Crea sito

“È SOLO COLPA NOSTRA”: SOLANGE MORTO DA SOLO E DIMENTICATO DAGLI AMICI VIP DEI TEMPI D’ORO

La notizia della morte di Solange, sensitivo e volto noto della tv, è giunta ieri sera nello sconcerto di chi lo conosceva. A trovare il corpo i vigili del fuoco, avvisati da alcuni amici di Paolo Bucinelli che si erano preoccupati perché non rispondeva da giorni al telefono. Lo hanno trovato senza vita sul divano di casa. Il decesso sarebbe avvenuto per cause naturali.

Tra i tanti messaggi dei vip, compreso chi magari non lo vedeva o sentiva più dagli anni della grande popolarità, mi ha colpito un post di Patrizia Groppelli, opinionista dei talk di Canale 5 e compagna di Alessandro Sallusti.

Triste storia questa, molto triste e anche per me! Non dico che io e lui fossimo amici ma ci conoscevamo abbastanza bene, ho anche delle foto con lui ma non le pubblico solo ed unicamente perché non avrebbe senso! E’ morto solo, lo hanno trovato dopo qualche giorno, triste storia! Mi faccio tristezza anche io, perché questa estate mi chiamò voleva venirci a trovare ma poi e poi e “poi non è successo”!

Lui era Solange, era una persona speciale e quel “poi” non è stata una scelta giusta! Se fosse stato il Solange di una volta, sarebbe venuto a casa nostra, se fosse stato il Solange di una volta, non lo avrebbero trovato dopo tanti giorni addormentato per sempre sul divano di casa: solo!

Ps brutta e triste storia la popolarità che non c’è più! Mi spiace Solange, è solo colpa nostra! È colpa anche di quelli che da oggi pubblicheranno foto ricordo con te: dove erano quando avevi bisogno? E dove ero io?

Solange era intervenuto, domenica scorsa, a UnoMattina In Famiglia su Rai1 ma il periodo d’oro era ormai lontano. Gli anni dove era una presenza fissa in tv. Epica la litigata nella Buona Domenica di Maurizio Costanzo tra lui e l’astrologa Sirio.

Partecipò al reality “La Fattoria” nel 2004 e lo ricordiamo nel cinepanettone di Massimo Boldi “Matrimonio alle Bahamas” (2007). Poi gli amici vip sono spariti, le telefonate si sono diradate, fino a occasionali ospitate e alla morte che l’ha colto in casa. Da solo.