Crea sito

FICTION NEWS: DA I SAVOIA LA SERIE A I MEDICI 3, FINO ALLE PRODUZIONI SU LEONARDO DA VINCI. QUESTE E TANTE ALTRE LE PROSSIME FICTION CHE VEDREMO TRA RAI, MEDIASET E SKY (a cura di Veu)

Dopo parecchio tempo e dopo grandi e sempre apprezzate richieste e con un momento di calma mentre siamo o al mare o in montagna o semplicemente nelle nostre città a goderci un po’ la bella stagione estiva o almeno un po’ di pausa dai lavori o dalle scuole, vediamo assieme i progetti di serialità che ci riservano le nostre emittenti preferite, ossia Rai, Mediaset e Sky che sono in pieno lavoro.

* Iniziamo subito con il megaprogetto, il kolossal dedicato alla serie su Casa Savoia.

Ecco qui la shortlist dei 20 progetti selezionati per i colloqui di approfondimento del Contest Savoia, un concorso dove verranno scelti i progetti che saranno trasportati in televisione. Qui i titoli e i nomi degli autori:

  • A TAVOLA COI RE di Mario Cristiani, CristianoTesta
  • EFFATÀ di Luca Mastrogiovanni
  • I CONGIURANTI di Elia Gonella
  • I GIORNI DELLA VOLPE di Ruben Marciano, Francesco Baucia, Nicola Peirano
  • I SAVOIA – IL RE VOLPE di Gabriele Pettinau, Alberto Javier Fernandez de Troconiz y Rueda, Lucinda Carrizosa y Pena
  • I SAVOIA – LA CORTE ILLUMINATA CHE OSCURÒ IL SOLE di Marco Spallone
  • I SAVOIA: NASCITA DI UN REGNO di Carolina Popolani, Giorgio Stamatopoulos
  • IL FIGLIO DEL RE di Francesco Renda, Arrigo Verderosa, Luca Pisani
  • IL MARCHESE DEL LUPO di Alessandro Regaldo, Andrea Scaglione, Piero Soria
  • L’AQUILA E LA CROCE di Davide Savelli, Massimiliano Griner
  • LA DINASTIA di Mirko Cetrangolo
  • LA REGINA DI CIPRO di Massimo De Angelis
  • MADAMA REALE di Chiara Crosignani, Adriano Barone
  • MADAMA REALE di Laura Piani, Tara Mulholland
  • MARZO 1821 di Federico Franchi, Daniele Michelini
  • MORBUS di Gualtiero Titta, Giancarlo Germino
  • SAVOIA: GLI ULTIMI TRA I GRANDI di Stefano Annovazzi Lodi, Gaia Pellicanò, Tamara Prandi
  • SAVOIA STORIA DI UN REGNO di Enrico Bernocchi
  • SAVOIA: IL PRIMO RE di Marcello Pedretti, Simone Metalli, Marcello Trazzi
  • THEATRUM SABAUDIAE – LA SERIE di Corrado Trione

Di questi ne verranno selezionati solo 10 nei prossimi giorni.

Qui la trama ufficiale di Il Marchese del Lupo, uno dei progetti selezionati:

Ispirato al romanzo di Piero Soria “La Primula di Cavour”, giallo poliziesco pubblicato nel 2002, la storia si svolge tra Torino, Parigi e Londra nel periodo dal 14 giugno 1856 al 21 luglio 1858. Racconta le avventure di Aimone, barone del Lupo, figlio illegittimo di Re Carlo Alberto di Savoia . Aimone è bellissimo ma senza orecchie, ha un udito finissimo ma non capisce da dove arrivino i suoni. E’ stato svezzato da Suor Candida del Carretto nell’ospedale del Cottolengo, popolato di bambini deformi e mostruosi nella metà dell’Ottocento. Aimone è poi allevato da Camillo Benso, conte di Cavour , come un figlio ed è stato addestrato come una spia, ha viaggiato molto all’estero per imparare, osservare, conoscere i geni del secolo, da Chopin a Verdi, da Marx a Darwin, ed è stato coinvolto in missioni pericolose e segrete che l’hanno condotto sino in Cina. Alla vigilia della seconda guerra di indipendenza, Cavour complotta con l’anarchico Felice Orsini affinché lo aiuti a organizzare un attacco terroristico contro l’Imperatore dei Francesi, Napoleone III. Il piano prevede che la carrozza salti e Aimone salvi l’imperatore all’ultimo, e questo per consolidare un’alleanza affinché questi aiuti la famiglia Savoia nelle guerre contro l’Impero Austriaco per il controllo del Nord Italia. La spia dei Savoia parte per la sua missione con Chiara – altra protagonista della vicenda – una bellissima ragazza sua amica di gioventù sua innamorata che cerca di incatenare a sé il giovane, ed è aiutato da Lajos Hormani, di origine ungheresi, capo dei servizi segreti Piemontesi. Nel corso della vicenda si incontreranno vari personaggi , alcuni storici presentati sotto una luce piuttosto negativa (come l’imperatrice Eugenia moglie di Napoleone III che è capricciosa , la Regina Vittoria ombrosa e insaziabilmente assetata di potere, Lord Palmerston uomo affascinato dal vizio che ama intimorire gli altri, Karl Marx altezzoso e indispettito, Mazzini un fanatico, la Contessa di Castiglione , l’amante dell’Imperatore, che balla per la prima volta il can can davanti a Hoffenbach è sensuale, astuta, impudica e sfrontata con uno straordinario intuito e la sua enciclopedica conoscenza dell’universo maschile, Garibaldi presentato come un grande generale senza scrupoli ma anche un pirata e stupratore di donne), altri invece sotto una luce grigia (come Pietro Paleocapa che seppure appare come vecchio e brontolone ha dalla sua di essere un genio per aver ideato il tunnel del Frejus per la famiglia Savoia, o Cavour che oscilla tra malvagità , complotti e inganni, spirito imprenditoriale – è lui che ha creato il Barolo – ma alla fine è sinceramente legato ad Aimone e Chiara e partecipa al matrimonio tra il suo pupillo e la morente innamorata ed è altresì legato alla sua sensuale amante l’ex suora Candida del Carretto) , altri sotto una luce molto positiva (come Vittorio Emanuele II e la Bella Rosina, la cui storia è presentata come amore autentico sebbene lui sia sposato, e vi sono scene di vita familiare , davanti ad una polenta con acciughe al verde e con lei discorre di cose comuni in dialetto: il Re addirittura non rispetta l’etichetta di e si presenta in camicia presso la sua amante, anziché in uniforme o in abiti regali, senza preoccuparsi del protocollo). Accanto a loro, il Barone del Lupo avrà a che fare anche con personaggi fittizi come Daniel Use, spia inglese dal cuore di ghiaccio che diventerà suo amico, Ruby, garibaldino che accuserà il Generale Garibaldi di avergli violentato la moglie, o donne mature e brutte ma ancora sensuali come la vecchia prostituta parigina Martine, la londinese Stella e la torinese tòta Pautasso. La trama si disloca tra la ricchezza delle Capitali Europee, i fastosi palazzi di Parigi e Londra, i vicoli sordidi delle due città, passando per la Torino dei grandi palazzi, la Vanchiglia, il Frejus, la Val di Susa, tra la Sacra di San Michele ed il Musiné, tra la Novalesa ed il Mont Cenis, per raccontare una storia che ha come sfondo la volontà del piccolo Piemonte di far la guerra, usando la Francia come fionda, all’Impero Austriaco, l’impero al tempo più potente al mondo.

* Dopo I Savoia – La Serie, l’altro grande progetto riguarda senza dubbio un’altra dynasty italiana, ossia la casata dei Medici.
Christian Duguay sarà il regista I Medici 3. Il nuovo capitolo della saga storica giunta alla terza stagione sarà girata in autunno a Volterra (proprio mentre in televisione andrà in onda la seconda serie). Il protagonista sarà ancora Lorenzo il Magnifico interpretato da Daniel Sherman, degli italiani Alan Cappelli Goetz sarà ancora presente nel cast e avrà un ruolo maggiore rispetto alla seconda stagione.

* Non solo storia in Piemonte, la saga famigliare thriller La Strada di Casa 2 incentrata sulla famiglia Morra sta per tornare e sarà girata sempre in Piemonte, ma una parte delle riprese si terranno anche anche all’estero, nel frattempo proprio nel vecchio Piemonte sono iniziati i casting.

* La Lux Vide ha riesumato il progetto 16 nodi. La fiction sarà ambientata su una nave da crociera che solca gli oceani. Al centro della vicenda la scomparsa di una persona e un’indagine sulla sua ricerca per capire che fine ha fatto. 16 nodi dovrebbe essere un po’ la versione marina di Un Passo dal Cielo, con un riuscito mix tra giallo, commedia e crime story.

* Massimo Del Frate (responsabile di successi quali Le Tre Rose di Eva e Scomparsa) ha lasciato Endemol ed è ora a capo di Banijay Studios Italy. Nuovi progetti per Aurora Film e il gruppo Banijay Studios Italy: per la Rai si sta lavorando ad una serie medical dal titolo Cuori Coraggiosi, ambientata nel mondo della cardiochirurgia torinese degli anni 70, una sorta di nuovo medical drama. Inoltre è in fase di scrittura anche La Sezione, una spy story in 10 episodi scritta da Fabrizio Bettinelli, di questa al momento non si conosce ancora chi sarà il committente.
Sempre Banijay Studios Italy produrrà Pandillas – Racconti di strada che è un progetto di fiction incentrato sulla storia di una band criminale di ragazzini latinos che imperversano nelle città italiane. La fiction sarà ambientata principalmente tra Genova e Milano.

* Dopo il successo di Luisa Spagnoli, arriverà in televisione un’altra biografia di una donna del secolo scorso. Una nuova fiction racconterà infatti la vita di Rosa Genoni, personalità poliedrica e vivace. La fiction è ambientata a cavallo tra ‘800 e ‘900 ed è incentrata sulla figura di Rosa Genoni, stilista, giornalista e attivista socialista. Dovrebbe essere una miniseire in 2 puntate per la Rai.

* La Palomar di Carlo Degli Esposti è al lavoro su Braccialetti Rossi 4. I nuovi episodi sono già in fase avanzata di scrittura, pare che entro la fine dell’anno potrebbe arrivare sul set. Nel cast nuovi ingressi e uscite di scena degli storici protagonisti.

* Andrea Purgatori, Ricky Tognazzi e Simona Izzo che per Ocean Productions stanno scrivendo la sceneggiatura di un film tv che verte sulla figura di Nicola Calipari. Il film racconterà la vita dell’ex agente del Sismi (i Servizi segreti militari italiani, organismo oggi sostituito dalla AISE), che è stato ucciso dai soldati statunitensi a Baghdad, nella fase successiva alla liberazione della giornalista Giuliana Sgrena nel marzo del 2005.

* Dopo In arte Nino, anche un’altra biografia di un attore del nostro cinema arriverà sul piccolo schermo. Si tratta di Alberto Sordi, la cui biografia sarà raccontata in un film tv. il titolo del film tv è Storia di un Commediante e sarà destinata alla Rai.

* A 80 anni dall’entrata in vigore delle vergognose leggi razziali, la Rai realizzerà una docu-fiction dal titolo Figli del Destino, la fiction tratterà storie vere e storie di finzione per ricordare un periodo terribile della nostra storia.

* Francesca Archibugi è al lavoro sul concept de Il Grande Cocomero, la serie tv ispirata all’omonino film. La fiction si svolgerà ai giorni nostri e racconterà di alcuni bambini in terapia. A produrre, la Wildside di Lorenzo Mieli, mentre non si è ancora discusso del cast. Insieme a Cuori Coraggiosi sarà il nuovo medical drama della tv.

* Serena Autieri si è aggiunta al cast di Un Passo dal Cielo 5, la Autieri sarà Ingrid, la mamma di Klaus, un nuovo personaggio interpretato dal giovane attore Matteo Oscar Giuggioli (che pare avrà una trama parecchio importante nella nuova stagione visto che sarà uno dei nuovi protagonisti giovani della fiction).

* Il Regno delle Miss è una nuova serie tv interamente dedicata ai concorsi di bellezza italiani, specialmente sul concorso di Miss Sud. Il progetto è targato Cross Productions.

* In arrivo su Rai Tre una nuovissima serie di biopic di donne italiane che si sono distinte in diversi settori. La fiction ha come titolo Illuminate e racconta le vite di Krizia, Rita Levi Montalcini, Margherita Hack, Palma Bucarelli, interpretate rispettivamente da Carolina Crescentini, Caterina Guzzanti, Francesca Inaudi e Valentina Bellè.

* il regista e sceneggiatore Luciano Mannuzzi realizzerà un film tv sulla pratica del caporalato. Ancora non si sa a quale emittente il film tv è destinato. Si pensa sia probabile in Rai.

*Il duo registico Grassadonia e Piazza che hanno già diretto i film Salvo nel 2013 e Sicilian Ghost Story nel 2017 stanno preparando di arrivare in televisione con una miniserie dal titolo Gli orologi del diavolo. La fiction è prodotta da Picomedia.

* Sempre Picomedia produrrà una nuova fiction dal titolo La Buona Sorte, la cui trama è ancora top secret, ma dovrebbe essere una commedia.

* Francesco Amato dirigerà la fiction Le avventure di Imma, fiction comedy-gialla ispirata ai libri di Mariolina Venezia. Le riprese saranno effettuate a settembre in Basilicata e si cercano giovani attori per sostenere il ruolo dei figli dei protagonisti.

* Roberto Cinardi che lavora come regista di spot tv e video musicali in italia e all’estero, ha realizzato un cortometraggio dal titolo Christian, ambientato nella periferia romana. Il progetto è quello di farne ora una fiction per la tv. La serie sarà di genere gangster movie e soprannaturale. Ancora non si sa per quale rete il progetto è destinato. Questa la trama:

Christian vive con la nonna in un piccolo appartamento nel quartiere periferico di Tor Bella Monaca. È un tipo taciturno, capelli corti, molto muscoloso. Ha il corpo ricoperto di tatuaggi che esprimono la sua personale iconografia, in particolare religiosa. È un bullo di periferia, che vive ai margini della società e passa la giornata tra un malaffare e l’altro. Un rinnegato come tanti, ma con un segreto lacerante. Direte: la solita storia “de malavita”. E invece no. Perché l’assurdo finale stravolgerà le vostre attese, dando senso alla citazione di H.D. Lawrence con cui viene promosso il film: «La cosa più bella in natura, un fiore, ha sempre le sue radici nella terra e nel letame».

* Per La Dottoressa Giò 3 il protagonista maschile sarà Marco Bonini, mentre si è aggiunto al cast anche la star Christopher Lambert.

* Il 9 luglio è stato ufficialmente battuto il primo ciak di Non Mentire, la nuova fiction di Canale 5 con protagonisti Greta Scarano e Alessandro Preziosi.

* Cruel è il titolo di una nuova fiction di Canale 5. La fiction avrà un cast artistico e tecnico completamente nuovo per le reti Mediaset.

* Oltre la soglia è il titolo di una fiction Mediaset di genere medical drama che ha per eroina una dottoressa, primario di un reparto di psichiatria infantile di un ospedale di Roma e in ogni puntata si troverà ad affrontare un nuovo paziente. La serie è prodotta da Paypermoon.

* Il divo hollywoodiano John Malkovich è il protagonista di The New Pope. Malkovich sostituirà quindi Jude Law nella nuova fiction di Sky diretta da Paolo Sorrentino.

* Campioni di click con i loro video web, il gruppo The Jackal potrebbe realizzare una serie tv per Cattleya forse destinata alle reti Sky. La serie al momento è top secret sia per la trama sia per il titolo.

* Sempre Sky produrrà 1994 e con essa concluderà la trilogia sul periodo Tangentopoli iniziata con 1992. Le riprese da Roma a Milano, protagonisti sempre Stefano Accorsi, Miriam Leone e Guido Caprino.

* È ufficialmente scoppiata la Leonardo Da Vinci-mania: infatti sia la Rai sia Sky hanno grandi progetti sulla vita del celeberrimo artista in occasione del cinquecentenario della sua morte avvenuta nel maggio del 1519.
Se la Rai assieme alla Lux Vide produrrà Leonardo, una miniserie in due puntate che sarà presentata il prossimo anno a Parigi, Sky non resta a guardare e con Progetto Immagine annuncia la produzione del nuovo film d’arte dal titolo Inside Leonardo (il titolo per ora è provvisorio), che uscirà nel corso del 2019 nei cinema italiani con Lucky Red e poi in tv su Sky e inizierà poi la distribuzione internazionale. A prestare il volto a Leonardo da Vinci sarà il divo italiano Luca Argentero, impegnato per la prima volta nell’interpretazione di un personaggio realmente vissuto all’interno di un film d’arte biografico.
Le riprese del film inizieranno il prossimo settembre e avranno luogo prevalentemente a Firenze, a Vinci e nella campagna toscana, poi a Milano, a Roma e in Francia.

Inside Leonardo porterà lo spettatore alla scoperta dell’uomo, il pittore, lo scienziato e l’inventore, attraverso un viaggio unico, coinvolgente e affascinante nella mente di Leonardo, una delle figure più geniali che la storia dell’umanità abbia mai conosciuto, noto a chiunque per aver dipinto “il quadro più famoso al mondo”, la Gioconda. E lo farà con uno sguardo molto lontano dagli stereotipi con cui Leonardo viene solitamente descritto.
La consulenza scientifica del film è affidata a Pietro C. Marani, professore ordinario di Storia dell’Arte Moderna e Museologia al Politecnico di Milano, nonché Presidente dell’Ente Raccolta Vinciana del Castello Sforzesco di Milano e membro della Commissione Nazionale Vinciana per la pubblicazione delle opere di Leonardo. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni su Leonardo e altri artisti. La direzione artistica è di Cosetta Lagani, già responsabile dei precedenti film d’arte Sky, tra cui “Caravaggio l’anima e il sangue” e “Michelangelo Infinito” (prossimamente nei cinema italiani). La sceneggiatura è di Sara Mosetti e Marcello Olivieri, in collaborazione con Miriam Mosetti e Oliviero del Papa. La regia è affidata a Jesus Garces Lambert, già regista di “Caravaggio l’anima e il sangue”.

Non solo… Sempre su Leonardo Da Vinci è in arrivo una serie a cartoni animati destinata ai telespettatori più giovani su RaiGulp.

35 Risposte

  1. Veu ha detto:

    prego

  2. giulio ha detto:

    Grazie Veu!

  3. Veu ha detto:

    Ciao Giulio.
    Cruel ha una trama, cast artistico e tecnico top secret per ora.
    La casa di produzione dovrebbe essere la Oceans Productions.

  4. Veu ha detto:

    prego Ital!

  5. giulio ha detto:

    Ciao Veu, grazie per le novità sulle fiction come sempre, mi intrigano Non Mentire, 16 Nodi, Cruel di cosa parla? Anche Oltre la soglia può essere carina e i Savoia può essere interessante!

  6. IMMA #rosyabate ha detto:

    Ok grazie ☺

  7. Ital ha detto:

    Veu ….grazie come sempre ….
    Una serie lunghissima di progetti in fase di lavorazione ….per Rai e Mediaset dunque …

  8. Nuzzler ha detto:

    Mediaset dovrebbe a occhio iniziare a velocizzare i ritmi di produzione.
    Fare fiction di durata contenuta è molto positivo ma al tempo stesso, vanno aperti più set per ovviare al numero minimo di serate coperte.

  9. Veu ha detto:

    Imma,
    Di Rosy Abate 2 inizieranno presto le riprese, hanno fatto sopralluoghi a Napoli e in Sicilia per le locations.
    Comunque le riprese sono imminenti.

  10. Veu ha detto:

    Mediaset ha aggiunto Cruel ai progetti già noti.

  11. Veu ha detto:

    sono 3 puntate.

  12. Veu ha detto:

    Grazie! Mi fa piacere che ti sia piaciuto.

  13. Veu ha detto:

    Sì il progetto sui Savoia secondo me è un megakolossal!

  14. Veu ha detto:

    grazie.

  15. Veu ha detto:

    sì è passato alla Aurora Tv.
    Praticamente della vecchia guardia a Endemol restano ben pochi.

  16. Veu ha detto:

    secondo me anche ci sono troppi medical drama…

  17. Veu ha detto:

    prego!

  18. Veu ha detto:

    la trama di Cruel è top secret al momento.
    Dovebbe essere una fiction della Oceans Productions.

  19. Veu ha detto:

    Grazie Sanfrank.

  20. Veu ha detto:

    I Savoia dovrebbe essere per la Rai o per Mediaset perchè ha come obiettivo rilanciare le residenze e il territorio Sabaudo quindi per forza deve essere una serie per una rete generalista.

  21. Nuzzler ha detto:

    Inoltre tenterei nuovamente la strada della comedy con un titolo forte in 4 puntate.
    Immaturi con la metà delle serate avrebbe avuto tutt’altro riscontro

  22. Nuzzler ha detto:

    Concordo assolutamente sulla durata. 4/massimo 6 puntate.
    Aprirei solo qualche set in più per rimediare all’abuso di lunga serialità fatto in passato.

  23. IMMA #rosyabate ha detto:

    Veu
    Nssuna news su Rosy Abate2?

  24. IMMA #rosyabate ha detto:

    Belle News
    Mi incuriosisce 12 nodi, Non mentire, e Oltre la soglia che speriamo diano a Giulia Michelini il ruolo da protagonista

  25. Alex Drake ha detto:

    Per Mediaset solo 2 progetti ad occhio
    Interessanti pare ….

  26. Alex Drake ha detto:

    3 .

  27. Nuzzler ha detto:

    Rai1 a tutto biografie…
    Quindi alla fine Braccialetti 4 si farà. Mah

  28. Nuzzler ha detto:

    Oltre la soglia a Giulia Michelini, subito!!!
    Grazie Veu, ricchissima di ogni dettagliata news, come sempre!
    Sai con certezza quante puntate saranno di Non mentire? 3 o 4? 🙂

  29. niki dls ha detto:

    Bravissimo/a Veu

  30. niki dls ha detto:

    Bravissimo/a Veu

  31. Max ha detto:

    sembra molto bella 16 nodi, mistery su una nave crociera

    bello il progetto Savoia e le biografie

  32. Marco De Santis ha detto:

    interessanti i medical…grazie veu x le chicche

  33. Gluca ha detto:

    Oltre la soglia , la risposta Mediaset a The Good Doctor

  34. Cristian #ByeByeNUOVOSINGOLO ha detto:

    Ottimo l’inserimento della Autieri in un Passo dal Cielo

    Di Cruel non si sa la trama?

  35. Cristian #ByeByeNUOVOSINGOLO ha detto:

    Quanti progetti in programma
    I Savoia progetto importante
    Credo però che con la cosa del contest non sia destinato alle generaliste ma a qualche canale pay