chi li doveva gestire. Pagare a vuoto diventa il miglior modo di sprecare il budget, tanto o poco che sia.

  3. Sanfrank ha detto:

    Marco, sono andato a controllare la news e ricordavo bene. Tempo fa lessi del contratto con la Hasbro nella presentazione del bilancio del gruppo Mediaset avvenuta nel 2012 per l’anno d’imposta 2011.
    Ho scovato una vecchia news del sito Televisionando.it sull’accorso avvenuto ai primi di gennaio 2011 con la Hasbro. Tale accordo consentiva a Mediaset di trasmettere numerosi cartoni americani tra cui proprio i Transformers, che non so se siano mai andati in onda, però. Posto uno stralcio del post che troverete cliccando qui

    Mediaset ha concluso ieri (l’articolo è del 5/1/2011) un importante accordo di programmazione con Hasbro Studios, la divisione produzione e distribuzione del gigante dei giocattoli e giochi da tavoli Hasbro Inc. con sede a Los Angeles.
    Grazie a questo contratto l’azienda del Biscione trasmetterà sui suoi canali cinque inedite serie tv d’animazione ispirate ai più famosi prodotti del prestigioso gruppo americano:

    – Transformers Prime
    – My Little Pony Friendship is Magic
    – G.I. Joe Renegades
    – The Adventures of Chuck and Friends
    – Pound Puppies.

    Dopo la recente acquisizione del canale Cuatro in Spagna (dove era già proprietario del concorrente Telecinco), Mediaset ha quindi firmato un altro importante accordo internazionale: quello con il prestigioso Hasbro Studios, oltre alla messa in onda delle 5 nuove serie tv d’animazione, prevede anche un patto di licenza esclusiva. In base a quest’ultimo infatti il gigante americano dei giocattoli cederà a Mediaset, nel corso del quarto trimestre del 2011, la licenza esclusiva del merchandising in Italia legato a questi cinque cartoon e ad altri brand popolari di Hasbro come i giochi da tavolo Monopoli, Trivial Pursuit e Littlest Pet Shop.

    “Mediaset è il gruppo media leader in Italia e il partner strategico ideale per noi in questo territorio chiave. Ci aspettiamo un lunga e produttivo rapporto” ha dichiarato Stephen Davis presidente degli Hasbro Studios.

    E noi non vediamo l’ora di rivedere in tv le nuove stagioni di cartoni animati come My Little Pony (indimenticabile la sigla Vola mio mini pony cantata da Cristina D’Avena), GI Joe: Renegades e Transformers Prime (che hanno debuttato su Hub nel novembre scorso).

    A parte My Little Pony su Cartoonity, non ricordo se Transformers Prime o G.I. Joe Renegades siano mai andate in onda. Di sicuro non credo su Italia 1.
    Tra l’altro ricordavo che avevano anche i diritti per trasmettere un’altra serie d’animazione che ha fatto la storia della TV: sempre nello stesso anno acquistarono i diritti di Goldrake, che doveva trasmettere Italia 1 nel lunch time ma MAI andata in onda

  4. marcolovesbrittney ha detto:

    Mediaset non riacquista più anime del passato, a parte i titoli storici che ormai da 5- 10 annj ritrasmette a oltranza.

  5. Doriana ha detto:

    Si può rivedere anche i cartoni animati americani ed europei. E’ meglio preferire rivedere i cartoni animati americani ed europei tutti i giorni e non sempre il sabato e la domenica. Però non sempre gli anime giapponesi. Vogliamo vedere un giorno dal lunedì al venerdì anche un pò di vecchi cartoni animati americani ed europei, come Principe Valiant, Chi la fa l’aspetti, Fleek Stravaganza, Street Sharks – Quattro pinne all’orizzonte, Beethoven, Scuola di polizia, David Gnomo amico mio, Nel meraviglioso mondo degli gnomi, Viaggiamo con Benjamin, Tex Avery Show, Pippo e Menelao. Questi sono i veri migliori cartoni animati. Gli anime giapponesi fanno schifo ormai, e concordo in pieno che ha detto Emanuelito. I cartoni animati americani ed europei sono sempre allegramente i migliori da rivedere un poco sempre. W i cartoni animati americani ed europei più belli di tutti i tempi.

  6. Emafox94 ha detto:

    Walker Texas Ranger parte dalla prima stagione, non dalla seconda

  7. Sanfrank ha detto:

    Emanuelito, ci sarebbero anche dei classici che non trasmettono su Italia 1 da secoli, come “Marco, Dagli Appennini alle Ande” fatto nel 2011 alle 7 del mattino oppure “Papà gambalunga”, “Georgie” e la stessa “Anna dai capelli rossi”. Poi io adoravo la serie americana dei Transformers, in particolare le prime serie. Credo che i diritti siano ancora di Mediaset, quando siglarono un accordo quinquennale con la Hasbro nel 2011, che le consentiva di trasmettere la popolare serie animata americana

  8. Emanuelito ha detto:

    Però non sempre gli anime giapponesi. Vogliamo vedere dal lunedì al venerdì anche un pò di vecchi cartoni animati americani ed europei, come Principe Valiant, Chi la fa l’aspetti, Fleek Stravaganza, Street Sharks – Quattro pinne all’orizzonte, Beethoven, Scuola di polizia, David Gnomo amico mio, Nel meraviglioso mondo degli gnomi, Viaggiamo con Benjamin, Tex Avery Show, Pippo e Menelao. Questi sono i veri migliori cartoni animati.

  9. kapolito ha detto:

    Anche se comunque metteranno la striscia del GF alle 20 su Italia 1…come per l’isola

  10. kapolito ha detto:

    Non doveva partire la sitcom della Blasi poi??

  11. kapolito ha detto:

    Che poi Walker texas ranger su Italia 1 alla mattina??? Mettessero un film

    07:30 Latte e cartoni
    09:30 Telefilm prima tv o alla 1°replica
    10:30 film
    12:25 Studio aperto
    13:00 Sport mediaset
    13:45 Cartoni
    15:00 Sitcom 1°tv
    15:30 Two Broke girls
    16:30 The middle
    17:00 Due uomini e mezzo
    17:30 Tutto in famiglia
    18:00 Sit com italiana 1°tv
    18:30 Studio aperto
    19:00 American dad
    19:30 I griffin
    20:00 Game show
    20:30 CSI

  12. Sanfrank ha detto:

    Kapolito, di sicuro trasmettono le nuove serie di TBBT e 2BG con la prima credo in prima assoluta, visti gli accordi che comprendevano alcune serie in esclusiva

  13. kapolito ha detto:

    Salvo la voglia e la determinazione di riportare due generi tv che hanno fatto la storia di Italia 1…ossia i cartoni e le sitcom, ma qualche prima tv non avrebbe guastato di certo, soprattutto per le sitcom!!
    Tra l’altro la scelta dei titoli per i cartoni a me sembra ottima, son tutti cartoni adatti al pubblico nostalgico anni 80-90, faranno sicuramente “bene”(sul 4%)!!

  14. Sanfrank ha detto:

    Io le sitcome le vorrei nel preserale, dalle 19 in poi #perdire

  15. darkap ha detto:

    E’ tutto un vintage ormai, una rete per ex giovani. Il pomeriggio comunque non è male, è da tempo che si chiedevano le sitcom e sono arrivate. Ci vogliono prime tv e il catalogo Fox…

  16. Diabolik Van De Kamp ha detto:

    Poi walker Texas ranger usurato su rete4 dagli over, mai avrei pensato di rimpiangere Tiraboschi.

  17. Diabolik Van De Kamp ha detto:

    Mamma mia che vecchiume
    Roba che nemmeno la5,anzi la5 sta messa meglio

  18. marcolovesbrittney ha detto:

    Andrea

    ma il daytime di Italia 1 é quasi a costo zero. Le repliche di serie e cartoni non assorbono alcun budget. Specie se sono sempre le stesse, che tra l’altro vengono utilizzate anche da Premium. Non c’è nemmeno lo sforzo di proporre qualcoda di semplice e accattivante, tipo autoproduzioni affidate a nuove leve.

  19. Andrea ha detto:

    esatto pierviva anche io avrei fatto una scelta simile almeno dalle 19.30 alle 20.30

  20. PierVivaCanale5 ha detto:

    Buon palinsesto, avrei tolto CSI per metterci qualche cosa di profondamente diverso,forse avrei messo I Griffin e American Dad

  21. Andrea ha detto:

    hai ragione Marco, ma come in tutte le aziende puoi avere mille idee ma se non ti danno il denaro per realizzarle devi fare con quello che hai e di tv fotocopie dell’altra ce ne sono già parecchie a questo punto tanto vale tentare la carta dell’usato sicuro e di un pò di vintage. Tanto poi agli italiani se propinano 20 volte di seguito Don Matteo o la signora in giallo se li guardano lo stesso. 🙁

  22. marcolovesbrittney ha detto:

    Confrontate questo palinsesto con quello di 10, 20, 30 anni fa. Qui vedo solo repliche di repliche. E Il budget x qualche progetto economico si trova. Ma se mancano le idee o una visione d’insieme…

  23. Dee ha detto:

    Ottimi i cartoni alla mattina!
    Spero che trasmettano poi anche Mila e Shiro!

  24. Andrea ha detto:

    Mediaset e compagnia bella. Auguriamoci anche che domenica sera Lupin abbia buoni ascolti, magari è la volta buona che investono in qualcosa di nuovo. Ciao a tutti

  25. Andrea ha detto:

    Ricci per me potrebbe tranquillamente andarsene a quel paese, posso capire tutto ma rendere sterile una rete come Italia Uno che per me 40enne è stato il simbolo di una bellissima tv mi dispiace. Comunque a me questo palinsesto piace, meglio di mesi fa! Resta il fatto che La Casarotto secondo me ha un badget talmente limitato che se vuol portare qualcosa di buono in prima serata deve per forza tagliare da altri parti. Inoltre il pomeriggio la De Filippi non vuole concorrenza interna, vi ricordate quando Mediaset Extra ripropose Non è la rai alle 15 e la rete ebbe un impennata di ascolti? Beh durò due settimane e si torno alla solita programmazione. Per carità capisco che la rete leader è Canale 5 però tutto questo non giova certo ad Italia Uno e alle altre reti. Il discorso è troppo ampio potremmo scrivere pagine su pagine. Mi auguro che la fascia Latte e Cartoni venga pubblicizzata e nonostante tutto abbia un buon riscontro perchè credo che sia l’unico modo per far ricredere…

  26. aleimpe ha detto:

    Walker era stato trasmesso su Rete4 solo la domenica e il giovedì, questa volta torna su Italia 1….

  27. marcolovesbrittney ha detto:

    Poi se a Mediaset non hanno più soldi… inizino a contattare potenziali soci. Non si possono fare canali generalisti così scialbi. Berlusconi farebbe bene a vendere o a cercare investitori stranieri.

  28. marcolovesbrittney ha detto:

    Andrea

    giâ mettere in access serie tv rivolte a target giovani migliorerebbe l’immagine di Italia 1. Ma Ricci non vuole. Fece fuoco e fiamme quando anni fa ebbe contro Gilmore Girls, Smallville, The OC. Lui accetta solo i procedurali, che non rosicchiano troppo pubblico a Striscia.

  29. Sanfrank ha detto:

    Io avrei fatto per Italia 1 qualcosa in stretto contatto con le pay, sfruttando meglio le esclusive che hanno, creando programmi ad hoc.
    Ad esempio, se al mattino i cartoni non andassero bene, oppure i telefilm vintage della tarda mattinata, ci vedrei benissimo una specie di Prima Pagina dello sport in collaborazione con Premium. Magari non un cross casting, ma una catch-up tv dei contenuti trasmessi dalla pay tv.
    Sarebbero gli unici tra le generaliste free e farebbero promozione a Mediaset Premium

  30. Sanfrank ha detto:

    Io che sono figlio degli anni 70, cresciuto nei primi anni 80 con i cartoni, adoro sto palinsesto 😀

  31. Andrea ha detto:

    Il problema della Casarotto è far funzionare una rete senza soldi visto che Mediaset spende tutto per il calcio. Qualsiasi risultato faccia è comunque un miracolo. Comunque nelle altre TV non vedo tutte queste grandi novità anzi! Promuovo Latte e Cartoni e il pomeriggio! Avrei tolto CSI. C’è da dire una cosa, che ogni volta che è stato proposto un telefilm nuovo gli ascolti sono sempre stati bassi. Tutta questa grande voglia di novità non la vedo anche perché oramai tra pay TV ed internet è guerra aperta per le generalista.

  32. ital ha detto:

    Mtv su 8 e djtv su 9 ….potrebbero dare la mazzata definitiva … a una rete ormai morta da tempo.

  33. ital ha detto:

    Da notare che Heidi e’ stato trasmetto dopi che e’ stato su Italia 1, ininterrotamente da cartoonito …. fino ad ora ….
    Evergreen ok ma ormai stra usurato per una generalista …
    Un mare di repliche … che non fara’ aumentare gli ascolti …. anzi …
    Chissa’ magari questa potrebbe essere la stagione del sorpasso da parte di rete 4 ….

  34. marcolovesbrittney ha detto:

    La Casarotto non ha idee innovative nê slanci né reali capacità progettuali. Sa cucinare solo minestre riscaldate. Wilma De Angelis come direttore di Italia 1 sarebbe più creativa e moderna. E con Ape Maia, Heidi e Remi si torna a fine Anni 70, alla tv ragazzi della Rai. Ripescare pure Walker Texas Ranger e Camera Café… incommentabile.

  35. Poldo94 ha detto:

    può anche funzionare, ma di casarotto non c’è niente. sono idee vecchie ri-organizzate