Crea sito

#DOMENICALIVE E L’OMOFOBIA, UNA RIFLESSIONE MOLTO AMARA

Ieri pomeriggio, negli studi di “Domenica Live”, Vladimir Luxuria è stata intervistata da Barbara d’Urso dopo le note vicende avvenute lunedì scorso a “Live” con Feltri e Sgarbi. Tra chi difende a prescindere la conduttrice di Canale 5, tra chi la attacca a prescindere, ho trovato su Instagram un lungo post di Alberto Dandolo, nota firma di Oggi e Dagospia, che propone una riflessione molto amara.

Saremmo dei poveri stolti se non avessimo compreso le dinamiche messe volontariamente in atto dal circo televisivo nelle ultime ore. Dinamiche copionali, avvilenti e ampiamente prevedibili. Scritte con scientifica perizia da autori e conduttori.

Fin quando si affronteranno temi seri, dolorosi, complessi e delicati in quello studio tv perderemo tutti in partenza.

Le battaglie contro l’omofobia (parola ormai abusata e strumentalizzata in modo tragicamente incolto) promosse in certi contesti hanno la stessa, identica autorevolezza e autenticità di una lectio magistralis di Malgioglio sull’ orgarsmo clitorideo.

E’ omofobo, semmai, innescare ad arte a livello autoriale il teatrino andato in onda. Io mi sento più offeso dalla sceneggiatura scritta e messa in atto che da tutti i frocio o finocchio che mi son preso in anni e anni e che ormai mi prendo con erotico e cinico distacco.

Omofoba semmai è la finalità del copione ideato (da conduttori e autori) per innescare esattamente le dinamiche che ha innescato. (Alberto Dandolo)

11 Risposte

  1. Michael93 ha detto:

    Io non ho più parole per descrivere la ricerca ossessionata di un ascolto.
    Ripeto a Live è andato in onda uno schifo…. e la toppa per me è pure peggio del buco.
    Vladimir perché ti “presti” a tutto ciò? Sei troppo intelligente!!
    Barbara…. meno slogan.

  2. Ital ha detto:

    La vicenda e’ triste e mesta ….da qualsiasi punto di vista la guardii ….
    La mia domanda e’ …si deve fare SHOW …a tutti i costi?

  3. Sabato ha detto:

    Non va mai bene, perché ormai totalmente incapace di dare un contributo di qualità, oltre che giornalistico. Forse ne è stato capace in passato, ma oggi è totalmente “bollito” e si trova a proprio agio solo nel ruolo di provocatore e insultatore (ricordi il fuorionda di “Stasera Italia”, in cui i conduttori ammettevano la ragione per la quale lo avevano invitato?).
    Io penso che Feltri, Sgarbi e gli altri come loro non andrebbero presi minimamente in considerazione nella scelta degli ospiti di qualsivoglia programma.

  4. Sabato ha detto:

    Sembra che la D’Urso non sia consapevole della gravità di alcune cose che ha detto per “scusarsi” e giustificare quanto successo a Live (per la serie “peggio la pezza del buco”):
    – “sapete che Sgarbi è veramente inarrestabile. Vladimir sapeva di confrontarsi con lui. Probabilmente, l’altra sera Vladimir era più fragile“: quindi, secondo la D’Urso, Sgarbi sarebbe perdonato perché naturalmente incontenibile e lei, come conduttrice, sarebbe esonerata dal fermarlo quando supera il limite; l’unica “in negativo” sarebbe Vladimir Luxuria, definita “fragile”. La D’Urso non se ne rende conto, ma sta colpevolizzando la “vittima” perché in quel momento non è stata capace di reagire ad un attacco vergognoso;
    – “Feltri utilizza epiteti che non hanno sempre valore neutro, ma possono rappresentare parole dispregiative“: la D’Urso deve spiegarmi il “valore neutro” di certi insulti, classificati come volgari e offensivi anche sul vocabolario a cui Feltri, a 76 anni, deve ricorrere per decidere cosa scrivere e dire.
    Non so se, come suggerisce Dandolo, fosse tutto preparato per creare un “caso”. Di certo, se inviti Sgarbi e Feltri, due provocatori e insultatori di professione, non stai cercando qualità, contenuti e misura.

  5. Osservo ha detto:

    Ah, è tornata in quel salotto? Luxuria, per me, ha perso molti punti.
    Non so cosa abbia detto alla sig.ra D’Urso, ma anche fosse andata a dirle di vergognarsi, ha sbagliato. Non doveva prestarsi a questa sceneggiata.

    Tutto scritto a tavolino? Molto probabile, se Luxuria ne è complice…ritiro la mia solidarietà di una settimana fa.

    Che amarezza, un passo avanti e due indietro (nelle battaglie all’omofobia e contro la violenza sulle donne).

  6. Gigi Gx ha detto:

    NO. Assolutamente.

  7. Alessandro Stamera ha detto:

    Assolutamente no.
    Io aprioristicamente detesto Feltri come personaggio e non lo farei nemmeno lavorare come direttore di un giornale se è per questo.

  8. MatteoQuaglia ha detto:

    ma quando feltri va in altre trasmissioni in qualsiasi altro canale va bene??

  9. Alessandro Stamera ha detto:

    Bello schifo

  10. Gigi Gx ha detto:

    A dimostrazione del fatto che a Mediaset non gliene frega nulla di questi temi, oggi la notizia di una conferma di Feltri nel cast del programma di Chiambretti.

    https://twitter.com/TV_Italiana/status/1198973053595791360

  11. Alessandro Stamera ha detto:

    Concordo al duemila per cento