Crea sito

GUIDA PRATICA ALLA TV AMERICANA
TUTTO SULLA TV MADE IN USA

GUIDA PRATICA ALLA TV AMERICANA: TUTTO SULLA TV MADE IN USA

Ogni giorno su BubinoBlog trovate “Ascolti Tv USA” la rubrica quotidiana sugli ascolti della tv americana più completa del web italico, con tanti dati di cui molti in esclusiva compresi gli share per target e fasce d’età specifici e fondamentali per capire meglio l’andamento reale e lo stato di salute delle serie più apprezzate e famose del mondo, introvabili altrove. La tv americana è però estremamente diversa sia dalla nostra che dalle altre maggiori europee che in qualche modo abbiamo imparato a conoscere, questo post cercherà quindi di essere una guida pratica e utile a comprendere meglio i dati che giornalmente la rubrica sciorina soprattutto per i neofiti e chi non conosce assolutamente questo mercato. In maniera semplice ed esaustiva subito dopo il salto troverete un resoconto completo sul funzionamento della tv d’oltreoceano, che potrete consultare tutte le volte che vorrete, buona lettura per qualsiasi dubbio ovviamene usate l’area commenti.

SYNDICATION

La tv americana al contrario di quella italiana e della maggior parte delle tv europee maggiori, opera in syndication, per chi non lo sapesse la syndication è un sistema televisivo che in passato fu utilizzato dalle tv private anche in Italia. In pratica le reti maggiori stipulano accordi con le tv locali (che in USA sono tante e forti) per trasmettere e investire in determinate fasce orarie, le 3 big storiche ossia ABC, CBS e NBC trasmettono 2/3 ore al mattino programmi d’informazione e spettacolo simili a Uno Mattina, al primo pomeriggio per 1/2 ore con soap autoprodotte e talk come il famoso Ellen DeGeneres Show, e ovviamente nella fascia pregiata di primetime  che va dalle 20 alle 23. FOX e The CW non trasmettono nulla durante il giorno tranne la domenica quando FOX manda incontri di Football per tutto il pomeriggio, in primetime al contrario delle 3 big non occupano lo slot delle 23, inoltre The CW non trasmette mai al sabato, mentre da questa stagione tornerà a coprire il primetime della domenica. Le uniche reti che non trasmettono in syndication sono la rete pubblica PBS, e le due in lingua spagnola Univision e Telemundo, anche se le due reti latine per gran parte della giornata offrono una programmazione a pagamento.


RETI GENERALISTE

La tv generalista americana è dominata dalle reti private, le reti come sappiamo sono (in ordine di nascita) CBS, NBC, ABC, FOX e The CW, a queste si affiancano, la pubblica PBS molto più debole e “povera” delle big private, e le reti in lingua latina Univision e Telemundo. Queste ultime godono di un discreto successo, grazie alla forte presenza di latino americani madrelingua spagnola nell’unione. 


RETI CAVO

L’80% circa della popolazione americana ha un abbonamento alla tv via cavo, ci sono varie piattaforme che raccolgono un bouquet di canali a pagamento alcuni di essi considerati Premium come HBO, USA network, Showtime etc, gli abbonamenti costano generalmente poco in quanto il numero di abbonati è molto alto (circa 100 milioni di americani). Le reti cavo sono visibili anche via satellite tramite le piattaforme Direct TV e Dish Network, la tv satellitare è però decisamente meno popolare in usa, in quanto ha preso molto più piede la tv cavo grazie al fatto che il 95% circa delle case è cablato. Dagli anni 80 in poi le reti cavo hanno aumentato sempre di più il loro peso e la loro importanza e prestigio togliendo pubblico alle tv tradizionali, grazie alla trasmissione dello sport su reti come ESPN (di proprietà Disney stesso gruppo della ABC), e alla produzione di serie di qualità veri kolossal costosissimi diventati cult, da parte di reti come HBO, AMC, Showtime USA network etc.


SERVIZI STREAMING

Negli ultimi anni ha preso piede lo streaming a pagamento una nuova rivoluzione che ha spostato gli equilibri negli USA, grazie a Netflix che oggi conta su oltre 100 milioni di abbonati, a cui si sono aggiunti Amazon Prime, Hulu, e CBS all Access. Tutte queste piattaforme offrono a prezzi contenuti, migliaia di serie tv, film e documentari di cui buona parte autoprodotti ed esclusivi che ha conquistato larghe fette di pubblico soprattutto giovane, sotratto a tv generalista e via cavo. Ultimamente si stanno affacciando altri operati come Facebook, e Youtube, e il prossimo anno la Disney lancerà la sua piattaforma streaming con un catalogo ricchissimo.


SPORT

Lo sport più seguito in USA è il Football che raccoglie sempre grandi numeri davanti alla tv, sia generalista che cavo, e conclude la stagione a fine gennaio con la finale del SuperBowl l’evento tv più seguito del paese, e uno dei più seguiti del mondo. Gli altri sport che godono di un buon seguito sono il Basket con l’NBA, e il Baseball.


EVENTI

Gli americani sono decisamente autoreferenziali e amano “premiarsi” per questo gli eventi annuali più seguiti sono i vari premi assegnati alle serie tv, al cinema e alla musica. Esclusi gli OSCAR che sono in assoluto l’evento più seguito dopo il Superbowl, e da sempre esclusiva di ABC, tutti gli altri premi vanno in onda a rotazione annuale sulle big four, ossia CBS, NBC, ABC e FOX. Gli eventi più rilevanti, sono gli Emmy Awards i più importanti premi della tv soprannominati gli Oscar della tv , i Golden Globe che premiano serie tv e Film. Gli American Music Awards,e i Grammy Awards sono i principali premi musicali, e ovviamente gli Oscar, che sono i premi più prestigiosi al mondo per il cinema. Altri eventi rilevanti sono I Latin Grammy trasmessi da Univision che premia la musica latina, gli American Country Music Awards che premia la musica country molto popolare negli USA e i Billboard Music Awards che premia gli album e i singoli più venduti dell’anno.


SISTEMA AUDITEL

Negli USA l’auditel è conteggiato dalla società Nielsen, come spiegato prima nell’ultimo ventennio la crescita della tv via cavo, e l’avvento delle piattaforme Netflix hanno profondamente mutato il panorama televisivo, le reti generaliste rimangono le più seguite ma con metodi e performance decisamente inferiori rispetto al passato. Il dato principale non è l’audience totale ma bensì la percentuale raggiunta nel rating 18/49 ossia il loro target commerciale importantissimo negli USA. E i target 18/34 e 25/54.


LIVE+3 E DVR

Molto importanti in USA sono i dati Live+3 ossia la visione della serie o dello show entro i 3 giorni dalla messa in onda, questo dato è fondamentale è spesso ha “salvato” molte serie dalla cancellazione perchè la visione è inclusa di spot e quindi i pubblicitari investono quasi come la messa in onda live. I DVR sono invece i dati riferiti alla visione del programma registrato entro i 7 giorni dalla messa in onda, meno importante dei live+3 in quanto la visione non prevede spot.

6 Risposte

  1. Veu ha detto:

    Bell’articolo! Complimenti!

  2. Leonardo Lelli ha detto:

    Bel post, molto interessante

  3. Bubino ha detto:

    Bravo Massi, ormai in piena attività per il tuo ritorno sul blog!!

  4. Ital ha detto:

    Appassionato di TV in generale e anche di quella americana ….molte cose le sapevo già ….
    Ma un ripasso non fa mai male….
    Grazie Massi

  5. LordMassi ha detto:

    E’ un piacere 😉

  6. giu ha detto:

    Grazie per l’interessantissimo post!