Crea sito

FRANCO BATTIATO 1945 – 2021: COM’É DIFFICILE TROVARE L’ALBA DENTRO L’IMBRUNIRE

Franco Battiato se n’è andato nel silenzio di una primavera insolita, di un tempo insolito caratterizzato dalla tragedia che il Covid19 porta con se da 1 anno e mezzo a questa parte.

Vedi a me non interessa sentirmi intelligente ascoltando i cretini che parlano… Preferisco sentirmi cretino ascoltando una persona eccelsa che parla.

Franco Battiato

Franco Battiato era un poeta e un cantastorie contemporaneo dotato di un raro acume e di una profonda visione del mondo come pochi, ci ha insegnato a metterci in viaggio, a cercare di evolverci attraverso la musica, l’arte e la bellezza. Perché la vita in fondo non è altro che un’evoluzione perpetua, e ricercare la bellezza in tutte le sue forme e espressioni non fa altro che valorizzarla e onorarla, e lui l’ha onorata alla grande.

Non era un provocatore. Era un fine oratore, un uomo colto e curioso che per tutta la sua esistenza terrena ha cercato influenze, e si è nutrito di conoscenza. Era un uomo umile, spiccatamente ironico e capace di leggere le trame più profonde e nascoste dell’anima. Lascia un’eredità probabilmente inarrivabile, un regalo senza tempo per le generazioni a venire, che noi abbiamo il dovere di curare e tramandare.

Il mio cuore oggi è appesantito maestro anche se tu ci hai insegnato che la vita terrena non è altro che un passaggio di un cammino eterno, ma oggi “com’è difficile trovare l’alba dentro l’imbrunire”… Sono profondamente grato a Dio e al destino per avere avuto l’onore di essere stato tuo contemporaneo, e tuo conterraneo. Ovunque sia adesso la tua anima, nelle dimensioni che hai immaginato, nel tempo ormai effimero di qualsiasi piano d’esistenza. Ciao Maestro e grazie.