IL PARADISO DELLE SIGNORE CONFERMATO FINO AL 2023: ASCOLTI RADDOPPIATI E MASSIMA CURA

Non nasconde la gioia Giannandrea Pecorelli, il produttore de “Il Paradiso delle Signore”, la fiction di Rai1 nata per la prima serata e diventata la soap opera di punta in Italia. Partita nel 2018 intorno al 10%, si è portata in questi ultimi mesi di programmazione più volte sopra il 20% e i 2 milioni di telespettatori, superando il record stabilito nel 2020. Ascolti raddoppiati che hanno influito positivamente sugli altri programmi del pomeriggio dell’ammiraglia Rai.

Al di là degli investimenti stanziati, avevamo intuito fin da subito che c’erano delle potenzialità. Tra l’altro a beneficiare del seguito de Il Paradiso è anche tutto il pomeriggio di Rai1.

Raggiunto il traguardo delle 500 puntate, Il Paradiso delle Signore prosegue la programmazione per tutta l’estate con le repliche degli episodi andati in onda nella primavera 2019 dove rivedremo alcuni personaggi non più presenti e si permetterà al pubblico che si è aggiunto nel tempo di gustare delle vicende inedite. La nuova stagione è prevista dal 13 settembre. Il patron di AuroraTv, la società che produce la soap con Alessandro Tersigni protagonista, è un fiero sostenitore del daytime.

Sono sempre stato un paladino del daytime. Se l’audiovisivo è davvero, come si va dicendo, un sistema industriale, allora non si può prescindere da produzioni ad alta ripetibilità. Il punto è la qualità. Il Paradiso è realizzato con massima cura: verifichiamo persino la pertinenza di alcuni vocaboli, perché il modo di parlare era diverso negli anni 50. Un aspetto fondamentale sono gli investimenti sui giovani: portiamo avanti un grandissimo lavoro di casting, affidando anche ruoli importanti ad attori di 20/25 anni, freschi di Centro Sperimentale.

Investire nella qualità del prodotto come in una fiction destinata alla prima serata e investire sui giovani diplomati in recitazione. Una doppia missione, probabilmente unica per una soap pomeridiana. Il Paradiso delle Signore attira un pubblico trasversale, dal tradizionale target più adulto ai giovani che lo hanno reso il titolo più seguito su RaiPlay, senza dimenticare la supremazia nei laureati. Il risultato? Il Paradiso è confermato (almeno) fino a maggio 2023.

Con la Rai abbiamo contrattualizzato due nuove stagioni. Siamo molto tranquilli.