Crea sito

IL CONCERTO DI CAPODANNO DI VENEZIA E VIENNA: INIZIAMO IL 2021 CON LA GRANDE MUSICA!

Due appuntamenti con la grande musica classica, due eventi irrinunciabili per iniziare il nuovo anno. Parliamo del Concerto di Capodanno di Venezia, trasmesso su Rai1 alle 12.20, e il celeberrimo Concerto di Capodanno di Vienna, trasmesso su Rai2 alle 13.30.

Concerto di Capodanno – Venezia

È il direttore d’orchestra inglese Daniel Harding il protagonista dell’ormai tradizionale Concerto di Capodanno dalla Fenice di Venezia, che Rai Cultura propone venerdì 1° gennaio alle 12.20 in diretta su Rai1, con replica alle 18.15 su Rai5.

Con l’Orchestra della Fenice e le voci soliste del soprano Rosa Feola e del tenore Xabier Anduaga, Harding propone una scelta di brani di grandi operisti italiani ed europei. Dopo l’omaggio a Wolfgang Amadeus Mozart nel 230.mo anniversario della morte con l’ouverture dalle Nozze di Figaro, la scaletta prevede due pagine verdiane amatissime: l’aria del duca di Mantova «La donna è mobile» dal Rigoletto e il celebre coro «Chi del gitano i giorni abbella!» dal Trovatore; seguirà l’arie di Juliette «Je veux vivre dans le rêve» dal Romeo et Juliette di Charles Gounod.

Dopo la splendida Barcarolle dai Contes d’Hoffmann di Jacques Offenbach, di nuovo una prova di bravura per il tenore: l’aria «Ah, mes amis, quel jour de fête!» dalla Fille du régiment di Gaetano Donizetti. Il celeberrimo Intermezzo dalla Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni farà da introduzione alla parte conclusiva del concerto, affidata a tre brani verdiani: l’aria di Violetta «È strano!… è strano!… Sempre libera degg’io» dalla Traviata e, come da tradizione, i due cori «Va pensiero sull’ali dorate» dal Nabucco e l’immancabile brindisi «Libiam ne’ lieti calici» di nuovo dalla Traviata.

Concerto di Capodanno – Vienna

E’ il grande direttore d’orchestra italiano Riccardo Muti il protagonista del Concerto di Capodanno dal Musikverein di Vienna, in diretta venerdì 1° gennaio alle 11.15 su Radio3, in differita alle 13.30 su Rai2, e in replica alle 21.15 su Rai5. Il Maestro Muti, che nel 2021 compirà ottant’anni, affronta il tradizionale e festoso appuntamento con i Wiener Philharmoniker per la sesta volta nella sua straordinaria carriera. Per l’occasione, oltre ai valzer e alle polke della famiglia Strauss, propone anche pagine di Carl Zeller e Carl Millöcker, mai suonate prima a un concerto di Capodanno. In chiusura l’immortale Marcia di Radetzky, per la prima volta senza gli applausi del pubblico in sala.

Il Programma

Franz von Suppè,Fatinitza March
Johann Strauß (Sohn): Schallwellen (Walzer, op. 148)
Johann Strauß (Sohn): Niko-Polka
Josef Strauß: Ohne Sorgen (Polka schnell, op. 271)
Carl Zeller: Grubenlichter (Walzer)
Karl Millöcker: In Saus und Braus (Galopp)
Franz von Suppe: Dichter und Bauer (Ouvertüre)
Karl Komzak: Bad’ner Mad’ln (Walzer, op. 257)
Josef Strauß: Margherita-Polka
Johann Strauß (Vater): Venetianer-Galopp
Johann Strauß (Sohn): Frühlingsstimmen (Walzer, op. 410)
Johann Strauß (Sohn): Im Krapfenwaldl (Polka francaise, op. 336)
Johann Strauß (Sohn): Neue Melodien-Quadrille
Johann Strauß (Sohn): Kaiser-Walzer
Johann Strauß (Sohn): Stürmisch in Lieb’ und Tanz (Polka schnell, op. 393)