Crea sito

DON MATTEO ALLUNGA LA STAGIONE TV CON UN EPISODIO A SERA… PER SALVARE THE VOICE?

Altro che “siamo soddisfatti dei risultati” e dichiarazioni del tipo “mi aspettavo l’8-9% di share” da parte del conduttore Costantino della Gherardesca. La rinnovata quinta edizione di The Voice of Italy lo scorso giovedì è partita su Rai 2 con un buon risultato, 2.465.000 telespettatori e il 10,28%. Ben distante però dal debutto della quarta edizione nel 2016, con il 14,74% e 3.150.000 telespettatori, poi scesi al 9,95% e 2.385.000 nella seconda puntata.

Per scongiurare un caso bis alla “Il cacciatore”, fiction di Rai 2 partita con un risultato simile a The Voice (2.483.000 – 10,3%) e crollata lo scorso mercoledì (1.749.000 – 7,4%), Rai 1 corre in aiuto del secondo canale. Come? Accorciando la serata di Don Matteo.

Domani infatti la fiction di Terence Hill andrà in onda con un solo episodio, dalle 21:25 alle 22:40, dopodiché la linea passerà a Porta a Porta. Nella speranza che qualcuno di quei telespettatori orfani del prete più famoso d’Italia premano il tasto 2 del telecomando per concedersi ai giudizi di Al Bano e compagni.

Gli episodi di Don Matteo, che partono già abbastanza tardi, coprono infatti la serata fino a circa le 23:50. The Voice, al contrario, chiude già l’emissione alle 23:30. Per gli affezionati non c’è possibilità di scambio.

Non sappiamo se la strategia sarà applicata anche nel corso degli altri appuntamenti, ma il vantaggio per Rai 1 e Rai 2 sarebbe reciproco. Più settimane occupate da Don Matteo e più possibilità di rendere The Voice un successo. Furbi, eh.