GIANNETTA: TERENCE HILL FA IL TIFO PER BLANCA. BUONGIORNO MAMMA 2? NON SO NULLA

Maria Chiara Giannetta si prepara al suo primo ruolo da protagonista con Blanca, la nuova serie di Rai1 che debutta lunedì 22 novembre su Rai1. Una detective che non si lascia fermare dalle cecità e combatte per realizzare tutti i suoi sogni, così l’attrice presenta questa importante sfida professionale firmata Rai Fiction e Lux Vide.

In un’intervista rilasciata a DiPiù Tv parla anche di Don Matteo, di cui vedremo a gennaio su Rai1 la tredicesima stagione con l’epocale cambio da Terence Hill a Raoul Bova, e Buongiorno Mamma, la serie di Canale 5 la cui seconda stagione è ancora avvolta nel mistero.

Blanca, la nuova detective di Rai1

“Blanca è una giovane donna che ha perso la vista a dodici anni, a causa di un incendio, ma nonostante questo è riuscita a realizzare il suo sogno: diventare consulente della Polizia in un commissariato a Genova. Arrivata lì, Blanca deve scontrarsi con la diffidenza di alcuni colleghi, tra cui l’ispettore Michele Liguori, interpretato da Giuseppe Zeno”.

Andrea Bocelli mi ha aiutata molto

“Ho incontrato dei veri non vedenti. Tra questi c’è il maestro Andrea Bocelli, che ha fatto da consulente artistico di questa serie. Sono stata a casa sua, ho cercato di “studiare” i suoi gesti, il suo modo di muovere il corpo, le mani. E abbiamo parlato moltissimo, ho cercato di “fare mio” il suo carattere, il suo non aver mai visto la cecità come un ostacolo”.

Il lavoro sugli occhi per essere credibile

“Per sembrare davvero cieca, per prima cosa ho lavorato parecchio sui miei occhi. Mi hanno insegnato diversi esercizi: fissavo uno stesso punto, a lungo, fino a quando iniziavo a vedere tutto sfocato e davo così l’impressione di fissare il vuoto. Esercizi complicati, i primi tempi mi provocavano un grandissimo mal di testa ma mi sono serviti per essere credibile”.

Blanca e l’inseparabile Linneo

“È un cane addestrato ed era alla sua prima esperienza sul set. Si chiama Fiona, è un bulldog americano di tre anni. L’ho incontrata per la prima volta un mese prima di iniziare le riprese con la sua addestratrice. Prima di arrivare sul set ci siamo viste ogni giorno. Facevamo lunghe passeggiate, mi ha insegnato a darle i comandi ma anche a farle le coccole”.

Grazie a Blanca ho superato la paura dell’acqua

“Sono pugliese, nata a Foggia, eppure ho sempre preferito la campagna al mare. No ho mai amato molto fare il bagno, l’acqua mi ha sempre messo un po’ di ansia. Sapevo stare a galla, sì, ma niente di più. In questa fiction, invece, Blanca come molti non vedenti fa anche immersioni subacquee. Ho dovuto farle pure io. Arrivata sul set, mi sono buttata in tutti i sensi”.

Don Matteo e l’incognita Buongiorno Mamma

“Sul set di Don Matteo ho ritrovato Raoul Bova, mio marito in Buongiorno Mamma – non so ancora se gireremo una seconda stagione – ed è il nuovo protagonista nei panni di don Massimo. Sul set mi manca molto Terence Hill perché è una persona eccezionale, un grande maestro. Siamo in contatto, ha visto il promo di Blanca, ha detto che sono bravissima e tifa per me”.