Crea sito

#EUROVISION 2019: LA VERSIONE RIDOTTA DI “SOLDI”, INTERVISTA ALLA TV ISRAELIANA E UN INCONTRO PARTICOLARE


Oggi è stato pubblicato su iTunes il CD ufficiale contenente le 41 canzoni in gara all’Eurovision Song Contest 2019 di Tel Aviv e finalmente è stato possibile scoprire la versione ridotta a 3 minuti (per regolamento) di “Soldi” del nostro Mahmood. I tagli apportati riguardano per lo più le ripetizioni del “come va, come va”, principalmente nella prima e seconda strofa del brano, oltre a un’introduzione leggermente più breve rispetto all’originale. Il risultato finale, che potete ascoltare qui di seguito, è ottimo: come avvenuto per il duo Meta-Moro lo scorso anno, non si avvertono sbavature o edit grossolani, come invece purtroppo accadde con “Occidentali’s Karma” di Francesco Gabbani. L’operazione, sempre tanto temuta, a quanto pare è stata un successo.

Mahmood in questi giorni si trova a Tel Aviv a girare la “cartolina” che introdurrà il momento dell’Italia. Dalle prove (visibili a questo link), il cantante sembra mettere in scena una coreografia ben studiata e ritmata insieme ad altri cinque ballerini. È stata anche l’occasione per un’intervista alla tv israeliana organizzatrice del concorso, IPBC-KAN: in tale contesto Mahmood ha voluto essere molto gentile, giustificando la tensione tra lui e Matteo Salvini ai tempi di Sanremo, di fatto perdonandolo su una questione di gusti musicali più che di politica. Ci si è poi soffermati sul significato metaforico della parola “soldi” e della parte in lingua araba. A proposito di arabo, è stata l’occasione per ripercorrere le precedenti partecipazioni Eurovisive in cui questa lingua ha fatto capolino e che sono ben tre (“Soldi” sarà il quarto tentativo). Prossimamente, a Mahmood piacerebbe esibirsi in Israele, al di fuori dell’ESC.


Per le strade di Tel Aviv il team televisivo dell’Eurovision ha voluto unire Mahmood e Chingiz, il rappresentante dell’Azerbaigian. Entrambi hanno cantato un breve estratto della canzone dell’altro: Mahmood con “Truth” e Chingiz con “Soldi”. Un momento di svago, sottolineato dal “bella zì” finale con cui si è congedato l’artista di stanza a Milano.

Nel frattempo, continuano i sondaggi tra i fanclub europei (OGAE e INFE): il primo, dopo una decina di club scrutinati, pone a sorpresa l’Italia al primo posto; seguono Svizzera e i Paesi Bassi, favoriti dai bookmakers. La classifica INFE, ancora ai primissimi club, prevede un podio all’esatto contrario: primi Paesi Bassi, seconda Svizzera, terza l’Italia. Questi sondaggi non riflettono il risultato finale della competizione: il pronostico non sempre viene centrato. E forse, per l’Italia, sarebbe meglio scendere dal piedistallo: l’OGAE ci incoronò vincitori nel 2015 e 2017, e in entrambe le occasioni sappiamo com’è andata a finire.

Continuate a stare con noi su BubinoBlog per altri aggiornamenti sull’Eurovision Song Contest.

2 Risposte

  1. Pier Luigi (PierVivaCanale5) ha detto:

    Non male,ci si deve solo abituare

  2. darkap ha detto:

    Concordo Frank 🙂 Buon edit dell’originale per rientrare nei parametri (ma è Sanremo che dovrebbe adeguarsi in primis)