Crea sito

FICARRA E PICONE: L’ADDIO A MEDIASET PER L’ECCESSO DI SOVRANISMO E TRASH?

Per Striscia la Notizia, il tg satirico di Canale 5, domani si chiuderà un’era con l’ultima puntata condotta da Ficarra e Picone, l’ultima dopo un sodalizio durato ben 15 anni.

L’annuncio è arrivato lunedì, a sorpresa, in apertura di Striscia. Poi una lunga intervista al Corriere dove il celebre duo comico ha spiegato così la decisione: «Sono trascorsi 15 anni, nel nostro lavoro ogni tanto ci sta di rimescolare le carte. Era venuto il momento. È una scelta ponderata, che non è arrivata all’improvviso».

Pier Silvio Berlusconi li ha ringraziati con un comunicato che è sembrato un tentativo in extremis di trattenerli. «A Salvatore e Valentino vanno tutto il nostro affetto e la nostra stima. Mediaset è casa vostra: oltre all’auspicio e al desiderio di rivedervi a “Striscia”, appena sarete pronti con nuovi progetti non vediamo l’ora di lavorare ancora insieme».

C’è chi ha parlato di nuovi progetti in altri canali tra Rai, La7 e Discovery ma per ora non c’è nulla, come svelano Ficarra e Picone. «Abbiamo il cassetto pieno di idee, progetti, sogni, il teatro è sicuramente una forma di espressione che ci piace tanto. Ma per il momento guardiamo il cassetto».

Qualcuno ha letto dietro questo addio uno scarso gradimento per la linea editoriale e politica di Mediaset, come fa notare Libero, quotidiano sempre bene informato dell’aria che tira a Cologno. Insofferenza nel lanciare i programmi, sguardi assenti come se si volesse essere da un’altra parte.

E nei social Ficarra e Picone non fanno mistero di seguire e apprezzare l’informazione di Rai3 e La7, da Report ad Atlantide passando per PiazzaPulita. Per non parlare del tifo per Biden, le critiche e gli sfottò a Salvini, a Trump e ai sovranisti. L’esatto opposto della Mediaset del 2020.

21 Risposte

  1. Luca Fiorese ha detto:

    Esatto. Striscia è una delle poche cose buone che è rimasta in tutta la tv italiana. Denuncia cose serie e ti strappa un sorriso facendoti però anche riflettere. Fossero tutti i programmi così… E poi, dopo 33 anni è un pezzo di storia della tv ed è il programma simbolo di Canale 5.

  2. Luca Fiorese ha detto:

    Infatti. Però da Fazio c’è andata ( e Fazio ha gli studi a Milano).

  3. Leonardo Palma ha detto:

    Spero che loro e Bonolis vengano in Rai al piu’ presto. Mediaset non li merita!!

  4. vander ha detto:

    Speriamo ci sia una rivolta degli artisti seri di mediaset! Ficarra e Picone spero abbiano un nuovo contratto, magari in Rai

  5. Luca Fiorese ha detto:

    Esatto. Inoltre anche Greggio e Iacchetti hanno ironizzato sul gf, su salvini ecc…

  6. Alextv ha detto:

    Fossero questi i motivi hanno fatto bene anche se potevano continuare a condurre facendo finta di niente. Per fortuna la maggior parte delle persone apprezza alcuni tipi di programma rispetto ad altri ma a volte bisogna anche imparare a far finta di niente…
    Spero di rivederli presto a Striscia e Mediaset

  7. Leonardo Palma ha detto:

    Se e’ trash striscia la TV della D’ Urso cosa e’? Un’ altra parola che non voglio dire!! E non solo la sua TV!!

  8. Beppe ha detto:

    Ghghghghghgh 😂

  9. Beppe ha detto:

    Tra l’altro pure la De Filippi e la D’urso che sono l’emblema di Canale5 Seguin solo le cose Rai e La7! La De Filippi mica ci va dalla Toffanin, al massimo deve spostarsi lei per andare ad Amici! Per dire…

  10. Byron ha detto:

    Hanno guadagnato bene per anni. In più fanno anche cinema con successo. Probabilmente dopo 15 anni si saranno semplicemente stancati di fare Striscia, un impegno quotidiano per diversi mesi a stagione, vivendo magari altrove..Senza Striscia possono puntare a nuovi progetti tv o dedicarsi di più a cinema e teatro.
    La linea politica di Mediaset non c’entra. Prima c’era il Berlusconismo, ora il Sovranismo. Se avessero voluto prendere una posizione, sarebbe già dovuto accadere anni fa.

  11. Alessandro Stamera ha detto:

    C’è anche da dire che la satira proposta da Striscia è di bassissima qualità, spesso non ha basi reali e appiattisce tutti coloro che vi partecipano…

  12. Luca Fiorese ha detto:

    A me era sembrato carino anche House Party. Chissà perché non è stato più riproposto…

  13. Alessandro Stamera ha detto:

    Su questo hai ragione…

  14. Renato Pirellone ha detto:

    Non credo che c’entri molto la linea editoriale di mediaset e l’insofferenza a lanciare il gf etc anche perche’ io vedo striscia e il suo ”potentissimo” patron ricci come un entita’ autonoma e a se stante tanto e’ vero che non si fanno problemi ad attaccare programmi e personaggi mediaset,e anche nelle battute vs il gf io ci vedo una satira che ci sta

  15. Fafo ha detto:

    TSQV nasce da un’idea di un programma spagnolo,quindi la cosa meno imbarazzante non è farina del suo sacco

  16. Alessandro Stamera ha detto:

    Io infatti sono solo felice che i due abbiano lasciato la trasmissione.
    Dal momento che i due incassano decentemente al cinema hanno comunque modo di mantenersi.

  17. Alessandro Stamera ha detto:

    La De Filippi almeno ha TSQV, programma per cui non impazzisco ma che considero almeno minimamente accettabile.
    Gli altri effettivamente non piacciono nemmeno a me, credo di aver posto male quella frase.
    In ogni caso, quantomeno, la De Filippi cerca di differenziare i suoi programmi tra di loro, i reality e i programmi della D’Urso oltre che essere brutti sono anche tutti uguali tra di loro…

  18. Lorelfo ha detto:

    Sinceramente mi sembra una teoria completamente senza senso, li ho sempre visti a loro agio a Striscia e non hanno mai risparmiato battute contro Salvini e Trump ad esempio, o anche contro gli stessi programmi di Canale 5 come il GfVip.

  19. Sabato ha detto:

    Chi conduce Striscia si trova spesso a prestare voce e volto a copioni scritti da altri, spesso pesanti e offensivi.
    Qualche tempo fa anche Gerry Scotti fece una brutta figura: fu denunciato e si difese dicendo di essersi limitato a leggere il copione che gli avevano dato… Che tristezza: artisti navigati ridotti a lettori di testi brutti e offensivi!

  20. Fafo ha detto:

    come se la de filippi facesse programmi educativi o di approfondimento…

  21. Alessandro Stamera ha detto:

    Quando loro arrivarono in Mediaset a condurre Striscia la notizia per la prima volta, il reality e il trash già esistevano, ma esistevano anche altri generi di programmi a compensare.
    Allo stato attuale, su Canale 5 vengono proposti quasi solamente reality (peraltro in crisi d’ascolto) e programmi di Barbara D’Urso, in cui effettivamente regna questa atmosfera, con poche eccezioni (Ciao Darwin e i programmi della De Filippi).
    Per non parlare dei talk show che vanno in onda su rete 4.
    Tuttavia, io non mi fiderei troppo di Libero, il quale spesso sposa teorie complottiste di estrema destra anche quando non sussistono.