Crea sito

ENRICO PAPI TORNA A MEDIASET: “UNA SECONDA FAMIGLIA”. POI SVELA LE “PREPOTENZE DI COLLEGHI POTENTI”

Lo scorso febbraio vi avevamo anticipato la notizia con tanto di dettagli: Enrico Papi sarà il nuovo conduttore di Scherzi a Parte. Raggiunto dal settimanale Chi, il conduttore ufficializza il suo ritorno a Mediaset. Dopo l’esperienza a Tv8 tra Guess my Age e Name that Tune, torna a casa, nell’azienda che lo ha consacrato con Sarabanda per condurre lo show dove i vip sono vittime degli scherzi.

Il programma è stato registrato nel grande studio 11 di Cologno Monzese, già set di Live – Non è la d’Urso. Papi è raggiante e come dargli torto visto che rientra dal portone principale, Canale 5. “Un vero regalo. Ho passato così tanti anni in casa Mediaset che, in qualche modo, la considero una seconda famiglia: sono entrato giovane e single sono uscito sposato e con due figli. La prima volta nell’aprile del 1996, mi notò Berlusconi mentre conducevo Chiacchiere su Rai1. Mi mise su Canale 5 al posto di Vittorio Sgarbi con Papi Quotidianamente“.

Il conduttore ha parlato del bullismo ricevuto nel lavoro. “Purtroppo, inutile negarlo, in tv esiste un certo atteggiamento di prepotenza. I colleghi potenti, quando possono, non rinunciano mai alle scorrettezze. Ma, le dirò, non porto rancore, per fortuna esiste l’ascolto…”. Anche se, sottolinea Papi con una punta di amarezza, “c’è chi lavora anche se va male e chi, dal nulla, per mezzo punto di share in meno, alza i tacchi e se ne va”. Tornasse indietro? “Mi batterei fino all’ultimo per non assecondare le dimissioni. Ai tempi ero piuttosto debole”.