IL DIRETTORE DI RAI1: “VOLEVO RAFFAELLA CARRÀ A SANREMO E ALL’EUROVISION…”

Appena i Maneskin hanno vinto l’Eurovision Song Contest, riportando la manifestazione in Italia dopo più di 30 anni, la voce era solo una: Raffaella Carrà deve esserci su quel palco. L’idea era anche del direttore di Rai1 Stefano Coletta che l’ha confidato intervenendo a RaiNews. Proprio Coletta, appena insediatosi a Rai3, iniziò un lungo corteggiamento professionale. Fino a quando è arrivato il “sì” per A Raccontare comincia Tu, le interviste ai grandi dello spettacolo che hanno riaccolto Raffaella in prima serata.

Con il passaggio di Coletta da Rai3 a Rai1 in molti hanno sperato così di rivedere nella sua casa, l’ammiraglia di Viale Mazzini, la regina della tv italiana e la più grande di tutte. Si era vociferato di una serata speciale per celebrare Carramba, di un nuovo varietà, di serate evento per raccontare la sua straordinaria carriera che l’ha portato a diventare un mito. Nel 2008, nell’ultima edizione di Carramba, la Carrà ha riacceso l’interesse sull’Eurovision. Se l’Italia è tornata in gara lo dobbiamo al suo entusiasmo.

Ero tornato alla carica perché tornasse su Rai1. Il mio pensiero, solo mio, era di volerla sia a Sanremo che all’Eurovision ma non c’è stampo tempo di poterci vedere e parlare. Oggi è un dolore non professionale ma umano.