Crea sito

EUROVISION 2019: LA COMPOSIZIONE DELLE SEMIFINALI, QUANDO VOTA L’ITALIA, BAR REFAELI TRA I CONDUTTORI


Mancano poco meno di quattro mesi all’Eurovision Song Contest 2019 che si terrà a Tel Aviv, in Israele, ed oggi si sono svolti i sorteggi che hanno determinato la composizione delle semifinali e il diritto di voto dei Paesi che accedono in automatico alla finale, tra i quali c’è l’Italia. Saperlo è importante, perché in quel giorno Rai 4 dovrà garantire la diretta integrale, anche qualora dovesse scontrarsi con il prossimo “The Voice of Italy” in onda su Rai 2. Quale migliore occasione per fare il riepilogo delle ultime notizie?

L’Eurovision torna per la terza volta nello Stato d’Israele (anche se ha quattro medaglie d’oro e non tre), ma non sarà Gerusalemme ad ospitarlo come accaduto nelle precedenti occasioni: l’onore e l’onere spetta a Tel Aviv, dopo diverse diatribe dovute al riconoscimento dello status della capitale. L’edizione 64 del concorso esplora la sponda orientale del Mediterraneo, in una città che si affaccia sul mare, proprio come Lisbona: turisti e organizzatori ne sono più che felici, anche per la vicinanza dell’aeroporto internazionale e l’abbondanza di strutture alberghiere.

Il motto di quest’anno è “Dare to dream”, ovvero “Osa sognare”. Molti i messaggi che possono nascondersi dietro questa dicitura, a partire dalla situazione politica locale. Il logo ufficiale richiama molto la stella di David, ma qualcuno, mettendo da parte il simbolo religioso, ha voluto vederci una testa iconizzata simile a quella di un pollo… pollo che è stato anche protagonista della canzone vincitrice dello scorso anno, “Toy” di Netta Barzilai.

Lo studio che ospiterà l’Eurovision 2019 sarà adibito all’interno del Padiglione 2 dell’Expo Tel Aviv (in passato noto col nome di Convention Center). Il palco richiamerà delle forme triangolari, anche queste simili alla stella di David, e avrà uno schermo LED, che lo scorso anno a Lisbona era assente. Date le dimensioni ridotte, la “green room”, cioè la zona che ospita i cantanti prima e dopo la loro esibizione, sarà adibita in uno degli altri padiglioni vicini. Un ritorno al passato, dato che nelle recenti edizioni quest’area era sempre stata integrata all’interno dell’arena principale.

I presentatori di quest’anno sono quattro, due uomini e due donne. Bar Refaeli è una supermodella ben conosciuta anche in Italia, date le sue origini in parte italiane, ed è stata la madrina delle tappe israeliane del Giro d’Italia 2018. Erez Tal è volto della tv organizzatrice, KAN, conduttore del game show “The Vault” e commentatore della scorsa edizione dell’Eurovision per Israele. Assi Azar è anche lui conduttore della selezione che per tanti anni ha scelto il candidato dell’Eurovision, e inoltre è un volto mondiale della scena LGBT. Lucy Ayoub ha annunciato i voti di Israele durante la finale dell’edizione portoghese dell’ESC ed è una famosa youtuber.

Veniamo alla composizione delle semifinali, in scena martedì 14 maggio e giovedì 16 maggio 2019. La cerimonia, condotta da due dei presentatori ufficiali, Assi Azar e Lucy Ayoub, si è tenuta al Museo d’Arte di Tel Aviv e ha determinato quando e in quale parte dello show si esibiranno i Paesi partecipanti. La Svizzera ha richiesto in anticipo di essere piazzata all’interno della seconda semifinale. Scopriamo inoltre in quale delle due semifinali avranno diritto di voto i Paesi già finalisti: Francia, Germania, Israele, Italia, Regno Unito e Spagna.

Semifinale 1
Martedì 14 maggio
Trasmissione obbligatoria in diretta e diritto di voto: Francia, Israele, Spagna

Prima metà dello show:
Slovenia, Bielorussia, Repubblica Ceca, Montenegro, Cipro, Serbia, Finlandia, Polonia, Ungheria

Seconda metà dello show:
Estonia, Portogallo, San Marino, Islanda, Georgia, Australia, Belgio, Ucraina, Grecia

Semifinale 2
Giovedì 16 maggio
Trasmissione obbligatoria in diretta e diritto di voto: Germania, Italia, Regno Unito

Prima metà dello show:
Svizzera, Svezia, Irlanda, Austria, Moldavia, Lettonia, Romania, Danimarca, Armenia,

Seconda metà dello show:
Albania, Azerbaigian, Macedonia, Norvegia, Russia, Paesi Bassi, Croazia, Lituania, Malta

L’Italia voterà nella Semifinale 2 di giovedì 16 maggio 2019 che dovrà essere trasmessa obbligatoriamente in diretta televisiva su Rai 4. San Marino, che i social tanto odiano, non potrà contare su di noi, dato che è stato sorteggiato per la prima semifinale. Malta invece sorride, così come anche l’Albania, la Romania e la Moldavia, che dovranno spartirsi i voti dei loro connazionali presenti sul suolo italiano.

Scontro tra Paesi nordici nella Semifinale 2 con Svezia, Danimarca e Norvegia tutte insieme, ma anche la solita diatriba territoriale tra Armenia e Azerbaigian, puntualmente aggregate. Come lo scorso anno, si conferma una Semifinale 2 più infuocata di Paesi che nella storia dell’Eurovision hanno ottenuto ottimi risultati. La Semifinale 1 invece contiene più Paesi che hanno avuto difficoltà in epoche recenti a qualificarsi per la finale.

1 Risposta

  1. darkap ha detto:

    Un po’ la replica dell’anno scorso. Semifinale 2 aveva Svezia, Norvegia, Danimarca e li ha pure quest’anno. Idem con patate per Azerbaigian, Armenia e Russia. Romania, Paesi Bassi e Moldavia pure.