FEDERICA PANICUCCI: MATTINO 5 È LA MIA CASA! I TALK SU DENISE? DOVEROSO AIUTARE PIERA MAGGIO

Una splendida Federica Panicucci festeggia la ripartenza dell’Italia, la ritrovata serenità grazie alle vaccinazioni e la sua conferma a Mattino 5, il talk show di Canale 5 che ha vissuto una stagione eccellente con ascolti in crescita. Lei e Francesco Vecchi vanno in onda per tutto giugno per poi tornare all’inizio di settembre.

Le mie cautele mi hanno impedito di contrarre il virus. Mi sono affezionata alla mascherina, è diventata la mia coperta di Linus. Ci metterò un po’ a separarmene. Il giorno del vaccino? Ero euforica. E infinitamente grata. Non avrei mai immaginato di poter provare un’emozione simile. E mi ha sbloccato psicologicamente. Ho osservato la gente intorno a me e tutti quanti erano gioiosi. L’entusiasmo si percepiva all’hub vaccinale, dove tutto era perfetto. 

Così la Panicucci al settimanale Oggi. L’Italia riapre, riparte, torna a vivere.

Gli italiani hanno voglia di tutto: di tornare alle proprie attività, di uscire, di spendere.

Passiamo alla professione, lei che da molti anni è il volto del mattino di Canale 5.

Entro tutti i giorni nelle case degli italiani, cerco di farlo in punta di piedi ma con confidenza: ho cercato di coccolare il pubblico, cercando di essere calma, quieta, mettendo da parte l’ansia che potevo ancora provare. Da questo lungo periodo esco rinforzata, perché so di aver mantenuto la lucidità.

Nell’intervista arriva la domanda: “Ma non ha voglia di fare altro?”. In effetti, tranne qualche evento annuale come il Concerto di Natale o la recente Partita del Cuore, sono ormai 12 anni che conduce Mattino 5.

Ma perché dovrei? Mattino 5 è la mia casa, è un programma che ogni giorno mi dà qualcosa in più. Certo, se arrivassero nuove proposte le affronterei con entusiasmo, come sempre. 

Sulla vicenda di Denise Pipitone che quasi monopolizza il talk show, la Panicucci sottolinea che:

Poter aiutare Piera Maggio tenendo alta la soglia di attenzione lo ritengono doveroso in questo momento. Inoltre, abbiamo capito l’interesse verso un certo tipo di cronaca, quella che ha degli sviluppi, oltre a una sua narratività.

Infine, i motivi del crescente successo di Mattino 5.

Io e la mia squadra crediamo di essere puntuali, precisi, affidabili nel parlarne ed è forse questo a crearci un seguito. Chi fa questo lavoro deve essere professionale, deve conoscere i fatti a fondo, l’improvvisazione non è ammissibile.