Crea sito

#IORESTOACASA, LETTURE PER PREPARARSI ALLA TV CHE VERRÀ: LUPO BIANCO

Cosa leggere? Un nuovo ispettore potrebbe far presto capolino nei palinsesti tv..

Ha uno straordinario fiuto investigativo per quanto a un primo colpo d’occhio non lo si direbbe affatto. Schivo, affascinante, da sciatore provetto quale è preferisce la montagna al mare. È l’identikit dell’ispettore Santoni, più conosciuto come “Lupo Bianco” per il suo olfatto fuori dal comune.  Ed è protagonista di una serie di gialli di grande successo, scritti da Franco Matteucci: Il suicidio perfetto, La mossa del cartomante, Tre cadaveri sotto la neve, Lo strano caso dell’orso ucciso nel bosco, Delitto con inganno, Giallo di mezzanotte e Il mistero del cadavere sul treno. I telespettatori potrebbero far presto la sua conoscenza visto che Aurora Tv ne sta sviluppando (per Canale 5, secondo alcune indiscrezioni) una serie su cui è al lavoro anche Isabella Aguilar, autrice e sceneggiatrice, già firma per Un Medico In Famiglia, Tutto può succedere, Pezzi Unici, Baby.

Il progetto è ancora in via di sviluppo: il titolo provvisorio è “Lupo Bianco” e non è dato, ad oggi, sapere se e quando vedrà la luce. L’ambientazione montana lo accosta a un altro celebre investigatore del mondo letterario e della fiction, con cui però condivide poc’altro se non un fascino smisurato (pare). In ogni caso, per chi fosse curioso di conoscere questo singolare “bio-detective”, così come viene descritto tra le pagine dei romanzi, può partire da Il suicidio perfetto, il primo della saga:

È affascinante ma schivo, uno sciatore provetto che preferisce passare il tempo in mezzo ai boschi piuttosto che al caldo dei rifugi. Lupo bianco, così lo chiamano tutti per via di un olfatto fuori dal comune, ha un passato di indagini da prima pagina, ma da quando è tornato in provincia, si trova a occuparsi di insignificanti inchieste locali. La stagione invernale a Valdiluce è un continuo andirivieni di sciatori e famiglie in tuta e scarponi. È così che incontra Elisabetta, attraente ed enigmatica, in vacanza con tre amiche per una settimana. Tra i due l’intesa è immediata e desiderio, eros e un’insaziabile attrazione rendono quei pochi giorni una vertigine sospesa. Lei sposata, lui scapolo solitario, stanno cercando il coraggio per dirsi addio, quando un evento terribile sconvolge l’intera vallata. Elisabetta e le sue amiche vengono ritrovate nella camera d’albergo, senza vita. Quattro cadaveri e nessun indizio, morte senza un apparente motivo. Ed è proprio Lupo bianco che dovrà sovrintendere le indagini all’interno di quella piccola comunità reticente a scoprire la verità. Una narrazione appassionante che coinvolgerà il lettore in una spirale di sorprendenti intrighi e scomode realtà.