IL COMMISSARIO MONTALBANO: LA MAGIA RESTAURATA DI UN CAPOLAVORO ITALIANO

Il Commissario Montalbano

Il commissario Montalbano fa parte del patrimonio letterario e televisivo italiano. Dalla penna di Andrea Camilleri, con la regia di Alberto Sironi e Luca Zingaretti a dare il volo ad un personaggio iconico diventato patrimonio dell’immaginario del Paese, rivivono su Rai1 i primi episodi restaurati in 4K.

Si parte mercoledì 14 settembre, alle 21.30 su Rai1, con “Il ladro di merendine”, per proseguire nelle prossime settimane con “La voce del violino”, “La forma dell’acqua” e “Il cane di terracotta”. Ritroviamo Luca Zingaretti, Cesare Bocci, Peppino Mazzotta, Angelo Russo e Katharina Böhm, la prima Livia.

I primi quattro titoli tratti dai romanzi di Andrea Camilleri da cui è cominciata l’incredibile avventura televisiva di Montalbano tornano così a splendere nella miglior definizione attualmente possibile, grazie ad un attento restauro della pellicola originale. Il tutto a ventitré anni dall’esordio. Buona visione!

IL LADRO DI MERENDINE

(14 settembre)

La tranquilla cittadina di Vigàta viene scossa da due fatti di sangue. La morte di un marinaio tunisino e il cadavere di un uomo d’affari accoltellato in un ascensore scatenano il commissario Montalbano, pronto a indagare.

LA VOCE DEL VIOLINO

(21 settembre)

Guidato da un presentimento, Montalbano scopre il cadavere di una donna nuda in una villa isolata. I sospetti ricadono su un giovane disabile, innamoratissimo della vittima. La realtà è nascosta tra le corde di un violino.

LA FORMA DELL’ACQUA

(28 settembre)

L’ingegner Luparello, esponente politico di spicco, viene trovato morto nella sua auto in una zona malfamata. Secondo il medico legale l’uomo è morto d’infarto dopo un rapporto sessuale. Gli indizi portano ad una donna misteriosa.

IL CANE DI TERRACOTTA

(5 ottobre)

L’anziano capomafia Tanu U Greco rivela al commissario Montalbano l’esistenza di un deposito di armi in una grotta fuori dal paese. Nella grotta viene scoperta una camera segreta in cui sono stati sepolti con uno strano rituale due giovani.