Crea sito

#GIORGIOAMBROSOLI IL PREZZO DEL CORAGGIO: ALESSIO BONI IN UN DOCUFILM PER UN UOMO AL SERVIZIO DELLO STATO

GIORGIO AMBROSOLI – IL PREZZO DEL CORAGGIO | RAI1

«È indubbio che, in ogni caso, pagherò a molto caro prezzo l’incarico: lo sapevo prima di accettarlo e quindi non mi lamento affatto perché per me è stata un’occasione unica di fare qualcosa per il Paese» Giorgio Ambrosoli. L’11 Luglio 1979 Giorgio Ambrosoli, avvocato, marito e padre di tre figli, veniva ucciso vicino al portone di casa sua. Il film tv in onda stasera alle 21:30 su Rai1, una produzione Stand By Me in collaborazione con Rai Fiction per la regia di Alessandro Celli, ricorda il percorso esemplare di un uomo al servizio dello Stato. L’obiettivo del progetto è di restituire, grazie all’intensa interpretazione di Alessio Boni, un ritratto dell’uomo nel suo vissuto, normale ed eroico al tempo stesso.

La narrazione unisce l’impatto emotivo della ricostruzione in fiction, affidata all’interpretazione degli attori Alessio Boni (Giorgio Ambrosoli), Dajana Roncione (Annalori Ambrosoli), Claudio Castrogiovanni (Silvio Novembre), Fabrizio Ferracane (Michele Sindona), alla forza del racconto documentaristico che si avvale di materiali di repertorio, documenti esclusivi e testimonianze inedite, tra cui l’intervista alla moglie Annalori e l’intervento del figlio Umberto Ambrosoli, che ha collaborato alla realizzazione del docufilm. Il racconto si concentra sugli anni cruciali della vicenda, dall’ottobre del 1974 fino all’uccisione il 9 luglio 1979, periodo in cui Giorgio Ambrosoli fu commissario liquidatore della Banca Privata Italiana di Michele Sindona e si snoda attraverso il punto di vista inedito del maresciallo della Guardia di Finanza Silvio Novembre, recentemente scomparso, che fu accanto ad Ambrosoli nei cinque anni del suo incarico, suo collaboratore prima, amico poi.

La “sua” voce fuori campo – interpretata da Claudio Castrogiovanni ma allo stesso tempo autentica perché ispirata alle parole espresse dallo stesso Novembre in alcune interviste e articoli tra cui “Le fatiche della legalità” ,guida lo spettatore nelle scene di finzione e nelle parti documentaristiche, restituendo un’immagine inedita dell’Ambrosoli pubblico e privato, dell’avvocato coerente e lavoratore indefesso ma anche del marito e padre devoto verso la moglie e i tre figli. I cinque anni in cui Ambrosoli indagò gli snodi di un sistema politico-finanziario corrotto e letale sono puntualmente ricostruiti nelle scene di finzione e supportati ed approfonditi con estremo rigore filologico all’interno dei contenuti documentaristici, tra materiali di repertorio e documenti chiave (in particolare le agende private).

Di seguito il promo:

7 Risposte

  1. Paulucci ha detto:

    OT: Signorini ha annunciato da Chiambretti 3 nomi ufficiali del GfVip: Adriana Volpe, Michele Cucuzza e Antonella Elia!

  2. Il binocolone di Amadeus ha detto:

    Tanto anche stasera il pubblico rifiuterà l’ennesima copia proposta da Canale 5.

  3. Dario L ha detto:

    C5 inzio 21.43
    Rai1 21.48

  4. Elisa ha detto:

    Il programma di Canale5 è iniziato prima di Rai1, che ha mandato la solita anteprima seguita dalla pubblicità. Pretendo che da lunedì si torni all’orario normale.

  5. Dario L ha detto:

    Rai1 segue c5 è inizia a orari monsterr,da bastonate entrambe

  6. Dario L ha detto:

    Che bello vedere c5 in questo nuovo ambito,complimenti,grandissima qualità dalle prime immagini

  7. amadeus chiude alla medesima ora di Striscia. Finita la storiella per cui solo Striscia sfora