Crea sito

GRAZIE DEI FIORI RICORDA IL GENIO DI LUIGI TENCO, IN SECONDA SERATA SU RAITRE

Luigi Tenco è il protagonista dell’ultima puntata, oggi alle 23.25 su Rai3, di “Grazie dei Fiori. Ribelli”, il programma di Pino Strabioli e Gino Castaldo che propone un viaggio nella musica italiana.

Il racconto della vita di Tenco, l’indimenticabile artista, scomparso la notte del 26 gennaio 1967 durante il Festival di Sanremo, che in un breve periodo di attività artistica (dal 1959 al 1967) è riuscito a cambiare la storia della musica italiana, regalandoci dei capolavori indiscussi e senza tempo.

Ad accompagnarli in questo racconto sulla vita e la musica di Luigi Tenco, saranno l’amica Patty Pravo, che rievocherà alcuni aneddoti legati al periodo di rinnovamento culturale della beat generation, e il gruppo “Têtes de bois”, che eseguiranno alcuni fra i suoi più celebri brani.

Verranno anche proposte alcune canzoni scritte e mai incise dal cantautore, come Ballata della moda, interpretata da un giovane Morgan, un brano poco conosciuto e molto attuale che prende di mira il consumo scriteriato e i pericolosi meccanismi del mercato pubblicitario.

Infine, grazie al prezioso repertorio delle Teche Rai, si potranno vedere alcune grandi interpreti femminili che hanno reso ancora più preziosi i suoi brani, come Mina e Giorgia, e i suoi amici genovesi: Gino Paoli, Bruno Lauzi e Fabrizio De Andrè, con il quale, come spiega Gino Castaldo, c’è stato un vero e proprio passaggio di consegne.

2 Risposte

  1. Sabato ha detto:

    Ospite Bugo???? 🤣

  2. Ital ha detto:

    Tenco incomincia un percorso di rottura della musica pop e tradizionale italiana dei suoi tempi e per certi versi anticipa storie e tematiche del 68…
    Interessante cosa disse di lui il poeta Salvatore Quasimodo…a commento della sua tragica scomparsa …——Luigi Tenco ha voluto colpire a sangue il sonno mentale dell’italiano medio—–
    Conoscerlo puo far capire ….quel passaggio storico …che porta dalla fine del boom economico alle proteste del 68