Crea sito

#IORESTOACASA, LETTURE PER PREPARARSI ALLA TV CHE VERRÀ: GOMORRA

Cosa leggere? Segnalazioni quotidiane di libri che hanno ispirato serie tv
in arrivo (o in preparazione) nei prossimi mesi

Di presentazioni non ne ha certamente bisogno. Quando si parla di Gomorra ormai ci si riferisce a un cult della serialità. E no, non solamente per aver lanciato carriere riconosciute a livello internazionale. Ma soprattutto per essere riuscita a creare intorno a sé un vero e proprio fanatismo” conclamato, tanto che espressioni come “Sta’ senza pensier” sono entrate a far parte del linguaggio comune e molte canzoni, scelte a comporne la colonna sonora, sono diventate veri e propri tormentoni. Senza dimenticare le polemiche scaturite intorno, per il linguaggio crudo, la brutale rappresentazione della criminalità che ne esce. Modelli negativi, figli di un realismo esasperato, secondo alcuni, che possono dare adito a interpretazioni fuorvianti.

L’epopea di Gomorra nasce intorno all’omonimo best-seller di Roberto Saviano: pubblicato nel 2006, ha venduto oltre 2.250.000 copie nella sola Italia e 10 milioni nel mondo ed è stato tradotto in 52 lingue. Matteo Garrone ne ha fatto un film nel 2008 e il “Sistema” raccontato dall’autore ha ispirato inoltre uno spettacolo teatrale. La serie, scritta in collaborazione con Saviano, è frutto di un lavoro di scrittura durato anni dove coesistono finzione e realtà: si rifà a fatti di cronaca realmente documentati inserendoli in un contesto romanzato, per quanto, anch’esso, intenda riflettere quanto avviene realmente nel mondo camorristico.

Per chi se la fosse persa, Sky offre una nuova opportunità: dal 10 al 13 aprile, Sky Atlantic Maratone (il 111) riproporrà le prime quattro stagioni, in attesa del debutto su Sky Cinema, il 13 aprile in prima serata, de L’immortale, spin-off cinematografico targato Vision Distribution e prodotto da Cattleya che racconta l’educazione criminale di Ciro Di Marzio, personaggio centrale a cui ha dato volto e voce Marco D’Amore, regista anche del film e di alcuni episodi della serie.

Le riprese della quinta stagione sono previste per questa estate. Bisognerà vedere se l’emergenza sanitaria consentirà di rispettare i tempi. In attesa, leggere il lavoro da cui tutto ha avuto origine, per chi ancora non lo ha fatto, potrebbe essere particolarmente interessante, anche solo per comprenderne meglio alcune logiche che nella finzione rischiano di perdersi:

Un libro che racconta il potere della camorra, la sua affermazione economica e finanziaria, e la sua potenza militare, la sua metamorfosi in comitato d’affari. Una scrittura in prima persona fatta dal luogo degli agguati, nei negozi e nelle fabbriche dei clan, raccogliendo testimonianze e leggende. La storia parte dalla guerra di Secondigliano, dall’ascesa del gruppo Di Lauro al conflitto interno che ha generato 80 morti in poco più di un mese. Una narrazione-reportage che svela i misteri del “Sistema” (così gli affiliati parlano della camorra, termine che nessuno più usa), di un’organizzazione poco conosciuta, creduta sconfitta e che nel silenzio è diventata potentissima superando Cosa Nostra per numero di affiliati e giro d’affari.